fbpx
Connect with us

Chieti

Il 30 dicembre in streaming l’Orchestra popolare del Gran Sasso con Bennato

Pubblicato

il

ABRUZZO – Il 30 dicembre alle ore 18.30 l’Orchestra popolare del Gran Sasso debutterà in streaming con Eugenio Bennato.

Trenta bambini, ragazzi, suonatori adulti e musicisti professionisti insieme a Eugenio Bennato uniti in un messaggio. La musica può salvare i giovani che vivono in un contesto difficile, acuito dalle conseguenze ancora presenti del terremoto e dall’attuale emergenza sanitaria.

Debutterà così in streaming sulla pagina Facebook del progetto RAdiCI e sul canale YouTube dell’IITM, mercoledì 30 dicembre alle ore 18.30, l’Orchestra popolare del Gran Sasso, la compagine musicale intergenerazionale nata in Abruzzo grazie al progetto RAdiCI, selezionato dall’Impresa sociale con i bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

RAdiCI è un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum nazionale del terzo settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. 

Il concerto dell’Orchestra popolare del Gran Sasso, live mercoledì 30 dicembre alle ore 18.30, è curato dall’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo – Sezione italiana A.P.S., è finanziato anche dalla direzione generale spettacolo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo in virtù dell’accordo con la Regione Abruzzo per la promozione dello spettacolo dal vivo nelle aree colpite dal sisma. Si avvale inoltre del sostegno della Fondazione Tercas e del patrocinio e della collaborazione dei Comuni della Valle Siciliana: Castel Castagna, Castelli, Colledara, Isola del Gran Sasso e Tossicia.

Chieti

Cocaina, marijuana ed hashish in casa a Chieti: arrestato 36enne

Pubblicato

il

spaccio cocaina marijuana hashish chieti polizia

A seguito di una perquisizione domiciliare la Polizia di Chieti ha trovato un ingente quantitativo di hashish, marijuana e cocaina ed ha arrestato un ragazzo di 36 anni.

CHIETI – Era incensurato il ragazzo di 36 anni arrestato ieri dalla Polizia per spaccio, dopo essere stato sorpreso in possesso di un ingente quantitativo di droga, in particolare hashish, marijuana e cocaina.

Le sostanze stupefacenti erano nascoste nella sua abitazione, sita in un comune limitrofo a Chieti. Proprio qui sono entrati gli agenti, trovando 900 grammi di cocaina e 400 delle altre sostanze, oltre al bilancino elettronico e all’occorrente per confezionare le dosi.

Il ragazzo dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Chieti e in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida, è stato associato presso la Casa Circondariale di Chieti.

Continue Reading

Chieti

Minorenni attaccati alle slot machine: sanzioni per 50 mila euro nel vastese

Pubblicato

il

minorenni slot machine chieti

Due sale scommesse della provincia di Chieti sono state chiuse per 15 giorni dopo che al loro interno sono stati sorpresi alcuni minorenni intenti a giocare alle slot machine, mentre un noto night club è stato chiuso dal momento che la maggior parte dei figuranti lavorava in nero.

CHIETI – Polizia, Asl ed Ispettorato del Lavoro hanno fatto scattare una serie di controlli in tutta la provincia per verificare il rispetto delle regolarità amministrative negli esercizi pubblici. In tale contesto, due sale scommesse hanno ricevuto un decreto di sospensione, dopo che sono stati sorpresi alcuni minorenni intenti a giocare alle slot machine.

In seguito alle verifiche della Squadra Amministrativa della Polizia di Stato di Chieti, unitamente al personale dei Commissariati di Pubblica Sicurezza di Lanciano e Vasto, dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Chieti-Pescara e del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione della Asl, sono state emanate sanzioni per circa 50 mila euro.

In un centro scommesse della provincia di Chieti, oltre alla presenza di minorenni attaccati alle slot machine, le forze dell’ordine hanno riscontrato anche somministrazione di bevande in assenza della prescritta SCIA e l’arbitraria apertura di un ulteriore ingresso non visibile sulla pubblica via che impediva, di fatto, la sorvegliabilità dell’esercizio.

Contestualmente, è scattata la sospensione d’attività anche per un noto night club, per gravi violazioni del Testo Unico sulla Salute e Sicurezza dei Luoghi di Lavoro. La maggior parte delle figuranti di sala, infatti, lavorava in nero e il datore di lavoro non aveva provveduto alla redazione del documento di valutazione dei rischi, inadempienza gravissima data la sua funzione preventiva degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali.

Continue Reading

Chieti

Gaffe di Noi Moderati a Chieti, il manifesto è per il Piemonte

Pubblicato

il

manifesto elettorale noi moderati chieti piemonte

CHIETI – «Serietà e competenza per la tua Regione» recitava il manifesto elettorale di Noi Moderati sulla strada che porta nella zona di Madonna degli Angeli. Peccato però, che la Regione fosse quella sbagliata: il Piemonte.

Qualcosa deve essere andato storto e per errore il manifesto elettorale con la foto di Maurizio Lupi che invita a votare il candidato Alberto Cirio ha viaggiato per mille chilometri ed è stato affisso a Chieti. Difficile si tratti di una strategia per convincere i piemontesi di stanza in Abruzzo ed infatti, poco dopo, il manifesto è stato coperto.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.