fbpx
Connect with us

Teramo

Val Vibrata, il Co.n.al.pa avverte: i pini della SS 259 vanno tutelati

Pubblicato

il

pini-statale-259

MARTINSICURO – Ancora una volta, il tema della sicurezza stradale entra in contrasto con la salvaguardia del patrimonio arboreo e paesaggistico della Val Vibrata. Dopo la vicenda del taglio dei tigli di via Risorgimento a Villa Rosa, che ha tenuto banco qualche mese fa, oggi a finire nella lente d’ingrandimento sono i pini della SS 259. Circa sessanta esemplari storici infatti, potrebbero essere abbattuti per implementare la sicurezza degli automobilisti. La richiesta è arrivata anche alla luce dei danni causati dal maltempo dei giorni scorsi, che ha provocato crolli delle piante in diverse regioni d’Italia.

Ad opporsi all’ipotesi dell’abbattimnento, la delegazione abruzzese del Coordinamento nazionale alberi e paesaggio, Onlus con sede a Loreto Aprutino in provincia di Pesaro, ma attiva su tutto il suolo nazionale. Oggi ha diffuso una nota con la quale esprime perplessità e suggerisce di trovare vie alterantive. Di seguito il comunicato:

<<I numerosi pini della SS 259 della Val Vibrata rappresentano un patrimonio naturale e paesaggistico di grande valore per il territorio. Qualsiasi intervento di abbattimento di questi alberi deve seguire un iter scientifico con valutazione di stabilità di ogni singolo esemplare attraverso analisi strumentali, trovando tutte le soluzioni tecniche per conservare i pini ove sarà possibile. Siamo assolutamente contrari al “tabula rasa” che non rispetta il valore storico-culturale e paesaggistico di questi luoghi, calpestando ogni forma di tutela e valorizzazione. La sicurezza dei cittadini, sacrosanta, non deve diventare un deterrente per la distruzione dei paesaggi culturali. Il giusto connubio tra sicurezza e bellezza è obbligatorio e può essere trovato attraverso la discussione, l’incontro e la concordia tra enti, esperti e associazioni di tutela ambientale. La fobia degli alberi e la paura dei crolli che si scatena dopo ogni maltempo è una deriva assolutamente irrazionale e pericolosa e compromette la corretta gestione e valorizzazione del paesaggio. Occorre affrontare la tutela degli alberi esclusivamente con il cervello e con la conoscenza approfondita dei problemi, facendo lavorare gli esperti del settore e le figure abilitate alla tutela dei beni ambientali>>.

Abruzzo

Martinsicuro, avviso per la realizzazione e la manutenzione di aree verdi in prossimità rotatorie lungo la SS16

Pubblicato

il

municipio martinsicuro

MARTINSICURO – Il Comune di Martinsicuro informa che è stato pubblicato sull’Albo Pretorio l’avviso di sponsorizzazione per la realizzazione, la valorizzazione e la manutenzione di aree verdi in prossimità di quattro rotatorie stradali lungo la SS16. Il contratto di sponsorizzazione prevede per il privato, in cambio suddette attività, la possibilità di utilizzarle per spazi pubblicitari.

Le quattro aree prescelte sono le seguenti: rotatoria ubicata sulla SS16, a sud di Martinsicuro, in prossimità della Sp259; rotatoria a nord di Martinsicuro, in prossimità dell’ingresso a via Roma; rotatoria in prossimità dell’innesto con la Sp02 di via Dei Colli con via C. Colombo; rotatoria in prossimità di via Dei Castani. Oltre alle spese di realizzazione, valorizzazione e manutenzione delle aree verdi dovranno essere sostenuti gli oneri della progettazione di massima e di previsione di un piano di manutenzione per la durata di 3 anni prorogabili per ulteriori 2 nel caso siano apportate delle migliorie alle rotatorie. 

Il posizionamento delle piante e dei manufatti di arredo dovrà essere conforme a quanto previsto dal codice della strada e i cartelli non potranno avere i colori che contraddistinguono i cartelli di pericolo del codice della strada. Maggiori informazioni possono essere reperite al seguente link (http://www.comune.martinsicuro.te.it/c067047/po/mostra_news.php?id=1390&area=H).

Grazie a questa operazione puntiamo a garantire la valorizzazione e la manutenzione di importanti spazi e aree verdi all’interno del nostro territorio – sottolineano il primo cittadino di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Monica Persiani – al contempo siamo convinti che, grazie all’intervento dei privati, potremo ottenere un maggior decoro e una maggiore attenzione alle 4 rotonde che caratterizzano altrettanti accessi al nostro comune e rappresentano quindi importanti “biglietti da visita” per i turisti che giungono a Martinsicuro”. 

La presentazione delle domande scade lunedì 5 luglio alle ore 13:00.

Continua a leggere

Abruzzo

Francesco Galiffa a Torano Nuovo con “Eravamo contadine”

Pubblicato

il

TORANO NUOVO – Sabato 19 giugno alle ore 21 a Torano Nuovo (piazza Madonna delle Grazie) verrà presentato Eravamo contadine di Francesco Galiffa, edito per Arsenio Edizioni, un libro che omaggia la Val Vibrata nelle sue tradizioni culturali. Si tratta di un volume che raccoglie le testimonianze di 25 donne ultraottantenni, figlie di mezzadri o di piccoli proprietari, che sono rappresentative della vita nei campi nel primo Novecento in Val Vibrata. Così commenta Maria Rosaria la Morgianella sua prefazione: “È una vita in gran parte piena di fatiche e di sacrifici quella che emerge dalle testimonianze raccolte e riordinate in capitoli che seguono le stagioni della vita (infanzia, fidanzamento, matrimonio, maternità) e il lavoro, in campagna e in casa.” Matteo Di Natale, che ha curato la postfazione, sottolinea come Francesco Galiffa abbia “letteralmente setacciato gli aspetti più interessanti della cultura contadina: la vita rurale, gli antichi mestieri, gli usi, le tradizioni, i racconti popolari, la cucina tipica. Ogni sua opera è un tassello in più che va ad arricchire il mosaico delle storie comuni che legano questo piccolo fazzoletto di terra d’Abruzzo.”

All’incontro, organizzato dal Comune di Torano Nuovo e dall’Università Popolare e del tempo libero della Val Vibrata, interverranno il sindaco Anna Ciammariconi, la presidente dell’Università Popolare e del tempo libero della Val Vibrata Splendora Gloria Chiodi, l’editrice Valeria Di Felice, il giornalista Simone Gambacorta e l’autore Francesco Galiffa.

Continua a leggere

Abruzzo

Sant’Omero, inaugurazione di un’installazione artistica alla memoria di Ester Pasqualoni

Pubblicato

il

SANT’OMERO – Lunedì mattina alle 11, nell’area esterna all’ospedale di Sant’Omero, la Asl e il Lions club Val Vibrata inaugurano un’installazione artistica intitolata alla memoria di Ester Pasqualoni, l’oncologa uccisa nel 2017 proprio nel parcheggio del “Val Vibrata”. La cerimonia si tiene, non a caso, nel quarto anniversario dell’omicidio che tanto ha sconvolto tutta la comunità abruzzese, e non solo. L’opera d’arte, del maestro Francesco Perilli, è un dono del Lions club Val Vibrata. 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy