Prostituzione lungo la Bonifica del Tronto. Zennaro (M5S): ‘Ora basta!’

Il deputato Antonio Zennaro, del Movimento 5 stelle, vuole dire basta alla tratta di schiave e di prostituzione lungo la Bonifica del Tronto, sollecitando il Prefetto di Teramo.

ASCOLI PICENO – Dopo varie sollecitazioni dei cittadini residenti nel territorio della Val Vibrata e dopo un sopralluogo avvenuto nei giorni scorsi, il deputato Antonio Zennaro interviene sul fenomeno della tratta di essere umani a scopo di sfruttamento sessuale che colpisce da anni la Bonifica del Tronto sollecitando ‘il Prefetto di Teramo perché intervenga con celerità, va convocato immediatamente un Comitato per l’Ordine e la sicurezza con i Sindaci dei Comuni attraversati dalla SP1.

Antonio Zennaro ( deputato M5S) (Il Martino - ilmartino.it -)
Antonio Zennaro (deputato M5S)

Non è possibile che nel nostro territorio continuino a imperversare fenomeni di illegalità e degrado 24 ore su 24, non è solo una questione serale o notturna. Occorre un intervento strategico delle forze dell’ordine, il problema delle vittime di tratta coinvolge centinaia di donne, ma anche minori, bisogna colpire le organizzazioni criminali che controllano il traffico.’

Il problema della Provinciale 1, che attraversa diversi comuni abruzzesi da Colonnella fino a Maltignano nelle Marche, è però anche quello del forte degrado in cui versa il tratto stradale e le aree circostanti.

‘Chiedo alla nuova Regione di procedere con un aggiornamento del Masterplan per inserire la riqualificazione della strada provinciale tra le azioni da finanziare’ – aggiunge Zennaro – il manto stradale è in condizioni pessime e le sterpaglie creano enormi disagi alle tante aziende che si sono insediate nell’area ed agli stessi pendolari che devono ogni giorno percorre quella strada. Sono sicuro che su questi temi troverò il supporto dei nuovi consiglieri regionali eletti in Val Vibrata’ –  conclude l’onorevole, nel comunicato mandatoci dal suo Staff.