fbpx
Connect with us

Abruzzo

Teramo, notte europea dei Musei: Pinacoteca Civica e Palazzo Melatino aperti per un “dialogo d’arte”

Valentina Fagnani

Published

il

TERAMO – Il  Presidente della Fondazione Tercas Enrica Salvatore e l’Assessore alla cultura del Comune di Teramo Luigi Ponziani hanno presentato stamani, in una conferenza stampa che si è tenuta in Palazzo Melatino, un evento pensato ideato ed organizzato dai due enti per celebrare, insieme, –  la NOTTE EUROPEA DEI MUSEI  2019 – che si terrà nelle principali città d’Europa  il 18 maggio prossimo – instaurando idealmente un “dialogo d’arte” tra la  Pinacoteca Civica e  Palazzo Melatino che sono due prestigiose sedi espositive della nostra città, ognuna con le proprie peculiarità  e le proprie raccolte d’arte.

In Palazzo Melatino sarà possibile ammirare opere di due grandi protagonisti della pittura del Novecento Teramano: Giovanni Melarangelo (1903-1978)  e Guido Montauti (1918-1979) che appartengono alla Raccolta d’Arte della Fondazione Tercas e che fino ad oggi non erano mai state esposte. Di Giovanni Melarangelo sarà possibile ammirare due disegni, uno a colori ed uno a matita nera e di Guido Montauti due tele del 1974.

La Raccolta d’Arte della Fondazione Tercas comprende 38 quadri e oltre 300 pezzi in maiolica e porcellana  ed è possibile visionarla accedendo alla Home Page del Sito Internet dell’ente: www.fondazionetercas.it.

La Pinacoteca Civica invece ospiterà, per questa occasione, due composizioni, Light Flowers, in gres, metallo e led dell’artista teramano contemporaneo Marco Appicciafuoco (nato nel 1970 a Teramo ove vive e lavora) presente all’incontro.

I visitatori saranno accolti da musiche eseguite da allievi dell’Istituto Musicale Braga di Teramo.

“Il dialogo d’arte – ha affermato il Presidente Enrica Salvatore nel suo intervento – è proprio tra queste opere che saranno illustrate da un breve profilo critico del professor Stefano Papetti in un testo ospitato in un Depliant che sarà consegnato ai visitatori delle due sedi espositive”.  “Un dialogo filologicamente interessante – ha aggiunto – che idealmente  si instaura, per temi e richiami stilistici, tra le opere di Melarangelo e Montauti di Palazzo Melatino e quelle degli stessi artisti presenti nella Pinacoteca Civica”.

Nel suo intervento l’Assessore Ponziani ha affermato che l’opera contemporanea in gres di Appicciafuoco bene dialoga con le ceramiche antiche e moderne della Fondazione Tercas rispondendo, tra l’altro,  al tema scelto quest’anno dall’ICOM per festeggiare la  Giornata Internazionale dei Musei che è Il Futuro della Tradizione. Ponziani ha quindi concluso affermando che “Marco Appicciafuoco è il primo tra gli artisti teramani che verranno coinvolti dall’Assessorato in altri futuri progetti culturali”.

All’incontro era presente il professor Alberto Melarangelo – storico dell’arte  nonché nipote di Giovanni Melarangelo – che insieme al critico d’arte Massimo Pasqualone dialogheranno d’arte con i visitatori che saranno presenti  in Palazzo Melatino la sera del 18 maggio dalle ore 19 alle 20.

 L’esposizione resterà aperta fino alle 23.

Pescara

Spoltore: ustionato da una fornacella, morto 69enne

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

ospedale flebo incidente

SPOLTORE – Non ce l’ha fatta il 69enne che a giugno aveva riportato gravi ustioni in seguito una fiammata di ritorno mentre accendeva una fornacella.

L’uomo si trovava ricoverato all’ospedale Maggiore di Parma per aver riportato ustioni sul tronco e alle gambe. Lascia la moglie e tre figli.

Continua a leggere

Teramo

Primo Memorial Salvatore D’Ardia, martedì 14 luglio il calcio d’inizio

Published

il

Primo Memorial Salvatore D'Ardia

MARTINSICURO – È tutto pronto al centro sportivo Oasi Club DI Villa Rosa per l’oramai tradizionale torneo estivo di Calcio A5. L’appuntamento sportivo, molto atteso nel territorio, è giunto ormai alla sua settima edizione. A partire da quest’anno tuttavia, si arricchirà di un significato speciale e sarà intitolato alla memoria di “Sasà”, il ragazzo venuto tragicamente a mancare lo scorso anno. Il calcio d’inizio del primo “Memorial Salvatore D’Ardia” si terrà martedì 14 luglio alle 21:00, mentre la finale è prevista per domenica 9 agosto.

<<Sono molto contento della grande partecipazione – commenta Gianmarco Ilardi, titolare dell’impianto, organizzatore del torneo ed amico di Salvatore – basti pensare che prenderanno parte al torneo circa 150, 200 atleti e questo mi rende molto felice. Credo che sia il modo migliore per ricordare con un sorriso il nostro amico, che sono sicuro sarà in campo con noi>>.

18 le squadre che si sono iscritte alla competizione, divise in 4 gironi di qualificazione. Le fasi finali cominceranno con i quarti. Il montepremi in palio è più che sostanzioso: oltre ai tradizionali trofei, le vittorie saranno celebrate con lonze, caciotte, salami, aperitivi e bottiglie di vino alle prime quattro squadre classificate. Saranno premiati anche il capocannoniere, il miglior portiere ed il miglior giocatore del torneo.

<<Sono grato a tutte le attività locali che hanno deciso di sostenere il torneo e ci hanno permesso di organizzarlo al meglio. Nel periodo post Covid non era assolutamente scontato e nonostante il momento di difficoltà, in tanti hanno voluto dare comunque il loro supporto>> conclude Ilardi.

Dal momento che l’Oasi Club ha deciso di fare le cose in grande, le partite saranno arricchite da un corollario di servizi fotografici, commento a bordo campo e introduzioni musicali che renderanno il torneo uno spettacolo piacevole da seguire anche per chi non ne prenderà parte. Appuntamento dunque a Villa Rosa in via C. A. Dalla Chiesa martedì 14 luglio alle ore 21:00 per il calcio d’inizio del Primo Memorial Salvatore D’Ardia.

Continua a leggere

Abruzzo

Anziano lascia la residenza e si perde, ritrovato nella notte

E’ accaduto a Fara San Martino

Published

il

Si è temuto il peggio per l’ottantaseienne residente a Fara San Martino che ieri intorno alle 15:00 si è allontanato volontariamente dalla residenza per anziani Camerlengo.  

Fin da subito si è messa in moto la macchina dei soccorsi, con l’intervento di Vigili del Fuoco, Protezione Civile Pegaso e Carabinieri. Intorno alle 19,00, a seguito anche di un contatto telefonico avuto con il figlio dell’anziano, è scattato l’allarme per i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo. La Prefettura di Chieti infatti, oltre a coinvolgere le squadre, ha attivato anche l’unità cinofila molecolare. 

Fortunatamente l’anziano signore è stato ritrovato intorno alle 23:00 in un campo di ulivi, poco distante dalla struttura che lo ospita. Parecchio infreddolito e con una serie di escoriazioni alla testa forse dovute a una caduta accidentale, era comunque in buone condizioni di salute. 

Collocato sulla barella dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, è stato quindi affidato all’ambulanza della Protezione Civile che, con il sanitario a bordo, ha provveduto al trasporto in ospedale.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone