fbpx
Connect with us

Teramo

Martinsicuro, chiede il riscatto del telefonino rubato al proprietario, arrestato

Pubblicato

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

MARTINSICURO – Ha sottratto uno smartphone durante una serata in discoteca a San Benedetto. Poi ha chiesto 250 euro al proprietario per restituirgli il telefono rubato. Ma all’appuntamento per lo scambio, erano presenti anche i carabinieri che lo hanno subito bloccato.

Finisce così in manette Ahmed Hamdy Gaafar Moustafa, ragazzo di 22 anni di origine egiziana residente a Martinsicuro. Le accuse nei suoi confronti sono di estorsione, ricettazione e porto abusivo d’arma. Durante la perquisizione infatti, i militi hanno trovato anche un coltello a serramanico con una lama di 18 centimetri.

I fatti sono accaduto sabato sera, in una discoteca di San Benedetto. Un trentenne del posto si è accorto di non aver più il telefono cellulare, dal valore di 1.500 euro. Nonostante ripetuti tentativi di chiamare la propria utenza, il telefono è risultato sempre spento. Fino al giorno successivo. Qualcuno ha finalmente risposto, informando il legittimo proprietario che se avesse voluto riavere il maltolto, avrebbe dovuto pagare 250 euro. Questa tecnica fraudolenta è detta “cavallo di ritorno”, molto gettonata per quanto riguarda i furti di cellulare. I moderni telefonini possono infatti essere bloccati e risultare inutilizzabili per chi se ne appropria. In questo modo invece, è possibile chiedere un riscatto al proprietario.

Il ragazzo vittima della tentata estorsione, ha accettato il ricatto ed ha preso appuntamento per lo scambio. Subito dopo però, ha allertato i carabinieri che hanno quindi potuto intervenire immediatamente. Hanno dapprima fotocopiato le banconote che sarebbero state utilizzate per la transizione. Dopodiché si sono appostati in attesa.

Ieri pomeriggio, lo scambio. I due si sono incontrati nei pressi di un bar sul lungomare a Martinsicuro. Dopo una rapida trattativa e dopo aver ricevuto la somma pattuita, il ventiduenne si è avvicinato ad una barca sulla spiaggia, sotto alla quale aveva nascosto il telefono rubato, che ha poi riconsegnato al proprietario. A questo punto è scattato il blitz delle forze dell’ordine, che hanno bloccato il ragazzo. In seguito alla perquisizione hanno recuperato il denaro dello scambio e il coltello a serramanico che il giovane nascondeva. Dopo averlo condotto in caserma ed aver espletato le formalità di rito, lo hanno accompagnato al carcere di Teramo.

Teramo

Riqualificazione via Battisti a Martinsicuro, la proposta alternativa della consigliera Lattanzi

Pubblicato

il

simona lattanzi candidata sindaco martinsicuro

TERAMO – Via Battisti a Martinsicuro, strada parallela al lungomare, è oggetto di un progetto di sistemazione che non trova tutti d’accordo dal momento che prevede l’abbattimento di tutti i pini presenti per il rifacimento del marciapiede. La consigliera comunale Simona Lattanzi, all’opposizione, ha protocollato nei giorni scorsi un documento contenente una proposta alternativa per la riqualificazione di via Battisti a Martinsicuro che permetterebbe di salvare gli alberi.

La proposta non ha motivazioni esclusivamente di carattere ambientalista, ma anche storico ed economico: «Nel 1963, la prima Amministrazione Comunale di Martinsicuro, mise a dimora questi pini, come quelli in via Piemonte, per celebrare il passaggio all’autonomia dal Comune di Colonnella. Rappresentano quindi un grande valore storico e di identità da preservare per le generazioni presenti e future. Inoltre ciascuno di questi alberi è un condominio di biodiversità che va considerato come presidio di salute pubblica ed ha un valore economico di circa 20.000 euro».

Secondo Simona Lattanzi si potrebbe evitare il taglio dei pini realizzando «un solo piano viabile, senza marciapiede». Via Battisti diventerebbe a senso unico per i veicoli a motore, lasciando spazio alla pista ciclabile, al parcheggio ed una porzione di terreno permeabile ad ogni pino.

La nota con cui la consigliera Lattanzi ha illustrato la sua proposta alternativa per quanto riguarda la riqualificazione di via Battisti a Martinsicuro conclude: «Una progettazione conservativa e funzionale per un effettivo recupero di vivibilità nella zona; una soluzione che risulterebbe anche meno complicata e dispendiosa e che, oltretutto, eliminerebbe tutte le barriere architettoniche, pur lasciando intatta la morfologia storica della via.
Nel ‘Piano del Verde’ a disposizione dell’Amministrazione, ma che inspiegabilmente non è ancora stato reso operativo dal Consiglio, vengono illustrate dettagliatamente le corrette modalità di intervento per affrontare le criticità create al manto stradale e alle pertinenze private, con soluzioni efficaci che permettono di preservare il valore insostituibile di queste alberature. Basterebbe avvalersi di questo strumento, già pagato dai cittadini, per ottenere il massimo risultato anche in termini sociali e di inclusione».

Continue Reading

Teramo

Spaccio di cocaina a Castiglion Messer Raimondo, arrestati marito e moglie

Pubblicato

il

spaccio castiglion messer raimndo

Due coniugi di 47 e 45 anni con precedenti alle spalle sono stati sorpresi con 150 grammi di cocaina nella loro casa di Castiglion Messer Raimondo e sono stati arrestati per spaccio e trasferiti nella casa circondariale di Teramo.

TERAMO – Erano già noti alle forze dell’ordine i coniugi sorpresi con 150 grammi di cocaina ed arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio a Castiglion Messer Raimondo. si tratta di marito e moglie di 47 e 45 anni che si trovano ora a Castrogno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Teramo ha effettuato una perquisizione presso la loro abitazione, scoprendo lo stupefacente: era nascosto in cucina, all’interno di cinque involucri, quattro dei quali custoditi in una borsa termica, uno in una dispensa sul piano di un piccolo mobile.

Nella borsa erano custoditi anche 1.230 euro in contanti ritenuti proventi dell’attività di spaccio. Oltre a droga e denaro, gli agenti hanno trovato anche un bilancino elettronico,  una confezione di mannitolo ed una pressa artigianale in ferro ad azione meccanica. Tutto è stato posto sotto sequestro.

Continue Reading

Teramo

Autisti di scuolabus positivi alla cocaina nella provincia di Teramo

Pubblicato

il

Nelle ultime settimane la Polizia Stradale di Teramo ha eseguito diversi controlli finalizzati alla tutela della sicurezza nei trasporti scolastici.

TERAMO – Il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale ha fatto scattare nelle scorse settimane una serie di controlli per verificare la sicurezza degli alunni che usufruiscono del servizio di trasporto scolastico. Durante tali controlli, gli autisti degli scuolabus di due comuni della provincia di Teramo sono risultati positivi alla cocaina.

I due sono subito stati accompagnati presso gli ospedali del territorio per compiere gli accertamenti di secondo livello. Quando i referti medici hanno sgombrato ogni dubbio, agli autisti di scuolabus risultati positivi alla cocaina sono state ritirate le patenti di guida e sono stati denunciati per guida in stato di alterazione causata dall’assunzione di sostanze stupefacenti.

Oltre ai controlli sulla condizione pisco-fisica dei conducenti, gli agenti hanno anche verificato che sui mezzi fossero presenti le dotazioni previste dalle normative.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.