fbpx
Connect with us

Teramo

Teramo, “Safety Days” all’Alessandrini-Marino, campagna sulla sicurezza stradale

Pubblicato

il

safety-days-alessandrini-marino-teramo-sicurezza-stradale

TERAMO – Nel corrente mese di settembre, nell’ambito della settimana europea della mobilità, la Polizia di Stato si è fatta partecipe di una campagna dell’Unione Europea, incentrata sulla sicurezza stradale. “Safety Days” è l’iniziativa promossa da Roadpol, il Network di cooperazione delle polizie stradali europee con il supporto della DG Move, Direzione Generale Trasporti della Commissione Europea.

La campagna Roadpol “Safety Days” si propone di accrescere la consapevolezza sociale sul fenomeno dell’incidentalità grave e di richiamare l’attenzione sulla necessità di riallinearsi all’obiettivo europeo per l’anno 2030 della riduzione del 50% del numero di vittime sulle strade.

Per concorrere a realizzare questi obiettivi il Compartimento Polizia Stradale Abruzzo e Molise ha programmato in tutte le province servizi mirati a contrastare quei comportamenti ritenuti principale concausa di incidentalità stradale, come l’elevata velocità, il mancato uso dei dispositivi di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini o il casco protettivo e l’uso dei telefoni cellulari alla guida. Gli organizzatori hanno pensato che il miglior modo per sensibilizzare la collettività sulla necessità di ridurre il numero di vittime e feriti gravi sulle strade fosse proprio la scuola, istituzione sociale centrale e vincente sul piano dell’educazione e della crescita dei giovani.

In provincia di Teramo, mercoledì 28 settembre, la locale Sezione della Polizia Stradale ha tenuto un incontro presso l’Auditorium dell’Istituto di Istruzione Superiore “Alessandrini-Marino” di Teramo, al fine di promuovere un cambio di passo della cultura della sicurezza stradale, al quale ha partecipato una nutrita rappresentanza di studenti delle classi quarte dell’Istituto. Relatori la Dott.ssa Nadia Carletti, Dirigente della Polizia Stradale di Teramo e Alfio Scuderi, Sovrintendente della Polizia di Stato di Teramo.    

Prima dell’avvio dei lavori ha preso la parola la Dirigente Scolastica, Prof.ssa Clara Moschella, che dopo i saluti e i ringraziamenti ai rappresentanti della Polizia di Stato per la collaborazione con il territorio, ha raccomandato agli studenti di prestare la massima attenzione e di dare la possibilità ai relatori di illustrare tutto ciò che di interessante hanno da dire. Inoltre ha sottolineato l’importanza di valutare attentamente le proprie azioni perché ad ogni azione corrisponde sempre una conseguenza.   

Ha, poi, preso la parola la Dott.ssa Carletti, precisando che le finalità dell’iniziativa sono quelle di un incontro tra persone che hanno esperienza in tema di sicurezza stradale e utenti della strada. Nel suo intervento ha trattato il tema dell’incidentalità stradale, riprendendo il messaggio espresso dalla Dirigente Scolastica sull’azione e la relativa conseguenza e precisando che, nella circolazione stradale, le conseguenze delle nostre scelte nella guida spesso sono gravissime e possono mettere a repentaglio la vita delle persone. Ha fatto presente che, alla base di ogni incidente stradale, c’è sempre un comportamento umano scorretto e ciò significa che, se ognuno di noi rispettasse le regole del codice della strada, si potrebbero evitare gravi conseguenze per se stessi e per gli altri. Poi ha sottolineato che, attualmente, tante sono le campagne di sensibilizzazione per ridurre drasticamente il numero degli incidenti stradali e delle relative vittime e che le multe non diminuiscono il numero degli incidenti stradali mentre è determinante nella riduzione dell’incidentalità la scelta consapevole di ciascun utente della strada di rispettare le regole. Ciò spiega perché è importante sensibilizzare le persone con campagne come la “Safety days” al fine di cambiare l’approccio culturale alla sicurezza stradale. Ha anche evidenziato che ogni vittima della strada costituisce una sorta di fallimento per la polizia stradale perché è come se  non fossero stati capaci di fargli capire quant’era importante non mettersi alla guida sotto l’effetto di alcool e/o droghe oppure non distrarsi con il cellulare. Infine si è soffermata sugli allarmanti dati statistici relativi agli incidenti stradali, sottolineando che gli stessi sono migliorati solo nel periodo del lockdown dovuto al Covid, ma per una ridotta circolazione sulle strade (in media ogni anno sulle strade muoiono 3.800 persone per cui è come se ogni anno sparisse un piccolo paese, ndr).

All’intervento della Dott.ssa Carletti ha fatto seguito quello del Sovrintendente Scuderi che ha presentato alcuni video relativi alle attività svolte quotidianamente dalla Polizia di Stato sulle strade e agli incidenti stradali significativi al fine di sensibilizzare gli studenti a un corretto comportamento nella guida.

Al termine della proiezione dei video, poiché il 30 settembre la Dott.ssa Carletti andrà in pensione, il Sovrintendente Scuderi ha colto l’occasione per ringraziarla pubblicamente per tutto ciò che ha fatto in tema di sicurezza stradale e, in particolare, per il Progetto Icaro.

La Dott.ssa Carletti si è congedata con gli studenti ringraziandoli per l’attenzione e citando una frase del suo docente di latino al Liceo: «sappiate sempre che tra un momento di gioia e uno di dolore corre un filo rosso sottilissimo e su di esso c’è scritto io rispetto le regole».      

Per ulteriori informazioni sulla campagna Roadpol “Safety Days” a livello europeo è possibile visitare il sito web: www.roadpolsafetydays.eu. Tutti coloro che vogliono sostenerla sono invitati a visitare il suddetto sito e a fare click sul tasto “pledge” (“impegno” tradotto in italiano, ndr), tramite il quale, ciascun utente della strada, inserendo la propria e-mail ed il proprio nome e cognome, sottoscrive formale impegno a rispettare le regole del codice stradale nell’ottica della riduzione dell’incidentalità su tutte le strade europee.

Teramo

Tribuiani: «Alba si conferma città dello sport e dell’accoglienza»

Pubblicato

il

paolo tribuiani alba adriatica

L’assessore al Turismo Paolo Tribuiani commenta soddisfatto l’inizio degli eventi sportivi che interesseranno il comune da oggi fino a domenica 23: «la nostra città si trasformerà in una palestra a cielo aperto».

TERAMO – Si parte oggi col grande beach volley e si prosegue nel weekend con il triathlon. Alba Adriatica si prepara ad ospitare grandi eventi sportivi e l’assessore al Turismo ed allo Sport Paolo Tribuiani si dimostra soddisfatto: «Alba Adriatica ancora una volta si conferma regina dello sport e dell’accoglienza turistica. Da giovedì 20 giugno a domenica 23 giugno la nostra Città si trasformerà in un palestra a cielo aperto, palestra che accoglierà tantissimi atleti e turisti provenienti da tutta Italia e dall’estero».

Si partirà con il grande beach volley che torna ad Alba Adriatica con il King & Queen beach volley tour Serie A, giunto alla XXV edizione. I campioni della pallavolo di serie A maschile e femminile saranno ad Alba Adriatica il 20, 21 e 22 giugno. Il torneo verrà disputato con una formula insolita, spalmato in tre giorni con diversi passaggi sui canali televisivi di Sky Sport. Il giovedì pomeriggio ed il venerdì ci saranno le gare di qualificazione poi il sabato dalle ore 16 si svolgeranno le finali maschile e femminile. La location del torneo Serie A King & Queen beach volley tour sarà la spiaggia libera di fianco allo stabilimento balneare Al Faro. Quella di quest’anno sarà una edizione esplosiva con diversi atleti che rappresentano l’elite maschile e femminile della pallavolo italiana e mondiale come il campione Zaytsev . L’ultima edizione del King & Queen serie A disputata ad Alba Adriatica, fu 2017. La formula sarà la solita collaudata del tutti contro tutti e parteciperanno 16 atleti suddivisi nel torneo maschile e femminile. Sicuramente non mancherà lo spettacolo e sicuramente ci sarà la possibilità di interagire con campioni della pallavolo che ogni settimana si esibiscono nella SuperLega in giro per i palasport di tutta Italia o Europa giocando in Champions League.

Questa formula è stata studiata per incastrarsi con lo svolgimento dei Campionati Italiani Triathlon Olimpico in programma negli stessi giorni, il 22 e il 23 giugno. «Anche su questo appuntamento – dichiara ancora l’Assessore – si attendono i più importanti atleti nazionali, staff tecnici e accompagnatori provenienti da tutta Italia, per un totale stimato intorno al migliaio di presenze. Siamo orgogliosi e pronti per accogliere i triatleti italiani che si , per vivere insieme una grande festa, per far conoscere la nostra cittadina e il nostro splendido territorio circostante!
Grandi numeri che certificano il binomio sempre vincente di sport e turismo e sul quale l’Amministrazione Comunale ha scommesso moltissimo dal primo momento. L’economia di Alba Adriatica passa attraverso il turismo e il turismo ha tante forme. Lo sport, specialmente con i grandi eventi, è una di queste. Bisogna puntare e credere sempre nei grandi eventi sportivi che portano grossi flussi di persone e che sono in grado di generare poi un indotto per tutto il comparto economico della Città oltre che a livello di immagine».

Tribuaini conclude: «Ringrazio la Regione Abruzzo, l’ASD Beach Spor, l’APS Flipper Triathlon, il Comitato Regionale CONI Abruzzo, il Comitato Regionale FITri e tutte le associazioni e i partner locali che contribuiranno al successo degli eventi».

Continue Reading

Chieti

Sgominata a Cerignola banda del bancomat: colpi anche in Abruzzo

Pubblicato

il

banda bancomat cerignola

La Polizia ha sequestrato ordigni, attrezzi da scasso, parrucche ed 11 chili di esplosivo. La banda era specializzata in assalti a casse automatiche ed ha compiuto colpi anche in Abruzzo: prima faceva saltare il bancomat, poi lasciava dietro di sé strisce chiodate per fermare gli inseguitori.

PESCARA – 80 circa gli agenti dispiegati dalla Polizia di Foggia questa mattina, per un’operazione che ha portato all’arresto di 8 persone ritenute responsabili di diverse rapine a mano armata, che hanno oltretutto generato ingenti danni alle strutture colpite. La banda, con base a Cerignola, infatti era specializzata in colpi ai bancomat mediante l’utilizzo di esplosivi ed ha messo a segno diverse rapine tra Basilicata, Campania ed Abruzzo.

Il modus operandi della banda del bancomat sgominata a Cerignola era collaudato: prima veniva fatta saltare la cassa automatica con la “tecnica della marmotta”, che prevede di piazzare un piccolo ordigno nella fessura dalla quale solitamente escono le banconote, poi venivano piazzate alcune strisce chiodate sull’asfalto, per fermare eventuali inseguitori.

Le indagini hanno preso avvio lo scorso febbraio, quando le forze dell’ordine hanno notato diversi punti di contatto tra rapine avvenute in luoghi distanti gli uni dagli altri: l’esplosivo artigianale utilizzato, l’impiego di mezzi rubati e poi abbandonati, lo studio dei punti di accesso ed altro ancora. I colpi procuravano alle vittime anche ulteriori ed ingenti danni collaterali, dal momento che le deflagrazioni hanno danneggiato le strutture nelle quali i bancomat fatti saltare erano installati.

Durante le operazioni odierne, gli agenti hanno sequestrato diverso materiale utilizzato durante le rapine, come parrucche ed attrezzi da scasso, ma anche 11 chili di esplosivo ed ordigni già pronti.

Continue Reading

Teramo

“Sempre Accanto”, mostra fotografica sulla storia del volontariato a Martinsicuro

Pubblicato

il

sempre accanto mostra fotografica martinsicuro

Sabato 22 giugno in sala consiliare, a partire dalle ore 15, sarà inaugurata la mostra itinerante che celebra i 120 anni di Anpas, la più grande associazione nazionale di volontariato laico in Italia.

TERAMO – Sabato 22 giugno il mondo del volontariato sarà protagonista a Martinsicuro con la mostra fotografica “Sempre Accanto” e alcune attività informative dedicate alla cittadinanza. A partire dalle ore 10 la sala consiliare del Comune ospiterà l’assemblea regionale ordinaria del Comitato regionale Anpas Abruzzo. Tra i punti all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio consuntivo 2023 e preventivo 2024.

A far da cornice all’assemblea, in sala consiliare a Martinsicuro, la mostra fotografica itinerante “Sempre Accanto” che celebra i 120 anni dell’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze.

La mostra ripercorre, con una selezione di immagini, la storia di Anpas a partire dalla sua fondazione, 120 anni fa, fino ai giorni nostri. Dalle prime società operaie di mutuo soccorso alla pandemia del 2020, dai primi interventi di protezione civile in occasione del terremoto di Messina e Reggio Calabria alle alluvioni che hanno colpito recentemente Marche, Emilia Romagna e Toscana, dalla cooperazione internazionale ai servizi sociali alla promozione della cultura della prevenzione e del soccorso: la storia di Anpas è la storia d’Italia.

“Sempre Accanto” racconta i 120 anni della più grande associazione nazionale di volontariato laico in Italia e si articola in un percorso storico, fotografico, documentale e video dei principali avvenimenti di Anpas dalla sua nascita a oggi. La mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta al pubblico a partire dalle ore 15.

In contemporanea, nell’area antistante il palazzo comunale, sempre a partire dalle ore 15, ci saranno alcuni spazi informativi dedicati alla sicurezza stradale, alle attività di Protezione Civile e alle manovre di disostruzione pediatrica.

Il tema della guida sicura sarà affrontato con il progetto “Buona Strada”, ideato da Anpas Nazionale e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Dalla guida in stato di ebbrezza alla distrazione: sono tanti i comportamenti scorretti e pericolosi assunti da chi è in strada, in auto, moto o bici. Con le attività di “Guida per Bene” i volontari Anpas promuoveranno, con dimostrazioni pratiche e interattive, i comportamenti virtuosi in strada.

Le attività di Protezione Civile e le manovre di disostruzione pediatrica saranno invece illustrate dai volontari della Croce Verde di Villa Rosa.

sempre accanto mostra fotografica martinsicuro locandina

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.