fbpx
Connect with us

Teramo

Colonia felina minacciata dai lavori pubblici a Giulianova, l’appello: «salviamo i gatti»

Pubblicato

il

colonia felina giulianova

I lavori pubblici nell’area dell’ex depuratore a Giulianova, che dovrebbero essere imminenti, mettono a rischio la sopravvivenza dei gatti ospitati da una colonia felina. L’appello degli animalisti: «i mici non andrebbero spostati, se non per motivi sanitari. Il Comune non ha nemmeno comunicato ufficialmente l’avvio dei lavori alla signora che se ne occupa. Lo spazio indicato non è idoneo».

TERAMO – A Giulianova, da circa una decina d’anni, la signora Daniela si occupa di una colonia felina che ha dato ospitalità a numerosi gatti. La colonia felina però, ora è minacciata dall’avvio dei lavori pubblici nell’area dell’ex depuratore. Nei giorni scorsi, l’appello via social con cui si chiedeva di trovare soluzioni alternative, ha ottenuto una buona cassa di risonanza.

Oggi è il medico veterinario Giusy Branella a farsi portavoce di questa istanza: «La legge n.281/91, legge quadro per la tutela degli animali d’affezione, vieta lo spostamento dei gatti appartenenti ad una colonia felina. Gli esemplari possono essere presi solo per motivi sanitari ( cure o sterilizzazioni ) per poi essere reimmessi, esclusivamente  nel territorio d’origine. Le colonie feline sono tutelate dalla legge che le definisce stanziali ( quindi non si possono spostare) per la caratteristica tipica di questo animale a rimanere nei luoghi frequentati abitualmente e la sua predisposizione a tornarci , in caso venga portato altrove. In questo caso si tratta di una colonia felina regolarmente registrata, riconosciuta e censita dal Comune di Giulianova e di cui il Sindaco non solo e’ chiamato a garantirne e tutelarne la salute e la sicurezza, ma ne assume tutte le responsabilità legali».

Il sito in cui dovrebbero essere ospitati i gatti.

Il Comune non si sarebbe preso la briga di informare la signora Daniela dell’avvio dei lavori, la quale ne è venuta a conoscenza in maniera autonoma, ma si sarebbe limitato a darne conferma una volta sollecitato. I lavori metterebbero dunque in pericolo i gatti ospitati nella colonia felina a Giulianova, in gran parte anziani. Il loro eventuale spostamento poi, oltre a non essere previsto dalla legge, avverrebbe in un un sito poco consono: «si è recata [la signora che gestisce la colonia, ndr] presso gli uffici tecnici del Comune di Giulianova per avere conferma della notizia e sapere, come e dove, poter sistemare i gatti della colonia presente in quell’area . Le è stato confermato che a breve avranno inizio i lavori di demolizione e le è stato indicato un terreno dove poter portare i gatti. Un terreno incolto, con erbacce, reti rotte e rifiuti».

«Togliere questi gatti, mettendoli in un terreno incolto e sporco, oltre a rappresentare un rischio per la loro salute ( si fa presente che si tratta di gatti anziani abituati a vivere al riparo), comporterà che i mici torneranno nel luogo in cui sono abituati a vivere e dove , nel frattempo saranno iniziati i lavori di demolizione.  Questa colonia inoltre, e la struttura adibita ad accogliere i gatti abbandonati, non solo sono ben tenute ( al contrario del terreno identificato dal Comune, come illustrato nelle foto allegate), ma rappresentano un punto di accoglienza e cura per i gatti abbandonati e che, grazie all’assistenza della responsabile, vengono dati in adozione. Oltre a svolgere una funzione sociale quindi, la presenza dei gatti in questa zona ( ex depuratore) è un ottimo repellente alla presenza di topi e ratti. In merito alle responsabilità delle pubbliche Amministrazioni nei confronti delle colonie feline, e al loro obbligo di dotarle di riparo e strutture sicure, si esprime anche la Regione Abruzzo con la legge n.47/2013».

Gli ambientalisti giuliesi pertanto chiedono al Comune di disporre di un documento ufficiale che possa giustificare lo spostamenti dei gatti ospitati attualmente nella colonia felina, di individuare uno spazio idoneo e di approntarlo con tutto ciò che servirebbe ai mici. In caso contrario, sarebbero pronti ad un’azione legale: «Se tutto ciò non viene rispettato sarà il Comune, nella persona del Sindaco a risponderne per quanto disposto dalla legge per la tutela del benessere degli animali d’affezione , dando inizio all’ennesimo contenzioso tra cittadini e Pubblica Amministrazione. Scenari a cui ,nostro malgrado siamo ormai abituati ma che , con il semplice comportamento civile e rispettoso dei diritti di tutti ( animali compresi) potrebbero essere facilmente evitati».

Teramo

Domani sera il filosofo Umberto Galimberti a Martinsicuro

Pubblicato

il

umberto galimberti a martinsicuro

Ultimo appuntamento della rassegna letteraria Neon, martedì 25 giugno alle 21:30 presso la Torre Carlo V a Martinsicuro con la lectio di Umberto Galimberti.

TERAMO – Sarà la lectio di Umberto Galimberti a concludere l’edizione 2024 della rassegna letteraria Neon del comune di Martinsicuro. Alle 21:30 di martedì 25 giugno, il filosofo tratterà de “L’io e il Noi. Il primato della relazione”.

Molto soddisfatte le organizzatrici della rassegna delegata alla cultura Giuseppina Camaioni e la consigliera delegata alla biblioteca Valentina Coccia: «Volevamo offrire alla cittadinanza un evento di alto spessore, con autori di fama internazionale e il coinvolgimento di tutti gli attori della filiera del libro, di lettori giovani e adulti e non potevamo chiuderla in maniera migliore, con il grande filosofo e saggista Umberto Galimberti, autore di innumerevoli pubblicazioni. Crediamo nel potere del libro quale potente punto di convergenza generazionale e relazionale e strumento di crescita culturale del territorio».

«La seconda edizione» commenta la direttrice artistica Valeria Di Felice «è stata all’insegna del confronto con l’altro: sei incontri che hanno messo in luce le diverse modalità della relazione, dalla filosofia alla psicanalisi, dai rapporti affettivi a quelli storico-sociali, dalla dimensione dell’identità individuale alle grandi sfere del collettivo. Il tutto attraverso la voce di libri eterogenei, destinati al pubblico adulto e anche dei ragazzi».

Anche il sindaco Massimo Vagnoni esprime soddisfazione: «Siamo davvero entusiasti del successo che la rassegna letteraria Neon ha raggiunto già alla sua seconda edizione. Martinsicuro è una città ricca di storia e cultura, che ci impegniamo a valorizzare sempre più anche attraverso iniziative come queste, che rafforzano la nostra qualifica di Città che Legge e valorizzano la nostra preziosa Torre Carlo V.»

La serata sarà presentata dalla giornalista Dorotea Mazzetta. In caso di pioggia l’evento si farà all’Hotel Park and Dependance (via Don Sturzo 9, Villa Rosa di Martinsicuro). Neon è una rassegna organizzata dall’amministrazione comunale – dalla consigliera delegata alla cultura Giuseppina Camaioni e dalla consigliera delegata alla biblioteca Valentina Coccia, con la direzione artistica di Valeria Di Felice, e la collaborazione della Di Felice Edizioni e dell’Istituto Comprensivo Pertini di Martinsicuro. Ha come partner il Punto Einaudi di San Benedetto del Tronto e Nati per leggere Abruzzo. È patrocinato dalla Regione Abruzzo e dalla Provincia di Teramo, ed è finanziato dalla Presidenza del Consiglio Regionale Abruzzese.

Continue Reading

Teramo

Maltrattamenti in famiglia: un arresto a Martinsicuro

Sempre a Martinsicuro un uomo è stato arrestato per furto, mentre ad Alba Adriatica si è verificato un arresto per truffa.

Pubblicato

il

arresto notaresco 112 cc carabinieri

Dopo la denuncia presentata da una donna nei confronti del marito è scattato il codice giallo. L’uomo è stato arrestato e tradotto in carcere.

TERAMO – I Carabinieri di Martinsicuro hanno tratto in arresto un uomo per maltrattamenti in famiglia a seguito della denuncia presentata nei suoi confronti dalla moglie. Dopo gli accertamenti del caso da parte dei militari, la Procura di Teramo ha attivato il “codice giallo”.

Il giudice ha accolto la richiesta della Procura ed ha emesso una misura cautelare nei confronti dell’uomo residente a Martinsicuro, che è stato arrestato e tradotto nel carcere di Teramo per maltrattamenti in famiglia.

Sempre a Martinsicuro i Carabinieri hanno rintracciato un soggetto sul quale pendeva un mandato di arresto emesso dall’A.G. di Ancona, dal momento che deve scontare una pena residua di 6 mesi di reclusione in carcere per il reato di furto. Ad Alba Adriatica invece i Carabinieri hanno arrestato un uomo condannato a scontare 6 mesi ai domiciliari per il reato di truffa.

Nei controlli del territorio svolti la notte scorsa tra Alba Adriatica, Tortoreto e Martinsicuro sono stati controllati complessivamente 83 mezzi ed identificati 153 soggetti. 3 automobilisti sono stati sorpresi alla guida con un tasso alcolemico superiore ai limiti del consentito e gli è stata ritirata la patente. 7 i locali ispezionati e 20 le persone sottoposte a misure cautelari che sono state oggetto di controllo.

Continue Reading

Teramo

Secondo appuntamento con Historia Magistra Vitae 2024 a Martinsicuro

Pubblicato

il

seconda serata historia magistra vitae 2024

Nella serata di domani secondo appuntamento con “Historia Magistra Vitae museo da vivere 2024” a Martinsicuro, dedicato alla tradizione del “Cummar a Fiur” ed all’ascolto di scritti e poesie della tradizione dialettale abruzzese.

TERAMO – Dopo il successo dell‘evento inaugurale, con l’inaugurazione della pala d’altare donato alla comunità di Martinsicuro dal pittore Leonardo Carapucci, che ha riscosso un’ampia ed entusiasta partecipazione, domani sera, domenica 23 giugno, torna “Historia Magistra Vitae Muso da Vivere 2024”, con la seconda serata.

Il presidente del Consiglio comunale Umberto Tassoni insieme al pittore Leonardo Carapucci

Alle ore 18:00 presso il Museo delle Armi Antiche a Martinsicuro si svolgerà il secondo appuntamento della rassegna di Eventi organizzati dall’Associazione omonima per ricordare la figura del suo Fondatore Nino Torquati.

Nello spazio all’aperto antistante il Museo, dopo i saluti del Sindaco Massimo Vagnoni, la maestra Valentina Cicconi racconterà il rito antico delle “Cummar a Fiur”, ovvero come suggellare un’amicizia importante tra persone che si scelgono liberamente anche senza vincoli di parentela. Il pubblico sarà invitato ad interagire scambiandosi i mazzolini di fiori ed altri piccoli omaggi che sugellano il legame speciale. Saranno messi a disposizione del pubblico dei fiori freschi per comporre il ben noto “ ramajett….” da scambiare.

Poi Gabriele Ruggieri, noto autore in vernacolo teramano e depositario della tradizione dialettale abruzzese, reciterà scritti di Giuseppe Savini e poesie in vernacolo di sua composizione, accompagnato dalla musica di Du’ Bott suonata dai giovanissimi Vincenzo Aleandri, Manuel Mazza e Jan Galiffa.
Cornice dell’evento, l’esposizione le opere della pittrice Loredana Tosi in un originale percorso nel giardino del Museo.

E’ gradita la prenotazione al 3356627564.

seconda serata historia magistra vitae 2024 locandina

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.