fbpx
Connect with us

Abruzzo

Quarta edizione della Festa del Contadino di Tornimparte

Pio Di Leonardo

Published

il

Si terrà dal 18 al 20 agosto a Forcelle di Tornimparte (Aq) la quarta edizione della Festa del Contadino, organizzata dall’associazione “Santo Stefano” in cooperazione con diverse associazioni di volontariato accomunate da un unico intento, “dimostrare l’amore per il proprio territorio, l’Abruzzo e il Centro Italia nonostante gli accadimenti degli ultimi anni”, come si legge in una nota degli organizzatori.

Ricco il programma della festa che ha visto negli scorsi anni la partecipazione di migliaia di persone:  la sagra degli stringozzi alla contadina, la mostra mercato di prodotti agricoli e artigianali della Majella, la promozione sociale delle associazioni di Scoppito (L’Aquila) e del Movimento Zoé, fino allo sport dell’Asd Amiternum Judo L’aquila e Tornimparte 2002. Nel programma anche un tour jeep 4×4, le vespe del Vespaclub dell’Aquila, il raduno dei fuoristrada “Sulle tracce di Annibale”, la passeggiata solidale su due ruote, la Sfilata Medioevale con gli sbandieratori e il primo torneo di softair, attività ludico sportiva basata sulle tecniche e tattiche militari nei boschi. 

La serata clou sarà il 19 agosto, con il concerto dei Modena City Ramblers nell’unica data estiva del tour nella provincia dell’Aquila. La band nata negli anni Novanta in Emilia porterà nelle aree interne aquilane il combat folk che l’ha resa celebre in Italia.

“Quest’anno vogliamo mettere il palcoscenico della Festa del Contadino a disposizione di altre associazioni a noi vicine territorialmente o idealmente – afferma Felice Feliciangeli, presidente dell’associazione Santo Stefano – invitandole a partecipare attivamente al nostro evento, per farlo insieme e farlo meglio”. “Per questa edizione – continua – abbiamo investito sulla passione che muove il verace capitale umano del Centro Italia ed ottenuto importanti charity partner, come l’As Roma che ci ha donato una maglia autografata da Francesco Totti per la lotteria, il Valsugana Rugby Padova, l’Inter Fc, la Parmigiano Reggiano, la Marco Simoncelli Onlus, la federazione Fijlkam, la Croce Rossa Italiana. Stiamo inoltre lavorando affinché la festa sia il più ecologica possibile”.

Nell’ambito dell’iniziativa inoltre ci sarà le racconta fondi pro terremoto, per l’autismo e a favore dell’UNICEF con la vendita delle famose ”Pigotte” che permetterà di raccogliere fondi per il sostentamento dei bambini.

Abruzzo

Martinsicuro: lavori nelle scuole terminati

Comunicazione del Sindaco Vagnoni

Published

il

Sono terminati già la scorsa settimana tutti i lavori negli edifici scolastici necessari per riaccogliere in sicurezza gli alunni per la riapertura delle scuole.

I lavori eseguiti sono stati finanziati con fondi Pon del Miur,  fondi della Legge di Bilancio dello Stato, fondi di Bilancio Comunale e con fondi delle Politiche Sociali per i centri estivi.

Con tali somme, abbiamo realizzato sia lavori di adeguamento degli spazi che interventi che erano comunque necessari e non più procrastinabili e che hanno interessato tutti gli edifici scolastici.

I lavori eseguiti hanno riguardato: abbattimento di divisori per allargamento degli spazi didattici nella Scuola Secondaria di via Patini e nella Scuola dell’Infanzia di via Mattarella; rifacimento della pavimentazione di un’aula nella Scuola Secondaria di via Battisti; risanamento dell’umidità di risalita di alcune aule della Scuola Primaria di P.zza Cavour,  delle Scuole Primaria e Secondaria di via Battisti e della Scuola Primaria di via Cola d’Amatrice; rinforzo strutturale del locale seminterrato della Scuola Primaria di P.zza Cavour; rifacimento dei servizi igienici al piano primo della Scuola dell’Infanzia di via Moro;  acquisto di arredi e giochi per l’esterno nella Scuola dell’Infanzia Paritaria di via Strabone e del Nido di P.zza A. Magnani; segnaletica esterna anti Covid-19 in tutti gli edifici scolastici; acquisto di n.2 condizionatori nel Nido di P.zza A. Magnani.

Oltre ai fondi di bilancio, grazie al contributo di alcuni privati (Morgan Carbon e Cosmo S.p.a.), siamo riusciti ad eseguire interventi di tinteggiatura su diversi plessi scolastici .

Tutto questo lavoro, messo in atto dal mese di luglio, è stato possibile solo grazie al lavoro sinergico tra la Dirigente Scolastica – che ringraziamo per la costante e attenta collaborazione – l’amministrazione comunale e il personale del nostro Ufficio Tecnico; il continuo e costante confronto su qualsiasi tipo di intervento ha fatto sì che questi lavori venissero conclusi in tempo utile e nel migliore dei modi.

Naturalmente siamo ben consapevoli della necessità di eseguire ulteriori interventi per migliorare le nostre scuole e, nei prossimi mesi, metteremo in campo ulteriori risorse.

Il Sindaco Massimo Vagnoni e l’Assessore ai Lavori Pubblici Monica Persiani

Continua a leggere

Abruzzo

Necropoli di Campovalano aperta. Quando visitare uno dei siti archeologici più importanti della provincia di Teramo

Campovalano farà parte delle due Giornate europee del patrimonio, evento che si terrà sabato 26 e domenica 27 settembre 2020 in moltissimi suggestivi luoghi d’Abruzzo

Valentina Fagnani

Published

il

Ai piedi della montagna di Campli, a poco più di 500 metri sul livello del mare, circondata da suggestive colline e selvatici fossi, la pianura di Campovalano ha ospitato per circa mille anni, dal XII secolo a.C. al II d.C, un cimitero di italici. Le prime testimonianze di vita risalgono all’età del Bronzo.

Scoperta accidentalmente nel 1964 durante l’esecuzione di lavori agricoli, è stata oggetto di scavi condotti da Valerio Cianfarani a partire dal 1967 e successivamente da Vincenzo D’Ercole negli anni 80 e 90. Sono state riportate alla luce circa 600 tombe che coprono un arco temporale che va dell’età del Bronzo all’epoca romana.

Scatto di Valentina Fagnani, Necropoli di Campovalano

Nel corso del XIV e del XIII secolo a. C., nella zona di Coccioli, si insedia una comunità di allevatori e agricoltori. Le testimonianze archeologiche di questo insediamento del secondo millennio avanti Cristo scoperte nel 1971 dimostrano, oltre alla fabbricazione di strumenti di bronzo, una cospicua presenza di animali d’allevamento. Pecore e capre in particolare, ma anche buoi e maiali; la caccia doveva avere scarsa incidenza nell’economia generale dell’insediamento. La presenza di vasi particolari chiamati bollitori e colini testimoniano la lavorazione del latte per fabbricare ricotta e formaggi.

Non sempre la Necropoli è stata aperta il pubblico, che potrà ora visitarla dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 15, e il sabato dalle ore 9 alle ore 13. Ingresso gratuito così come la visita guidata. sotto gli occhi attenti di Marcella Celani, Maria Di Gennaro e Giampaolo Di Virgilio; i quali accompagnano tutti i visitatori, con straordinaria gentilezza e tanta competenza, in ogni passo e segreto del sito archeologico. A loro un ringraziamento speciale.

Scatto di Valentina Fagnani – Necropoli di Campovalano –

Continua a leggere

Pescara

Pescara: incastrati dalle foto su Facebook i banditi delle poste

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

PESCARA – Dopo 9 mesi di indagini sono stati arrestati i due rapinatori che, la mattina del 4 gennaio scorso, misero a segno un colpo da 145mila euro, presso l’ufficio postale. Si tratterebbe di un 29enne di Pescara e un 35enne originario di Atri.

Visionando le immagini delle telecamere di video-sorvelianza, sono emersi dei particolari importanti come i vestiti indossati quel giorno. Uno dei due banditi infatti, avrebbe postato successivamente delle foto su Facebook. In due sono stati arrestati e condotti in carcere.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone