fbpx
Connect with us

Teramo

Studenti a lezione di meteorologia con Filippo Petrucci a Corropoli

Pubblicato

il

filippo ranucci corropoli incontro con gli studenti

Il Tenente Colonnello dell’Aereonautica Militare e noto meteorologo Rai Filippo Petrucci ha incontrato gli studenti dell’Ic Corropoli-Colonnella-Controguerra per un appuntamento dal titolo “Il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici, quali ripercussioni sul futuro dei giovani?”.

TERAMO – Il 14 e il 28 aprile scorsi l’Istituto Comprensivo Corropoli-Colonnella-Controguerra diretto da Stefania Nardini ha ospitato presso il Cineteatro comunale di Corropoli un doppio appuntamento con Filippo Petrucci, Tenente Colonnello dell’Aereonautica Militare e meteorologo RAI, dal titolo “Il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici, quali ripercussioni sul futuro dei giovani?”.

Al seminario, organizzato nell’ambito del percorso didattico in materia di Educazione Civica, hanno partecipato gli studenti delle classi prime e delle classi terze della Scuola secondaria dei tre plessi dell’Istituto.

La Dirigente Scolastica ha introdotto l’evento e le sue finalità educative e didattiche, soffermandosi in particolare sul ruolo dei giovani nella lotta ai cambiamenti climatici: «Il cambiamento climatico rappresenta una sfida centrale per lo sviluppo sostenibile e adottare misure urgenti per combatterlo è uno dei principali obiettivi dell’Agenda 2030. Voi ragazzi avete un ruolo importantissimo in questo senso, per cui è necessario che siate informati il più possibile sul tema, grazie anche alle opportunità che la scuola offre attraverso dibattiti con esperti. Ringrazio quindi il Tenente Colonnello Petrucci per essersi messo a disposizione dei nostri giovani per una causa così importante in materia di cittadinanza attiva».

Il primo incontro, tenutosi venerdì 14 aprile, è stato incentrato sulla meteorologia e sulla definizione di questa disciplina: il Tenente Colonnello Petrucci ha illustrato ai ragazzi il cosiddetto Global Warming e le cinque componenti che condizionano il clima, alle quali oggi si è aggiunto anche l’uomo. Ha parlato quindi dell’effetto-serra e delle attività antropiche che contribuiscono ad alimentare questo problema, che vede Cina e USA tra i maggiori produttori di gas serra, con un aumento sempre maggiore di emissioni di anidride carbonica (CO2) e un progressivo innalzamento della temperatura, attualmente pari a 2 gradi. Petrucci ha poi coinvolto i ragazzi in una interessante attività didattica attraverso domande-stimolo volte ad approfondire da parte degli studenti la conoscenza della meteorologia, mentre il secondo appuntamento del 28 è stato dedicato al riscaldamento globale e ai cambiamenti climatici in atto.

In particolare l’intervento del Tenente Colonnello è stato incentrato sull’analisi delle conseguenze di quest’ultimo fenomeno per il futuro del pianeta e per i nostri giovani: Petrucci ha infatti spiegato agli studenti che il cambiamento climatico porterà ad un ulteriore aumento delle ondate di calore, così come del livello del mare, con estati più calde e conseguente siccità; ad un aumento dei flussi migratori, delle inondazioni, dei rischi di incendio, alla perdita della biodiversità. Ha invitato quindi i ragazzi presenti in sala ad avanzare proposte per ridurre il grave impatto provocato dal riscaldamento globale: «Non siamo governanti né imprenditori, ma nel nostro piccolo ciascuno di noi può fare qualcosa per migliorare».

Teramo

Presa banda del bancomat di Cerignola: colpi anche a Martinsicuro e Alba Adriatica

Pubblicato

il

rapina ordigno postamat martinsicuro poste

Gli agenti della Questura di Foggia hanno arrestato una persona e sottoposto ad obbligo di dimora altre tre, perché ritenute membri della banda di Cerignola responsabile di diverse rapine con esplosivo ai danni di bancomat e casse automatiche. Tre i colpi a loro attribuiti quello alle Poste di Martinsicuro e quello tentato all’Unicredit di Alba Adriatica.

TERAMO – Sono quattro le misure cautelari applicate dagli agenti foggiani nei confronti dei presunti membri di una banda di Cerignola dedita alle rapine ai bancomat, mediante l’impiego di esplosivi. Uno è stato arrestato, mentre per gli altri è scattato il divetto di dimora. La banda avrebbe agito anche in Abruzzo, prima tentando un colpo all’Unicredit di Alba Adriatica e poi facendo saltare l’atm delle Poste di Martinsicuro.

Le accuse nei confronti degli indagati sono di associazione a delinquere, rapina, furto in esercizi commerciali, detenzione di armi e fabbricazione di manufatti artigianalmente.

Continue Reading

Teramo

Teramo, 45enne ai domiciliari per violenza sessuale nei confronti di una ragazza

Pubblicato

il

ricercato in germania arrestato a chieti polizia squadra mobile

La giovane, neomaggiorenne, ha denunciato di essere stata costretta ad avere un rapporto sessuale con un uomo conosciuto sui social.

TERAMO – In seguito alla denuncia presentata da una ragazza che ha da poco compiuto 18 anni e alle indagini condotte dalla Squadra Mobile , un uomo di 45 anni è stato posto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, perché ritenuto responsabile di violenza sessuale.

L’uomo avrebbe conosciuto la ragazza attraverso i social network e poco dopo i due si sono dati appuntamento. A metà marzo 2024 i due si sono incontrati in una località costiera e qui l’uomo residente a Teramo l’avrebbe portata in spiaggia, dove poi si sarebbe consumata la violenza sessuale per la quale è finito ai domiciliari.

Le indagini hanno preso avvio dopo che la ragazza si è recata presso il Pronto Soccorso. Qui ha denunciato l’episodio agli agenti della Squadra Mobile intervenuti. Le indagini sono state complesse ed hanno richiesto analisi tecniche sui dispositivi multimediali dell’indagato e della vittima, al fine di ricostruire gli scambi tra i due.

Ieri pomeriggio, giovedì 11 luglio, la Polizia ha eseguito la misura cautelare alla quale l’uomo è stato sottoposto.

Continue Reading

Teramo

Revocato il divieto di balneazione temporaneo a Villa Rosa: «valori nella norma, è stato un evento eccezionale»

Pubblicato

il

L’assessore all’Ambiente Marco Cappellacci, dopo aver ricevuto il parere positivo da parte di Arta, ha revocato il divieto di balneazione temporanea emesso lunedì scorso: «si è trattato di un evento eccezionale, probabilmente uno sversamento di liquami clandestino, che ha sballato i valori: Il mare a Villa Rosa è pulito».

TERAMO – Dopo che sono stati compiuti nuove analisi, il divieto di balneazione temporanea a Villa Rosa, emesso lo scorso martedì 9 luglio, è stato revocato. Arta ha comunicato al Comune di Martinsicuro i risultati dei nuovi rilevamenti, che hanno dato il via libera al ritorno in acqua dei bagnanti. Che per la verità, in questi giorni hanno infranto a più riprese il divieto.

Lunedì scorso le analisi effettuate a Villa Rosa avevano mostrato una presenza di batteri di Escherichia coli superiore ai valori limite che aveva portato all’emanazione di un’ordinanza di divieto di balneazione temporaneo della durata di quindici giorni.

Ieri le nuove analisi hanno evidenziato come i valori siano tornati alla normalità. «Si è trattato di un evento eccezionale – spiega l’assessore all’Ambiente del comune di Martinsicuro Marco Cappellacci – probabilmente dovuto ad uno sversamento clandestino di liquami. Le nuove analisi hanno stabilito che i valori sono rientrati nella norma. Il mare a Villa Rosa è pulito».

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.