Nell’anconetano, un 44enne di Chiaravalle è finito sotto un treno tra Falconara e Senigallia

Poco dopo la stazione di Marina di Montemarciano, verso la stazione di Marzocca, attorno alle 13:40, un uomo di 44 anni di Chiaravalle è stato investito dal Freccia Bianca 8818 diretto a Milano. Dalle prime informazioni pare che si tratti di un suicidio; sembra che il macchinista del treno abbia provato a fermare il treno quando ha notato la persona sui binari, ma vanamente, data la caratteristica alta velocità di questo tipo di convoglio.

Questo evento ha causato forti disagi sulla linea ferroviaria adriatica, provocando ritardi di oltre 3 ore per chi doveva fare quella tratta, per consentire l’intervento della Polizia Ferroviaria e delle Ferrovie dello Stato per i rilevamenti del caso e ripristinare il regolare funzionamento dei trasporti.