fbpx
Connect with us

Abruzzo

Conclusi per l’avvio del nuovo anno gli interventi di manutenzione straordinaria nelle scuole di Martinsicuro

Pubblicato

il

municipio martinsicuro

MARTINSICURO – Partirà nei primi giorni di agosto il progetto per l’adeguamento funzionale degli spazi e delle aule delle scuole statali presenti sul territorio di Martinsicuro che prevede, principalmente, una serie di interventi di manutenzione straordinaria con alcuni piccoli lavori di manutenzione ordinaria. Saranno interessate da questi interventi le Scuole Primarie di via Battisti, via Cola D’Amatrice e “S. Pertini” di Piazza Cavour, le Scuole Statali per l’Infanzia di via Moro e di via Mattarella e le Scuole Secondarie di via Patini e “C. Colombo” di via Battisti.

I lavori programmati riguarderanno, principalmente, l’adeguamento alle norme anti contagio da Covid-19, la creazione di nuove aule e spazi per gli studenti, gli interventi di regimentazione delle acque meteoriche, il risanamento di pareti esterne e aree ammalorate, la tinteggiatura di alcune aree e gli interventi su spazi esterni alle scuole. Il cronoprogramma prevede l’avvio degli interventi più urgenti, pari a circa 80% di quelli previsti, entro i primi giorni di agosto e la loro ultimazione entro il 9 settembre, così da garantire la regolare partenza dell’anno scolastico. La restante parte, per circa il 20%, sarà ultimata entro fine gennaio 2022, sfruttando la chiusura delle scuole per le vacanze natalizie. Il costo totale del progetto si aggira intorno ai 208 mila euro.

Puntiamo alla ripartenza dell’anno scolastico nelle migliori condizioni possibili, con le scuole di Martinsicuro e Villa Rosa pronte ad accogliere nel miglior modo i nostri ragazzi” dichiarano, a nome dell’Amministrazione, il primo cittadino Massimo Vagnoni, l’Assessore ai Lavori Pubblici Monica Persiani e il Vice-Sindaco e Assessore alla Pubblica Istruzione Pinuccia Camaioni. “Questo progetto, redatto dallUfficio Lavori Pubblici del Comune recependo le diverse segnalazioni giunte dalla PresidBarbara Rastelliprevede numerosi e significativi interventi straordinari che, da un lato ci permetteranno di aumentare il numero delle aule e la distribuzione degli spazi, così da venire incontro alle normative vigenti sul contrasto alla diffusione del Covid-19, dall’altro consentiranno di apportare significative migliorie su alcuni edifici scolastici a lungo attese”.

L’auspicio di tutta l’Amministrazione Comunale è che l’anno scolastico 2021-22 possa ripartire in piena tranquillità per i ragazzi, le loro famiglie ed il personale scolastico, per questo abbiamo puntato su di un cronoprogramma serrato e particolareggiato che garantisca l’ultimazione dei lavori più importanti entro il suono della prima campanella” conclude la nota.

Abruzzo

CUS Unite: nuovo Presidente Denis Mignini

Ex Presidente dell’Associazione Erasmus ESN Teramo

Pubblicato

il

L’Università degli Studi di Teramo, luogo di studio dello sport, torna a essere protagonista anche dello sport praticato.

Con la costituzione della nuova ASD CUS Unite e il riconoscimento ufficiale da parte del CUSI – il Centro Universitario Sportivo Italiano rappresentato dal segretario generale Pompeo Leone – è infatti ripartito l’ente preposto all’organizzazione delle attività sportive per gli studenti dell’Ateneo.

«Il Cusi – si legge in una nota – esprime la propria soddisfazione per la nascita del Cus Unite, che potrà tornare a rappresentare l’Università di Teramo anche nei Campionati Nazionali Universitari. Desidero esprimere il mio ringraziamento, in particolare, alla memoria dell’avvocato Sergio Quirino Valente, che ha avviato questo percorso con la sua competenza e passione sportiva».

Il gruppo fondatore del nuovo Cus Unite, formato da studenti delle varie Facoltà, ha nominato presidente Denis Mignini, laureato in Scienze della Comunicazione e diplomando del Master in Comunicazione e politiche per lo sport.

«Il mio desiderio – ha detto Mignini – è quello di mettere a servizio di tutti gli studenti dell’Ateneo i miei studi in materia, coniugando teoria e pratica. Nei prossimi giorni cominceremo a lavorare nei locali della segreteria del Cus, al terzo livello del polo didattico “G. d’Annunzio”. Organizzeremo le prime attività partendo da un’iniziativa benefica, perché è nostra intenzione coniugare pratica sportiva e impegno sociale. Lo sportivo universitario, infatti, deve avere sempre una visione ampia e responsabile della propria funzione nella società civile».

Il rettore Dino Mastrocola, complimentandosi con gli studenti ha ricordato che «essi rappresentano da sempre il centro del nostro sforzo quotidiano nella ricerca e nella didattica, anche in ambito sportivo, non come semplici fruitori, ma come attori protagonisti di una crescita comune, nella quale un peso significativo deve avere anche lo sport. Mi felicito con il Comitato promotore e ringrazio il Cusi per la collaborazione alla fondazione del nostro nuovo Cus».

Il Consiglio direttivo del nuovo Cus Unite ha incontrato il delegato del Rettore allo sport Luigi Mastrangelo nel Centro studi di Ateneo Sport è cultura , che ospiterà a breve anche il Fondo bibliotecario sullo sport donato all’Università di Teramo dalla famiglia del compianto rettore Luciano Russi.

«Si tratta – ha affermato Mastrangelo – di un momento importante per la nostra comunità accademica. Il professor Luciano Russi auspicava che ogni studente potesse uscire di casa la mattina con due borse, quella dei libri e quella sportiva: parole che oggi, dopo la pandemia, acquistano ulteriori significati e si concretizzano grazie all’impegno e alla passione dei nostri studenti».

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 20 settembre: oggi 11 nuovi positivi e 85 guariti

Pubblicato

il

TERAMO – Sono 11 (di età compresa tra 10 e 94 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 80687. Il totale risulta inferiore, in quanto è stato sottratto un caso, risultato duplicato.

Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2536.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 75105 dimessi/guariti (+85 rispetto a ieri).  

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 2046* (-75 rispetto a ieri). 

*(nel totale sono ricompresi anche 442 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche)

81 pazienti (+3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 6 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1959 (-78 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 1371 tamponi molecolari (1382378 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 1188 test antigenici (785991). 

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.42 per cento. 

Del totale dei casi positivi, 20452 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+2 rispetto a ieri), 20582 in provincia di Chieti (invariato), 19549 in provincia di Pescara (+7), 19322 in provincia di Teramo (+1), 663 fuori regione (invariato) e 119 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

Continua a leggere

Teramo

Teramo: fiamme devastano un bosco nella notte

Pubblicato

il

TERAMO – Dalla mezzanotte i vigili del fuoco di Teramo sono stati impegnati nelle operazioni di spegnimento di un vasto incendio di bosco e sterpaglie nel territorio del comune di Castellalto.

L’incendio ha interessato un’area di circa trenta ettari tra la frazione di Campogrande e l’abitato di Castellalto. Nell’intervento sono stati impegnate tre squadre dei vigili del fuoco di Teramo, Nereto e L’Aquila, con tre autopompe e tre fuoristrada con moduli antincendio e con l’ausilio di tre autobotti inviate sul posto dalla sede centrale di Teramo. Alle operazioni di intervento sta collaborando anche una squadra di volontari Aib dell’Associazione Gran Sasso di Mosciano Sant’Angelo. Sul posto è impegnato anche un Dos (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) del Comando di Teramo, a cui è affidato il coordinamento di un Canadair dei vigili del fuoco che è giunto alle prime luci del giorno nello scenario operativo e sta effettuando i primi lanci nelle aree incendiate meno accessibili per le squadre a terra. Durante la notte il fronte di fuoco si è pericolosamente avvicinato all’abitato di Castellalto, ma il massiccio schieramento degli uomini dei vigili del fuoco ha impedito che le fiamme potessero raggiungere le abitazioni.

Le operazioni di intervento sono tutt’ora in corso e saranno supportate anche dall’elicottero “Orso Bruno” messo a disposizione dalla Regione Abruzzo che sta per giungere sul posto. Sul luogo dell’incendio sono intervenuti anche i Carabinieri Forestali di Castellalto per lo svolgimento delle attività finalizzate all’accertamento di eventuali responsabilità.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy