fbpx
Connect with us

Teramo

Roseto, a 5 anni dalla scomparsa una sezione della biblioteca intestata a Ester Pasqualoni, vittima di femminicidio

Published

on

commemorazione Ester Pasqualoni a cinque anni dal suo femminicidio

ROSETO DEGLI ABRUZZI – Il 21 giugno del 2017, la dottoressa Ester Pasqualoni, medico oncologo, stava raggiungendo la sua auto nel parcheggio dell’ospedale di Sant’Omero dopo una giornata di lavoro, quando venne aggredita e uccisa barbaramente. Un uomo armato di coltello la colpì ripetutamente. Non si è trattato di un’aggressione improvvisa, né di un raptus incalcolabile. Il suo assassino, Enrico Di Luca, sessantottenne ritrovato pochi giorni dopo senza vita nel suo appartamento di Martinsicuro, era lo stesso stalker che da più di dieci anni la perseguitava. Ester, più volte ha provato a fermarlo, rivolgendosi alle forze dell’ordine e denunciandolo per sei volte. Tutto vano, quel giorno Di Luca l’ha attesa nel parcheggio per compiere il femminicidio.

Ovviamente il cruento fatto di cronaca scosse molto l’intero territorio, in particolare la comunità rosetana, dove Ester abitava, che dedicò alla sua memoria concorsi letterari ed una targa nel parco comunale. Anche una sezione del Day Hospital oncologico e l’ospedale di Sant’Omero, dove lavorava, sono intitolati a lei. Il prossimo martedì 21 giugno, a cinque anni dalla morte, ad Ester Pasqualoni sarà intitolata anche una sezione della biblioteca comunale, dopo una commemorazione pubblica, organizzata dalla locale Commissione Pari Opportunità e dalla Rete antiviolenza “Ester sono Io”.

«È nostro dovere – afferma il primo cittadino Mario Nugnes – tenere vivo il ricordo di Ester continuando a parlare di temi importanti come il femminicidio e la violenza di genere, tematiche purtroppo sempre troppo attuali, come ci ricorda la fredda cronaca delle ultime settimane. Per questo l’Amministrazione ha deciso di dedicarle una sezione all’interno della nostra Biblioteca Civica, un luogo simbolo della città e nel quale, anche le future generazioni, potranno conoscere e mantenere viva la memoria della Dottoressa Pasqualoni».

«Ricordare Ester significa anche ricordare a tutti noi che purtroppo i numeri sui femminicidi e le violenze sulle donne nel nostro Paese continuano a essere impressionanti, una vera e prioria emergenza sociale che pare non avere fine – spiega la Consigliera delegata alle Pari Opportunità Toriella Iezzi – È necessario agire congiuntamente su più livelli: normativo, colmando dei vuoti che purtroppo continuano a esserci; economico, attivando tutti gli strumenti per supportare e qualificare il lavoro femminile, aiutando contestualmente a reinserire le donne bisognose mondo lavoro; linguistico, eliminando gli stereotipi di genere che ancora rimangono forti. Dobbiamo fare rete tra tutti gli attori che operano sul territorio: CPO, sportelli antiviolenza che operano sul territorio, forze dell’Ordine e strutture sanitarie, tutti assieme con l’obiettivo di supportare le donne in difficoltà».

«Il nostro vuole essere un messaggio forte, un messaggio di cultura, dobbiamo parlarne se vogliamo cambiare lo stereotipo che vede la donna vittima in quanto donna; la violenza sulle donne è un problema innanzitutto degli uomini ed è soprattutto a loro che noi della Commissione Pari Opportunità rivolgiamo l’invito a partecipare, l’uomo, il figlio, il padre, il marito, tutti insieme per parlare un nuovo linguaggio di rispetto e amore autentico» spiega Silvia Mattioli, Presidente della Commissione Pari Opportunità di Roseto degli Abruzzi.

«Facciamo vivere Ester e nel suo nome supportiamo donne vittime di violenza e promuoviamo parità di genere attraverso un cambiamento culturale.  Ester ha lasciato un segno importante e le testimonianze di stima e affetto giungono da chiunque l’abbia conosciuta, da chi ha lavorato al suo fianco, e la sua scomparsa ha lasciato un vuoto immenso, e nel tempo non si è mai spento il ricordo di una donna, una madre, un medico molto speciale» conclude Anna Di Donatantonio, amica di Ester e coordinatrice della rete antiviolenza “Ester siamo noi”.

Durante la commemorazione sarà inaugurata, quindi, una sezione della Biblioteca Comunale intitolata ad Ester Pasqualoni e dedicata ad opere che trattano la violenza di genere, cultura e imprenditoria femminile e sarà posizionata un’opera di ceramica di colore rosso donata alla Città di Roseto di Roseto degli Abruzzi dalla rete “Ester sono Io” e realizzata dal maestro ceramista di Castelli Marcello Melchiorre.  L’opera rimarrà poi esposta in Biblioteca.

Chieti

Ferragosto in Abruzzo: festival, sagre e concerti

Published

on

ferragosto 2022 in Abruzzo
Foto di Luigi Gasparroni

ABRUZZO – Si prevede il “pienone” sulle spiagge abruzzesi per il ferragosto 2022, ma borghi, città d’arte e località più interne non sono da meno, con il tutto esaurito di prenotazioni registrato un po’ in tutta la Regione. Strutture ricettive e attività del settore turistico stanno ultimando i dettagli per la notte regina dell’estate. Tanti i visitatori che si attendono, provenienti in molti casi da fuori regione ed anche dall’estero. Di seguito, un elenco di alcuni eventi, concerti, festival e sagre che si terranno in Abruzzo per il ferragosto 2022.

Ferragosto 2022 in Abruzzo, provincia di Teramo:

  • Sagra del Mare nel mese di agosto a Alba Adriatica 
  • Festa dell’Assunta a Roseto degli Abruzzi
  • Mostra Mercato della Ceramica nel mese di agosto a Castelli 
  • “Antiche tradizioni atriane” ad Atrii, dal 13 al 19 agosto e per il 15 agosto è prevista la sfilata dei carri con i buoi, con partenza dal centro storico.

Ferragosto 2022 in Abruzzo, provincia di Pescara:

  • Harbour Reggae Festival, il 14 e 15 agosto al porto turistico “Marina di Pescara”. Sul palco si alterneranno vari cantanti della scena reggae e sono stati annunciati diversi ospiti a sorpresa sul palco.
  • Musicarte nel Parco, teatro Aurum. La venticinquesima edizione ha aperto i battenti l’11 agosto e proseguirà sino al 19 ottobre.
  • Serata conclusiva del festival organizzato dall’Italian Swing Dance Society, con musicisti, insegnanti e dj
  • Concerto di Fausto Leali, al teatro del mare Montesilvano
  • Sunset Experience Festival, concerto di Boss Doms alla spiaggia libera (ex area Jova Beach Party), a Montesilvano.
  • Palio delle pupe, a Cappelle sul Tavolo. Grande attesa per lo spettacolo pirotecnico che annuncia simbolicamente la fine dell’estate

Ferragosto 2022 in Abruzzo, provincia di Chieti

  • Ferragosto house a Fossacesia Marina. Lunedì 15 agosto al Playa Blanco con i ragazzi del Brunch ranch afterhours ci sarà Claudio Di Rocco
  • Macondo Festival, il 14 e 15 agosto nel quartiere San Franco a Francavilla al Mare, “l’arte di strada ti viene incontro”.Artisti nazionali e internazionali daranno vita a spettacoli coinvolgenti, che trasformeranno il cuore del paese alto di Francavilla al Mare in una grande festa della musica.

Ferragosto 2022 in Abruzzo, provincia di L’Aquila

  • Sagra della salsiccia il 15 agosto a Gallo di Tagliacozzo 
  • Festa dei Frati Rossi nel mese di agosto a Rocca di Mezzo 
  • Estate Rocchigiana a Rocca di Mezzo, per Ferragosto, prevede una mostra dedicata agli Alpini

Continue Reading

Abruzzo

Incidente con mezzo pesante tra S. Benedetto e Val Vibrata: A14 chiusa e riaperta dopo ore

Published

on

ASCOLI PICENO – Poco dopo le 16.30 di ieri, sulla A14 Bologna-Taranto è stato temporaneamente chiuso il tratto compreso tra Val Vibrata (Teramo) e San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), in direzione Bologna, a causa di un incidente fra un mezzo pesante e due autovetture, avvenuto all’altezza del km 315. Lo riferisce la società Autostrade.

Come riporta l’Ansa, non risultano persone ferite gravemente nell’incidente. Sul luogo dell’evento, erano tempestivamente intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, le pattuglie della Polizia Stradale e il personale della Direzione 7/o Tronco di Pescara di Autostrade per l’Italia, e il traffico è rmasto bloccato con la formazione di circa 4 km di coda in direzione Bologna e uscita obblitatorio Val Vibrata, da sud.

Il tratto A14 in questione, Val Vibrata-San Benedetto del Tronto è stato poi riaperto in serata. Sul luogo dell’evento, il traffico circola su una corsia in scambio di carreggiata e si registrano, in diminuzione, 4 km di coda in direzione Bologna e 1 km in direzione di Pescara.

Continue Reading

Teramo

Ruba un cellulare in spiaggia a Martinsicuro: denunciato “topo d’ombrellone”

Published

on

Ha individuato un ombrellone incustodito in uno chalet di Martinsicuro ed ha sgraffignato un cellulare che un turista aveva lasciato lì, ma gli altri bagnanti lo hanno visto ed hanno dato l’allarme. I carabinieri lo hanno individuato poco dopo in sella ad una bicicletta, rubata.

MARTINSICURO – I carabinieri hanno denunciato per tentato furto aggravato, ricettazione e inosservanza di foglio di via obbligatorio, un “topo d’ombrellone”, già noto per reati simili, che ha provato a rubare un cellulare, in spiaggia ma è stato scoperto. All’uomo, un campano di 42 anni residente in provincia di Ascoli, era stato già fatto divieto di avvicinarsi al comune di Martinsicuro per tre anni.

Ha rubato il cellulare ad un turista romano che aveva lasciato il telefonino sotto l’ombrellone che aveva affittato in uno chalet di Martinsicuro. L’uomo, dopo aver atteso che l’ombrellone fosse sguarnito, ha arraffato il cellulare, ma è stato notato da alcuni bagnanti nelle vicinanze, i quali hanno gridato, mettendolo in fuga, e dato l’allarme al 112.

I carabinieri di Martinsicuro, che durante la stagione turistica hanno intensificato i controlli, sono giunti immediatamente nei pressi della spiaggia ed hanno bloccato ed identificato il responsabile del tentato furto del cellulare. Questi era arrivato alla chalet in sella ad una bicicletta che mostrava il logo di un B&B di Alba Adriatica, impresso sul cestino. Questo fatto ha insospettito i militi, che in seguito ad un rapido controllo, hanno appurato che anche la bicicletta era stata rubata. Sia il telefono, che il mezzo, sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari. Il titolare della struttura ricettiva oltretutto, non si era ancora accorto che mancasse una bici tra quelle a disposizione del B&B.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.