fbpx
Connect with us

Teramo

Martinsicuro, Piazza Grande ironizza: «ricandidatura Vagnoni incerta come l’arrivo della Pasqua»

Pubblicato

il

Elezioni Amministrative Comunali Martinsicuro 2022

MARTINSICURO – Arrivano le prime reazioni alla conferma che l’attuale primo cittadino correrà per un secondo mandato. Piazza Grande, il contenitore che racchiude diverse anime del centrosinistra, ha rilasciato una nota stampa, con la quale ha commentato la notizia in maniera sarcastica: «la ricandidatura a sindaco di Massimo Vagnoni era incerto come l’arrivo della Pasqua, di cui ogni anno si ha dubbi solo sulla sua data» si legge nell’incipit.

Proseguendo, Piazza Grande solleva dubbi circa “l’idea di sviluppo della nostra Città” dell’attuale Amministrazione: «Vagnoni vuole adottare nelle prossime settimane il nuovo Piano Regolatore Generale, lo strumento fondamentale di programmazione e sviluppo del territorio, senza che vi sia stato un solo momento di informazione, di discussione e di confronto non solo con i consiglieri di minoranza, ma neanche con le categorie economiche del territorio, le associazioni culturali e sociali, i rappresentanti dei Quartieri ed i cittadini».

Gli interventi strutturali che il Comune sta portando avanti sono stati «tutti avviati in precedenza» secondo il centrosinistra, che commenta: «Vagnoni ha avuto dalla sua parte solo tanta fortuna. prima, appena insediato, con 1milione e 300.000 euro dalla vicenda Spassopoli, poi con i fondi regionali per pista ciclabile, ponte sul Tronto e stazione ferroviaria, tutti avviati in precedenza, ed in ultimo con i soldi della 167 di Villa Rosa ed i finanziamenti che a pioggia arriveranno a tutti i Comuni dal PNRR. Ben poco si è visto che fosse farina solo del suo sacco, se non ordinaria manutenzione».

La nota si conclude con alcune considerazioni di carattere politico: «all’interno dell’attuale maggioranza si è formata  un forte gruppo partitico, la Lega Nord, che, in accordo con l’impostazione di facciata di Vagnoni, è pronto a presentarsi nelle prossime elezioni comunali nelle vesti di lista civica, per poi ufficializzare il  gruppo dopo le elezioni. Sembra che anche Fratelli d’Italia farà la stessa cosa».

Teramo

Riqualificazione via Battisti a Martinsicuro, la proposta alternativa della consigliera Lattanzi

Pubblicato

il

simona lattanzi candidata sindaco martinsicuro

TERAMO – Via Battisti a Martinsicuro, strada parallela al lungomare, è oggetto di un progetto di sistemazione che non trova tutti d’accordo dal momento che prevede l’abbattimento di tutti i pini presenti per il rifacimento del marciapiede. La consigliera comunale Simona Lattanzi, all’opposizione, ha protocollato nei giorni scorsi un documento contenente una proposta alternativa per la riqualificazione di via Battisti a Martinsicuro che permetterebbe di salvare gli alberi.

La proposta non ha motivazioni esclusivamente di carattere ambientalista, ma anche storico ed economico: «Nel 1963, la prima Amministrazione Comunale di Martinsicuro, mise a dimora questi pini, come quelli in via Piemonte, per celebrare il passaggio all’autonomia dal Comune di Colonnella. Rappresentano quindi un grande valore storico e di identità da preservare per le generazioni presenti e future. Inoltre ciascuno di questi alberi è un condominio di biodiversità che va considerato come presidio di salute pubblica ed ha un valore economico di circa 20.000 euro».

Secondo Simona Lattanzi si potrebbe evitare il taglio dei pini realizzando «un solo piano viabile, senza marciapiede». Via Battisti diventerebbe a senso unico per i veicoli a motore, lasciando spazio alla pista ciclabile, al parcheggio ed una porzione di terreno permeabile ad ogni pino.

La nota con cui la consigliera Lattanzi ha illustrato la sua proposta alternativa per quanto riguarda la riqualificazione di via Battisti a Martinsicuro conclude: «Una progettazione conservativa e funzionale per un effettivo recupero di vivibilità nella zona; una soluzione che risulterebbe anche meno complicata e dispendiosa e che, oltretutto, eliminerebbe tutte le barriere architettoniche, pur lasciando intatta la morfologia storica della via.
Nel ‘Piano del Verde’ a disposizione dell’Amministrazione, ma che inspiegabilmente non è ancora stato reso operativo dal Consiglio, vengono illustrate dettagliatamente le corrette modalità di intervento per affrontare le criticità create al manto stradale e alle pertinenze private, con soluzioni efficaci che permettono di preservare il valore insostituibile di queste alberature. Basterebbe avvalersi di questo strumento, già pagato dai cittadini, per ottenere il massimo risultato anche in termini sociali e di inclusione».

Continue Reading

Teramo

Spaccio di cocaina a Castiglion Messer Raimondo, arrestati marito e moglie

Pubblicato

il

spaccio castiglion messer raimndo

Due coniugi di 47 e 45 anni con precedenti alle spalle sono stati sorpresi con 150 grammi di cocaina nella loro casa di Castiglion Messer Raimondo e sono stati arrestati per spaccio e trasferiti nella casa circondariale di Teramo.

TERAMO – Erano già noti alle forze dell’ordine i coniugi sorpresi con 150 grammi di cocaina ed arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio a Castiglion Messer Raimondo. si tratta di marito e moglie di 47 e 45 anni che si trovano ora a Castrogno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Teramo ha effettuato una perquisizione presso la loro abitazione, scoprendo lo stupefacente: era nascosto in cucina, all’interno di cinque involucri, quattro dei quali custoditi in una borsa termica, uno in una dispensa sul piano di un piccolo mobile.

Nella borsa erano custoditi anche 1.230 euro in contanti ritenuti proventi dell’attività di spaccio. Oltre a droga e denaro, gli agenti hanno trovato anche un bilancino elettronico,  una confezione di mannitolo ed una pressa artigianale in ferro ad azione meccanica. Tutto è stato posto sotto sequestro.

Continue Reading

Teramo

Autisti di scuolabus positivi alla cocaina nella provincia di Teramo

Pubblicato

il

Nelle ultime settimane la Polizia Stradale di Teramo ha eseguito diversi controlli finalizzati alla tutela della sicurezza nei trasporti scolastici.

TERAMO – Il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale ha fatto scattare nelle scorse settimane una serie di controlli per verificare la sicurezza degli alunni che usufruiscono del servizio di trasporto scolastico. Durante tali controlli, gli autisti degli scuolabus di due comuni della provincia di Teramo sono risultati positivi alla cocaina.

I due sono subito stati accompagnati presso gli ospedali del territorio per compiere gli accertamenti di secondo livello. Quando i referti medici hanno sgombrato ogni dubbio, agli autisti di scuolabus risultati positivi alla cocaina sono state ritirate le patenti di guida e sono stati denunciati per guida in stato di alterazione causata dall’assunzione di sostanze stupefacenti.

Oltre ai controlli sulla condizione pisco-fisica dei conducenti, gli agenti hanno anche verificato che sui mezzi fossero presenti le dotazioni previste dalle normative.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.