fbpx
Connect with us

Teramo

Roseto degli Abruzzi: spacciava marijuana e hashish, arrestato 18enne

Pubblicato

il

marijuana droga leggera stupefacenti

ROSETO DEGLI ABRUZZI – Questa mattina i Carabinieri di Roseto degli Abruzzi, al termine di meticolose indagini durate tutta la scorsa estate, hanno arrestato, in esecuzione di apposita ordinanza di misura cautelare di collocamento in comunità disposta dal Gip del Tribunale per i minorenni dell’Aquila, su proposta della Procura per i minori, un rosetano appena 18enne. Il giovane, infatti, nel corso di tutta la stagione estiva appena trascorsa e quando era ancora minorenne, aveva di fatto monopolizzato lo spaccio di hashish e marjuana fra giovani e giovanissimi, anche minori come lui, non solo del luogo ma provenienti anche dai comuni limitrofi e, addirittura, anche ai turisti che affollano la nota località balneare in estate.

Centinaia le dosi spacciate dal giovane, per un volume di affari di diverse migliaia di euro nell’arco di quattro mesi. Lo spacciatore svolgeva la sua attività illecita spostandosi sui vari arenili del centro città, previ accordi, sia di persona che telefonici, con i clienti. Le condotte del giovane hanno dimostrato la piena consapevolezza di quello che stava facendo e non comuni doti organizzative, di fatto mettendo in piedi un’attività criminale ben strutturata.

Nel corso dell’operazione sono stati segnalati alla prefettura, quali assuntori, dieci persone, alcune delle quali minorenni. I genitori di questi ultimi sono stati segnalati anche alla sezione civile della Procura per i minorenni dell’Aquila poiché, dalle indagini dei Carabinieri, è emerso che non hanno svolto adeguata sorveglianza nei confronti dei loro figli coinvolti nella vicenda. Il provvedimento emesso dal Gip del Tribunale per i minorenni dell’Aquila, su richiesta della locale Procura per i minorenni, sugella e conferma la piena concordanza dell’Autorità Giudiziaria con le indagini portate a termine dai militari dell’Arma rosetana.

Teramo

Boom di vaccinazioni, ma si torna con la mascherina all’aperto

Pubblicato

il

All’ hub di Teramo il boom delle vaccinazioni, si superano le 3 mila dosi in due giorni.

TERAMO – Con la novità del Super green pass per spostarsi e frequentare luoghi pubblici, il personale sanitario, punta ad arrivare alle duemila dosi al giorno. Un boom di vaccinazioni che hanno superato il tetto delle mille dosi ma che non basteranno per circolare senza mascherine. ll responsabile dell’hub di Teramo Dimitrios Kaliakoudas afferma: “Sono state effettuate 1.785 dosi nella giornata di lunedì e 1.564 martedì, quando sono state 2.799 nell’intero territorio della Asl”. La misura introdotta dal Governo Draghi legato al Green pass, spinge sempre di più le persone a vaccinarsi.

La Asl di Teramo, terrà aperto l’hub anche nei giorni di festa: domenica 5, mercoledì 8 e domenica 12 Dicembre. Da ieri, Giovedì 2 Dicembre, è partita la vaccinazione della terza dose anche per i 18enni. Dal 16 Dicembre, invece, partiranno anche per i bambini della fascia di età dai 5 agli 11anni. Francesco Paolo Figliuolo, ha programmato la distribuzione dei vaccini in tutta Italia, circa 1,5 milioni di dosi Pfizer.

Ma, nonostante il boom delle vaccinazioni, dal 6 Dicembre, ci sarà l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. In tutta la regione abruzzese per le festività, si dovrà indossare il dispositivo di protezione da lunedì 6 dicembre, fino al 31 dicembre 2021, che però potrebbe protrarsi al 9 Gennaio 2022. Una misura stabilita dal Governo per l’aumento dei contagi avvenuti nelle ultime settimane.

Continua a leggere

Abruzzo

Zes: D’Annuntiis, fondi per le aree abruzzesi

Pubblicato

il

PESCARA – Pronti i decreti del MIMS, di concerto con il Ministro per il Sud , che oggi hanno ricevuto l’intesa della conferenza unificata. “L’Abruzzo, grazie all’azione sui tavoli governativi  del Presidente Marsilio, ottiene finanziamenti per 62,9 milioni – ha dichiarato il sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale Umberto D’Annuntiis – per la realizzazione di interventi volti a favorire lo sviluppo economico di tali aree. Si prevede la realizzazione dell’ultimo miglio ferroviario o stradale al fine di avere collegamenti più efficienti tra le aree portuali ed industriali , il potenziamento della logistica, l’efficientamento energetico e ambientale nelle aree retroportuali e industriali, il potenziamento della sicurezza delle infrastrutture portuali”. Nello specifico per la nostra Regione vengono finanziati: 
– Potenziamento rete logistica interporto di Manoppello 10 Mln 
– Completamento e potenziamento ferrovia regionale Fossacesia – Castel  di Sangro 24,45 Mln 
– Porto di Ortona 19,8 Mln 
– Porto di Vasto 8,65 Mln 

A queste risorse vanno aggiunte quelle ottenute con i decreti sui porti e fondi Cipess  per ulteriori 79,8 Mln così divisi:
– Porto di Ortona 42,5 Mln 
– Porto di Pescara 21,5 Mln 
– Porto di Vasto 12,0 Mln
– Porto di Giulianova 3,8 Mln 

“Si tratta di importanti risorse che vengono destinate a favorire la competitività del nostro territorio – ha concludo il sottosegretario D’Annuntiis – ora i soggetti attuatori individuati (Anas, RFI , Autorità di Sistema portuale) e i commissari ZES devono attivare le procedure per far sì che i lavori inizino entro il 31 dicembre 2023 e terminino entro il 30 giugno 2026
C’è grande soddisfazione da parte della Giunta Regionale e di tutta la maggioranza per l’obiettivo raggiunto, che rappresenta solo il punto di partenza nella partita sulle infrastrutture che si sta giocando e che potrà rappresentare  il salto di qualità per la nostra regione”. 

Continua a leggere

Abruzzo

Teramo, operativo il Piano Neve: riunione per coordinare le attività con tecnici e capinucleo

Pubblicato

il

TERAMO – Predisposte le operazioni per rendere pienamente operativo il Piano Neve.Questa mattina il dirigente Francesco Ranieri ha incontrato i tecnici e i responsabili dei “nuclei” che, sulla base delle disposizioni del protocollo operativo approvato dall’Ente, gestiscono e coordinano gli interventi e l’attività delle ditte esterne contrattualizzate. Con le attuali condizioni climatiche il problema maggiore da gestire è il ghiaccio che si crea sulle strade nelle prime ore del mattino e nelle ore serali. La riunione è servita a fare il punto, quindi, anche sulle disposizioni relative allo spargimento sale.
Piena collaborazione con i Comuni e con i servizi di protezione civile.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy