fbpx
Connect with us

Abruzzo

ESCLUSIVA – Giostra Cavalleresca di Sulmona, parola all’esperto di cavalli Mario Giacomoni

Published

il

La Giostra Cavalleresca di Sulmona quest’anno ha compiuto un quarto di secolo e, per l’occasione, ha deciso di introdurre una grande novità. Insieme al classico giro e gioco di voci degli speaker di Fiorenza Quadraro, Claudio Natale, Venanzio Porziella, Veronica Pagano, Rosario Ciacchi, Vincenzo Tonelli e Michele De Blasis, si è aggiunto anche il commento tecnico di Mario Giacomoni, grande esperto nazionale di corse, cavalli e cavalieri. Il nostro Michele De Blasis ha deciso di intervistarlo a nome della redazione, per capire alcuni segreti della Giostra Cavalleresca di Sulmona e del mondo dei cavalli.


1) Da dove nasce la tua passione verso i cavalli? Parlaci un po’ di te

Nasco nel 1954 a Faenza, la mia famiglia vive a due passi dalla sede di un Rione (il ROSSO) e mia madre è amica d’infanzia dell’allora Caporione. E’ facile che il ragazzino si ritrovi nel contesto e finisca (a chi non garbano i cavalli da piccini) nelle scuderie. Il resto è storia: a sedici anni non ancora compiuti vinco la mia prima gara “storica” (Corsa all’anello di Narmi), nel 1974 vinco il mio primo Niballo, nel 1980 corro a Siena due Palii per la Chiocciola e divento il “Faenza”. Ho vinto 58 giostre ufficiali (sono il cavaliere vivente che ne ha di più), sei Palii a Ferrara (è ancora record e l’ultimo è datato 1985). Sono da vari anni un TES (Tecnico Eventi Storici) della FISE e un delegato, oltre che disegnatore di percorsi e giudice incaricato, della stessa federazione. Mio figlio è Willer Giacomoni, uno che con la lancia ha vinto di tutto e di più, mia figlia Francesca è a sua volta un’istruttrice federale, ma qui parliamo di concorso ippico e dressage che sono altre robe…


2) Da quanto tempo ti dedichi al commento tecnico nelle manifestazioni?

Ho cominciato per scherzo, vista la parlantina che non mi manca e la passione che nutro per il settore. Sono stato a Narni per alcuni anni, a Faenza in diretta televisiva da un decennio, Rocca delle Caminate ed ora ho iniziato con voi a Sulmona. Lavoro anche per il Campionato Giostre Medievali da diversi anni e commento le gare federali quando mi “toccano”.


3) Quali caratteristiche ha la pista di Sulmona rispetto alle altre competizioni? Si può dire che è la più complicata da affrontare?

La più complicata direi di no. E’ una gara molto tecnica, “facile” nel senso che è sinistrorsa e non complica la gestione del cavallo con il cambio di mano sul percorso, è studiata molto bene, è un vero e proprio inseguimento classico che nel finale ha la parvenza di uno scontro. La gara di Sulmona è un misto d’intenti dove ci vedi Faenza, Narni, Foligno e anelli alti “alla marchigiana” (vedi Monterubbiano e/o Servigliano). Gli anelli di dimensioni perfette per questa tipologia di giostrata: né troppo grandi (al bianco non ci tira quasi mai nessuno), né troppo piccoli (il rosso è perfetto sia per questo tipo di lancia che per la “soddisfazione” del cavaliere e del pubblico).


4) Che tipi di cavalli hanno corso alla XXV° edizione della Giostra Cavalleresca?

Sono stati tutti purosangue tranne quello del Sestiere di porta Filiamabili. Il cavallo che hanno sfoggiato si chiama Tropico, è un anglo arabo ma non di eccelsa qualità. A Sulmona hanno corso molti cavalli di grande livello ed alcuni ci hanno anche vinto, ricordo per esempio: Furmine, Nanbo King e Manbo de Bonorva.


5) Ormai da anni si è creata una competizione incredibile tra i vari cavalieri, a Sulmona abbiamo visto gareggiare i migliori d’Italia. Quali sono le scuole migliori per diventare un cavaliere di fama nazionale?

“Scuole” è una parola che in molti usiamo che non chiarisce bene il concetto. Molte città di Giostra hanno scuderie che si cimentano nella preparazione dei cavalieri locali, il problema è che molti di questi cavalieri sanno poi fare bene il proprio “gioco”. Se proprio ne vogliamo indicarne qualcuna ricordiamo quella folignate e quella faentina (da questa poi proviene la narnese). A Sulmona vengono sempre i migliori cavalieri, come vedi gareggiano tutte e tre queste scuderie.


6) Ti senti di dare qualche consiglio per migliorare la Giostra Cavalleresca di Sulmona?

Un solo consiglio: lavorare per ridurre i tempi morti. Non è facile, ma col cronometro alla mano si può fare. Per esempio, domenica sera era ovvio che ci dovessero essere gli anelli luminosi: per questa decisione si è perso molto tempo.

Abruzzo

Coronavirus: nuovo caso a Martinsicuro

Una persona positiva nella cittadina vibratiana. Vagnoni chiede di rispettare la situazione e non diffondere notizie false

Published

il

martinsicuro vagnoni covid nuovo caso coronavirus

Coronavirus: nuovo caso a Martinsicuro.Comunicazione da parte del Sindaco Massimo Vagnoni.
Nella tarda mattinata ho ricevuto anticipazione da parte della ASL di Teramo di una persona risultata positiva al covid-19 e residente nel nostro Comune .
La persona, “asintomatica” si trova a casa e sta bene, così come stanno bene i più stretti familiari che hanno eseguito tamponi con esiti negativi .
Sono state avviate le procedure di vigilanza per coloro che hanno avuto contatti diretti .
Questi sono i fatti che posso raccontare dopo aver assunto informazioni direttamente .
Infondate sono invece tutte le voci che girano da ieri sulla vicenda con il coinvolgimento di terze persone e/o attività del tutto estranee e che sono state tirate in ballo in maniera inaccettabile .
I contatti sono circoscritti e già tracciati .
Il resto è pura invenzione di persone irresponsabili .
Invito quindi tutti quanti ad evitare di mettere in giro voci alimentate solo “dal sentito dire” senza prima aver verificato la veridicità delle stesse e, soprattutto, senza il minimo rispetto né della famiglia della persona positiva né delle persone coinvolte, in un modo o nell’altro, in questa vicenda.
Su questi temi non si scherza .
Comportiamoci da persone serie e normali.
Buona serata.

Come in precedenza il sindaco vibratiano chiede di rispettare la privacy della persona, come successe anche nei casi precedenti https://www.ilmartino.it/2020/04/coronavirus-a-martinsicuro-il-primo-decesso-per-covid-19-vagnoni-vicinanza-alla-famiglia/

Il nuovo caso di Coronavirus a Martinsicuro è l’unico registrato oggi in provincia di Teramo, mentre nella giornata di ieri si era registrato un altro positivo nel capoluogo provinciale. https://www.aslteramo.it/

Continua a leggere

Abruzzo

EMERGENZA COMUNE: una app da Martinsicuro alla Vibrata

Il progetto ha visto coinvolti i Comuni di Martinsicuro (capofila), Alba Adriatica, Civitella del Tronto, Colonnella, Nereto e Tortoreto

Published

il

martinsicuro app emergenza comune

EMERGENZA COMUNE: una app da Martinsicuro alla Vibrata. Riceviamo la seguente comunicazione direttamente dal Comune di Martinsicuro.

Il progetto “COMUNI-CARE”, classificato 1° nell’avviso pubblico della Regione Abruzzo, raggiunge un importante traguardo: la creazione dell’app EMERGENZA COMUNE. 

Il progetto, che ha visto coinvolti i Comuni di Martinsicuro (capofila), Alba Adriatica, Civitella del Tronto, Colonnella, Nereto e Tortoreto, intende unificare in un unico modello ordinanze, avvisi e allerte relative alla protezione civile, con un linguaggio chiaro e comprensibile.

Con l’app sarà possibile avere un canale comunicativo diretto con i cittadini, le forze dell’ordine, gli enti sovracomunali (Regione, Provincia, Prefetto), le associazioni di volontariato.

L’app, sviluppata dalla società APPINNOVA, contiene al suo interno i piani di emergenza e le aree di emergenza geolocalizzate, gli scenari di rischio (dal coronavirus al rischio idrogeologico passando per tutti i rischi del territorio) per comprendere meglio cosa fare e non fare durante un’emergenza, le comunicazioni, ovvero tutti gli avvisi, le ordinanze e le notifiche di emergenza.

Inoltre, sono stati inseriti il geo-tracking e il diario salute, per dare alla comunità gli strumenti utili per monitorare il proprio stato di salute.”L’App, nello specifico, fornirà una serie di informazioni che determineranno, di volta in volta, l’atteggiamento precauzionale da prendere così da mettere in pratica quelle che sono le indicazioni previste nei piani di emergenza comunale”. 


“Il progetto prevede ancora altre attività” sottolineano il sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoni e l’assessore all’ambiente e alla protezione civile Marco Bruno Cappellacci. “Saranno infatti  installati sensori, sia di livello nei sottopassi per i comuni costieri sia pluviometrici per i comuni collinari e fornite radiotrasmittenti”. 

Continuiamo a lavorare con l’obiettivo di fornire alla comunità importanti strumenti che consentano di seguire correttamente le indicazioni previste dai piani di emergenza comunali, in modo da gestire ogni criticità con azioni efficaci ed efficienti .

Confidiamo nel successo di EMERGENZA COMUNE, una app da Martinsicuro alla Vibrata per i nostri cittadini.

Per informazioni sul Comune di Martinsicuro: http://www.comune.martinsicuro.te.it/c067047/hh/index.php https://www.ilmartino.it/2020/03/martinsicuro-appello-del-sindaco-state-a-casa/

Continua a leggere

Pescara

Montesilvano: auto a fuoco nella notte. Accertamenti in corso

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

MONTESILVANO – Tre auto sono andate a fuoco nella notte in via Adamello.

Da quando si apprende pare che l’incendio si sia generato da una’Audi A3 che poi ha coinvolto una moto e una Opel. Sul posto sono intervenuti immediatamente i Vigili del fuoco che, nel giro di poco tempo, sono riusciti a domare le fiamme e i carabinieri della Compagnia di Montesilvano.

L’Audi e la moto sono distrutte, danni invece per la Opel. Gli accertamenti sulle cause del rogo sono in corso.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone