fbpx
Connect with us

Senza categoria

Pescara, taglio del nastro per la nuova caserma Gdf

Sonia Fracassi

Published

il

Pescara. Inaugurata sabato 13 maggio, la nuova caserma della Guardia di Finanza in via Lungomare Giovanni XXIII, a Pescara.

Al taglio del nastro erano presenti le massime autorità politiche, civili e militari, tra cui anche il comandante generale della Finanza, generale di corpo d’armata Giorgio Toschi e il comandante interregionale dell’Italia Centrale, generale di corpo d’armata, Edoardo Valente.

La nuova caserma sorge su un’area di circa 7.500 mq con una superficie libera di 5.000 mq, destinata al parcheggio di 80 automezzi.

La nuova sede della GdF è stata intitolata alla memoria del vice brigadiere del Corpo Ermando Parete, nativo di Abbateggio (Pescara), ma pescarese di adozione. Parete è scomparso l’anno scorso ed in vita si era adoperato per far conoscere gli orrori della tragedia dell’Olocausto.

La nuova caserma ospiterà le sedi della Polizia Tributaria, del reparto Operativo Aeronavale e la Stazione Navale, ma non sostituirà l’attuale caserma di via Cincinnato.

Abruzzo

Lanciano, Gramburger riparte in piena sicurezza

Riorganizzazione degli spazi, ‘piano Covid’ e dispositivi per regolare gli ingressi

Simona Borghese

Published

il

LANCIANO – Dopo quasi tre mesi di chiusura forzata a causa dell’emergenza Coronavirus, Gramburger è pronto a ripartire e lo fa in tutta sicurezza con la rimodulazione degli spazi all’interno del locale, la riorganizzazione della gestione del lavoro e dispositivi di ultima generazione per regolare gli ingressi.

«Ci adeguiamo a questo nuovo modo di lavorare ma lo facciamo per una giusta causa – commenta Rocco Finardi, titolare dell’apprezzato fast food che propone i prodotti dell’eccellenza gastronomica made in Italy – è un investimento volto a garantire la sicurezza dello staff e dei clienti ma anche finalizzato al ripristino della normalità. I sacrifici di oggi sono certo che saranno ripagati presto».

Tra gli interventi di adeguamento alle disposizioni della nuova normativa in materia realizzati nei locali di Gramburger in via Ferro di Cavallo che riaprirà i battenti domani pomeriggio, c’è il dispositivo con sensore termico posizionato all’ingresso del locale che rileva automaticamente il volto dell’utente, verificando che indossi la mascherina, e ne misura la temperatura corporea. Dopo questo primo controllo, il cliente verrà accolto dal personale che lo accompagnerà al tavolo prenotato, in quanto l’ingresso sarà solo su prenotazione. I tavoli saranno tutti adeguatamente distanziati e completati da divisori in plexiglass.  Gli amici potranno sedere massimo in due allo stesso tavolo mentre i nuclei familiari, per condividerlo, dovranno mostrare un’autocertificazione dichiarante il grado di parentela. I dosatori di sapone e i sanificanti saranno tutti con sensore al fine di evitare il contatto tra clienti mentre l’ordine potrà essere effettuato solo tramite tablet, consegnato dal personale e sanificato tra un utilizzo e l’altro.

«Abbiamo studiato e attivato – aggiunge Rocco Finardi – un ‘piano Covid’, un piano per la sicurezza, che riguarda anche la preparazione scrupolosa del personale. Ho ritenuto opportuno nominare un responsabile che segua il più possibile tutto lo staff e verifichi che non ci siano situazioni che possano minare alla nostra incolumità e a quella dei clienti. Inoltre, prima della riapertura, abbiamo attivato diverse consulenze tra le quali quella di un medico esperto in alimentazione che ha effettuato uno studio approfondito sulle accortezze da seguire per evitare la contaminazione degli alimenti. È una tendenza già praticata da Gramburger, ma l’eccesso di zelo non è mai troppo, soprattutto in questa fase».

Insomma ripartire sì, ma farlo in piena sicurezza, senza lasciare nulla al caso, in perfetto stile Gramburger.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Stai sereno, il nuovo successo di J-And e Giulio Jay

Simona Borghese

Published

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – É uscito in questi giorni sulle principali piattaforme Stai sereno, il nuovo video di J-And e Giulio Jay conosciuti nell’ambiente musicale per i fortunatissimi tormentoni estivi che ogni anno riescono a fare presa sul pubblico. Stai sereno però è un pezzo diverso attraverso il quale il consolidato duo prova a fare un’inversione di rotta.

Come raccontano i due, “Questa non é la solita canzone con ritmi estivi. Stai sereno è qualcosa di più di una canzone movimentata o di una storia raccontata. Stai sereno è il simbolo di uno sfogo personale ma che allo stesso tempo può esprimere i pareri di molte persone. La musica nasce con il compito di stimolare l’anima, farti vivere emozioni, riuscendo ad essere anche riflessiva e strumento di denuncia.

Il pezzo ironizza a 360 gradi sulla societá che ci circonda toccando temi come il Trash italiano, programmi televisivi, la politica, il calcio, la musica. J-And racconta la genesi di questo pezzo, nato in modo molto semplice e improvviso.

“Una sera Giulio jay mi manda una bozza musicale di un beat veramente forte, energico con una base soprannominata scherzosamente in Stai sereno. Appena l’ho sentita ho provato a buttare giù un testo, attraverso il quale critico tutto, ma che allo stesso tempo mi porta a dire a me stesso di stare sereno, perché passiamo un vita ad odiare, perdendo la possibilità di essere felici e pensare positivo. Così ho tenuto come titolo Stai sereno perché esprimeva benissimo il mio pensiero e stato d’animo”.

Il beat creato dal producer Giulio jay é perfetto per dare spessore ai temi che affrontiamo, valorizzando e rendendo ancora piú ironica ogni rima, scandendola alla perfezione. Ogni suono incisivo coinvolge l’ascoltatore e lo fa riflettere sulle parole dette.

Ancora una volta J.And e Giulio Jay sono riusciti a stupire perché nessuno si sarebbe mai aspettato questo asso nella manica. “Amiamo sperimentare -continuano a raccontare – e i feedback positivi dei nostri fan hanno confermato il successo del pezzo, che però non va ad intaccare la nostra umiltà”.

La fotografia cattura ogni particolare e tutto è stato studiato nei minimi dettagli. Lorella Vittoria Leone e katia hanno creato e cucito gli abiti di scena. Massimo di Domenico (Max2D) si é occupato del master e registrazione della traccia, curando ogni aspetto mentre Larry è il videomaker che ha diretto il video.

“Con lui abbiamo giocato sulla mia morte artistica. Nel video infatti ci sono tutte le persone citate nella canzone e possiamo confermare di essere riusciti nell’intento. Abbiamo giocato con il trailer ed alcuni spoiler, suscitando la curiositá dello spettatore e lo abbiamo strutturato proprio come una serie tv. Quindi chi può dire che non ci sarà un seguito?

Continua a leggere

Senza categoria

Covid – 18 maggio -: 2 le vittime nelle ultime 24 ore secondo il Gores. Salgono a 986

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – L’aggiornamento delle ore 18 del Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria di lunedì 18 maggio 2020.

Il Gores ufficializza 2 decessi da Covid-19 avvenuti nel territorio marchigiano (tutti con patologie pregresse): le vittime salgono a 986, 591 uomini e 395 donne.

Dati del 17 maggio: nessun decesso.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone