fbpx
Connect with us

Teramo

Teramo, “Safety Days” all’Alessandrini-Marino, campagna sulla sicurezza stradale

Published

on

safety-days-alessandrini-marino-teramo-sicurezza-stradale

TERAMO – Nel corrente mese di settembre, nell’ambito della settimana europea della mobilità, la Polizia di Stato si è fatta partecipe di una campagna dell’Unione Europea, incentrata sulla sicurezza stradale. “Safety Days” è l’iniziativa promossa da Roadpol, il Network di cooperazione delle polizie stradali europee con il supporto della DG Move, Direzione Generale Trasporti della Commissione Europea.

La campagna Roadpol “Safety Days” si propone di accrescere la consapevolezza sociale sul fenomeno dell’incidentalità grave e di richiamare l’attenzione sulla necessità di riallinearsi all’obiettivo europeo per l’anno 2030 della riduzione del 50% del numero di vittime sulle strade.

Per concorrere a realizzare questi obiettivi il Compartimento Polizia Stradale Abruzzo e Molise ha programmato in tutte le province servizi mirati a contrastare quei comportamenti ritenuti principale concausa di incidentalità stradale, come l’elevata velocità, il mancato uso dei dispositivi di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini o il casco protettivo e l’uso dei telefoni cellulari alla guida. Gli organizzatori hanno pensato che il miglior modo per sensibilizzare la collettività sulla necessità di ridurre il numero di vittime e feriti gravi sulle strade fosse proprio la scuola, istituzione sociale centrale e vincente sul piano dell’educazione e della crescita dei giovani.

In provincia di Teramo, mercoledì 28 settembre, la locale Sezione della Polizia Stradale ha tenuto un incontro presso l’Auditorium dell’Istituto di Istruzione Superiore “Alessandrini-Marino” di Teramo, al fine di promuovere un cambio di passo della cultura della sicurezza stradale, al quale ha partecipato una nutrita rappresentanza di studenti delle classi quarte dell’Istituto. Relatori la Dott.ssa Nadia Carletti, Dirigente della Polizia Stradale di Teramo e Alfio Scuderi, Sovrintendente della Polizia di Stato di Teramo.    

Prima dell’avvio dei lavori ha preso la parola la Dirigente Scolastica, Prof.ssa Clara Moschella, che dopo i saluti e i ringraziamenti ai rappresentanti della Polizia di Stato per la collaborazione con il territorio, ha raccomandato agli studenti di prestare la massima attenzione e di dare la possibilità ai relatori di illustrare tutto ciò che di interessante hanno da dire. Inoltre ha sottolineato l’importanza di valutare attentamente le proprie azioni perché ad ogni azione corrisponde sempre una conseguenza.   

Ha, poi, preso la parola la Dott.ssa Carletti, precisando che le finalità dell’iniziativa sono quelle di un incontro tra persone che hanno esperienza in tema di sicurezza stradale e utenti della strada. Nel suo intervento ha trattato il tema dell’incidentalità stradale, riprendendo il messaggio espresso dalla Dirigente Scolastica sull’azione e la relativa conseguenza e precisando che, nella circolazione stradale, le conseguenze delle nostre scelte nella guida spesso sono gravissime e possono mettere a repentaglio la vita delle persone. Ha fatto presente che, alla base di ogni incidente stradale, c’è sempre un comportamento umano scorretto e ciò significa che, se ognuno di noi rispettasse le regole del codice della strada, si potrebbero evitare gravi conseguenze per se stessi e per gli altri. Poi ha sottolineato che, attualmente, tante sono le campagne di sensibilizzazione per ridurre drasticamente il numero degli incidenti stradali e delle relative vittime e che le multe non diminuiscono il numero degli incidenti stradali mentre è determinante nella riduzione dell’incidentalità la scelta consapevole di ciascun utente della strada di rispettare le regole. Ciò spiega perché è importante sensibilizzare le persone con campagne come la “Safety days” al fine di cambiare l’approccio culturale alla sicurezza stradale. Ha anche evidenziato che ogni vittima della strada costituisce una sorta di fallimento per la polizia stradale perché è come se  non fossero stati capaci di fargli capire quant’era importante non mettersi alla guida sotto l’effetto di alcool e/o droghe oppure non distrarsi con il cellulare. Infine si è soffermata sugli allarmanti dati statistici relativi agli incidenti stradali, sottolineando che gli stessi sono migliorati solo nel periodo del lockdown dovuto al Covid, ma per una ridotta circolazione sulle strade (in media ogni anno sulle strade muoiono 3.800 persone per cui è come se ogni anno sparisse un piccolo paese, ndr).

All’intervento della Dott.ssa Carletti ha fatto seguito quello del Sovrintendente Scuderi che ha presentato alcuni video relativi alle attività svolte quotidianamente dalla Polizia di Stato sulle strade e agli incidenti stradali significativi al fine di sensibilizzare gli studenti a un corretto comportamento nella guida.

Al termine della proiezione dei video, poiché il 30 settembre la Dott.ssa Carletti andrà in pensione, il Sovrintendente Scuderi ha colto l’occasione per ringraziarla pubblicamente per tutto ciò che ha fatto in tema di sicurezza stradale e, in particolare, per il Progetto Icaro.

La Dott.ssa Carletti si è congedata con gli studenti ringraziandoli per l’attenzione e citando una frase del suo docente di latino al Liceo: «sappiate sempre che tra un momento di gioia e uno di dolore corre un filo rosso sottilissimo e su di esso c’è scritto io rispetto le regole».      

Per ulteriori informazioni sulla campagna Roadpol “Safety Days” a livello europeo è possibile visitare il sito web: www.roadpolsafetydays.eu. Tutti coloro che vogliono sostenerla sono invitati a visitare il suddetto sito e a fare click sul tasto “pledge” (“impegno” tradotto in italiano, ndr), tramite il quale, ciascun utente della strada, inserendo la propria e-mail ed il proprio nome e cognome, sottoscrive formale impegno a rispettare le regole del codice stradale nell’ottica della riduzione dell’incidentalità su tutte le strade europee.

Teramo

Luminarie accese con parsimonia a Martinsicuro e Villa Rosa

Tra gli eventi natalizi, parate degli airdance alti più di 3 metri e la slitta elettrica di Babbo Natale.

Published

on

luminarie-martinsicuro-2022

Per far fronte all’aumento dei costi dell’energia, luminarie a Martinsicuro e Villa Rosa solo nelle zone in cui si terranno gli eventi natalizi, che saranno presentati domani in occasione dell’accensione dell’albero in piazza Cavour.

TERAMO – Non rinuncia completamente alle luminarie il comune di Martinsicuro, ma per far fronte all’aumento dei costi e alla crisi energetica, l’amministrazione comunale ha deciso di ridurre la spesa per gli addobbi natalizi. L’8 dicembre accensione dell’albero in piazza Cavour e presentazione degli eventi natalizi a Martinsicuro.

La locandina degli eventi natalizi.

Luci accese dunque, ma con parsimonia a Martinsicuro, dove le luminarie saranno installate in piazza Cavour, piazza Leonardo Da Vinci e parco Via Filzi a Villa Rosa. Una decisione in controtendenza rispetto agli anni precedenti dettata dalle esigenze del momento, spiega il consigliere con delega al Commercio Riccardo Fedeli: «È stata una scelta che l’amministrazione comunale ha valutato attentamente cercando di contemperare l’esigenza di ridurre i costi per consumi di energia e installazione in un periodo difficile per tutti, con la volontà comunque di non rinunciare totalmente ad allestire con luminarie natalizie alcune zone della nostra città».

«Abbiamo quindi deciso per quest’anno di limitare l’installazione delle luminarie nelle principali piazze dove si concentrano alcuni eventi delle festività – prosegue Fedeli – in modo da accogliere al meglio i nostri cittadini, creando un’atmosfera suggestiva e magica. Ci auguriamo per l’anno prossimo di poter estendere le installazioni in altre strade del Comune in modo da rendere ancora più suggestiva la nostra città ed aiutare ancora di più i nostri commercianti».

Domani, 8 dicembre, in occasione dell’accensione dell’albero di Natale in piazza Cavour, verrà presentato il calendario degli eventi natalizi, che prevede tra le altre cose parate degli airdance alti più di 3 metri e la slitta elettrica di Babbo Natale.

Continue Reading

Chieti

Confermato lo stop all’aumento dei pedaggi di A24 e A25

Published

on

revocata la concessione di Autostrada dei Parchi A24 A25

PESCARA -Non subiranno un aumento i pedaggi sulle autostrade A24 e A25. Lo annuncia il Ministero del Turismo che, dopo una riunione con una delegazione di sindaci abruzzesi e laziali, ha confermato quanto già anticipato nelle scorse settimane.

Al termine dell’incontro, è stata rilasciata una nota: «Conclusa la riunione al Mit sulla A24-A25 con una delegazione di sindaci di Abruzzo e Lazio, dove è stato confermato lo stop all’aumento con l’impegno a rivedere i pedaggi al ribasso, senza dimenticare la determinazione (assicurata da Anas) per incrementare le manutenzioni ordinarie nel 2023.Il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini ha già fissato un nuovo incontro a gennaio per fare un nuovo punto della situazione». La nota conclude affermando: «I primi cittadini che sono intervenuti hanno sottolineato la soddisfazione per l’approccio del ministro Salvini che vuole trasformare il Mit nel dicastero dei sindaci».

Esprime soddisfazione il sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale d’Abruzzo, Umberto D’Annuntiis, che ha commentato: «C’è grande attenzione da parte del nuovo governo, e tutti i presenti hanno manifestato soddisfazione per il confronto. Con una rappresentanza di sindaci di Abruzzo e Lazio, ho incontrato il Ministro Matteo Salvini sull’annosa problematica che investe le autostrade A/24 e A/25».

«Erano presenti, tra gli altri – prosegue il sottosegretario – l’ingegner Felice Morisco, dirigente del Ministero e responsabile della Direzione generale per le strade e le autostrade, l’alta sorveglianza sulle infrastrutture stradali e la vigilanza sui contratti concessori autostradali; l’ingegner Aldo Isi, amministratore delegato Anas e l’ingegner Antonio Marasco, responsabile della struttura territoriale Abruzzo e Molise di Anas, oltre ai rappresentanti della struttura commissariale. Nel corso dell’incontro è emerso come la nuova gestione non ha scopo di lucro e quindi c’è la possibilità di recuperare margini a favore del territorio. E’ stato confermato che vengono mantenuti i livelli di occupazione sia diretta che indiretta e che ingenti risorse sono destinate sia dal fondo complementare PNRR sia dal piano infrastrutture. L’ingegner Isi ha evidenziato che viene data grande attenzione alla sicurezza, dando continuità a tutti gli interventi di manutenzione e agli interventi sui viadotti comunicando, inoltre, che per il 2023 c’è la volontà di incrementare la manutenzione sia ricorrente che di messa in sicurezza urgente, con un budget iniziale superiore a quello degli anni precedenti. L’avvocato Cossi e l’ingegner Ugolini, della struttura commissariale, hanno portato a conoscenza che sono già previsti interventi di messa in sicurezza su 16 viadotti per il prossimo anno (tratta Torano-Pescara e Torano-Teramo) con monitoraggio costante sugli altri viadotti. Il ministro Matteo Salvini ha invece ribadito la manutenzione dei livelli occupazionali, l’attuazione di un piano di manutenzione e messa in sicurezza già partito e una tabella di marcia per l’eventuale decremento delle tariffe valutando le azioni più efficaci anche in riferimento alle tratte di percorrenza, garantendo già da subito che non ci saranno aumenti per il prossimo anno. Il Ministro, che ringrazio per la disponibilità mostrata – ha concluso il sottosegretario D’Annuntiis – ha già calendarizzato il prossimo incontro entro il mese di gennaio mostrando grande attenzione da parte del nuovo Governo per il nostro territorio».

Continue Reading

Teramo

Martinsicuro, il 10 e 11 dicembre alla Torre Carlo V il “Villaggio di Babbo Natale”

Published

on

martinsicuro-villaggio-babbo-natale

TERAMO – Nel naturale palcoscenico della Torre Carlo V ecco “Lo Schiaccianoci”. Sabato 10 e domenica 11 dicembre il Museo Archeologico e il giardino della Torre Carlo V di Martinsicuro ospiteranno anche quest’anno il “Villaggio di Babbo Natale”, giunto alla quinta edizione e pronto ad emozionare i tanti bambini e non solo con la rappresentazione scenica-teatrale de “Lo Schiaccianoci” liberamente tratto dall’opera di Ernest T.A. Hoffman.

La locandina dell’evento.

Attori, musicisti, cantanti, danzatrici e il mago saranno i protagonisti di un percorso animato durante il quale i visitatori potranno rivivere le atmosfere natalizie della celebre opera “Lo Sciaccianoci” immergendosi in un vero e proprio sogno coronato dall’incontro finale con il protagonista assoluto: Babbo Natale. Si tratta di una rappresentazione minuziosa e fantastica la cui regia, allestimento e interpretazione scenica, sono a cura dell’Associazione culturale “Fuori Classe” di Martinsicuro che vanta straordinari professionisti dello spettacolo. Non mancheranno poi laboratori per i piccoli, la cassetta della posta per mandare la letterina a Babbo Natale e tante altre sorprese speciali. Sarà uno spettacolo coinvolgente, emozionante appositamente ideato e curato per i bambini ma anche per i genitori che saranno accompagnati dentro la fiaba da Clara, il mago Drosselmayer, fata Confetto e gli altri personaggi fantastici.

«L’Amministrazione comunale – affermano il sindaco Massimo Vagnoni e la consigliera delegata alla Cultura Giuseppina Camaioni – continua a lavorare nell’ambito delle politiche culturali, per la promozione della cultura, la valorizzazione della lettura, dell’ars teatrale e del Museo Archeologico che durante l’evento sarà visitabile gratuitamente. Vogliamo far divertire i bimbi – continuano – con un evento ideato per loro, ma soprattutto farli vivere e respirare il magico Natale immersi nello splendido scenario storico-culturale del Museo e della Torre Carlo V».  Il “Villaggio di Babbo Natale” di Martinsicuro sarà aperto il 10 e l’11 dicembre con spettacoli teatrali a partire dalle ore 15:30 fino alle ore 20:00 a ingresso libero. In caso di pioggia l’evento si svolgerà esclusivamente all’interno. 

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.