fbpx
Connect with us

Fermo

Fermo, donna di 42 muore per un semplice bagno al mare

Carlo Di Natale

Published

il

Elicottero del 118: eliambulanza (Il Martino - ilmartino.it -)

FERMO – Tutto è accaduto ad una cinquantina di metri dalla spiaggia di Lido Tre Archi, la donna di origine rumena, forse colta da malore, muore per annegamento mentre era in acqua per un tranquillissimo bagno al mare.

Immediati sono stati i soccorsi di alcuni bagnanti che si trovano in zona, che l’hanno trascinata in riva già priva di sensi; inutili sono stati i tentativi di rianimarla da parte dei sanitari della Croce Verde di Porto Sant’Elpidio e l’arrivo dell’eliambulanza.

Presenti sul posto anche la guardia costiera dell’ufficio circondariale di Porto San Giorgio e i carabinieri.

Ancona

Nuovi casi nelle Marche di Covid-19

Aggiornamento odierno, nessun caso in provincia di Ascoli Piceno

Published

il

Nuovi casi nelle Marche di Covid-19.Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1179 tamponi: 660 nel percorso nuove diagnosi e 519 nel percorso guariti. Quattro casi positivi: uno registrato in provincia di Pesaro Urbino, uno in provincia di Ancona e due in provincia di Macerata.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Due nuovi casi di coronavirus nella Provincia di Ascoli

I casi nella zona della riviera ascolana

Published

il

Tre casi positivi sono stati stati registrati nelle ultime 24ore nelle Marche: uno in provincia di Pesaro Urbino e due in quella di Ascoli Piceno, dove da tempo non erano segnalati casi. Lo rende noto il Gores. I casi segnalati nella riviera marchigiana, sono asintomatici.

Sono stati effettuati 1.010 tamponi: 596 nel percorso nuove diagnosi e 414 nel percorso guariti. Il totale dei casi positivi da inizio emergenza sale a 6.782 su 87.092 test. Lo si apprende dall’agenzia ANSA.

Continua a leggere

Ancona

Dalla Regione Marche 3,2 milioni di euro per sostenere 600 imprese vitivinicole

L’Assessore Casini: “Aiuti post Covid destinati a calmierare il mercato con la distillazione o lo stoccaggio del vino”

Published

il

Sono 600 le imprese vitivinicole marchigiane che possono beneficiare di 3,2 milioni di aiuti regionali per programmare la ripartenza delle attività dopo l’emergenza Covid-19. Nell’ambito degli interventi finanziati con la “Piattaforma 210”, la manovra straordinaria con 50 misure economiche e 210 milioni di euro disponibili, due interventi riguardano la viticoltura. “Fanno parte del pacchetto di sette interventi destinati al settore agroalimentare, per complessivi 8,5 milioni di euro – ricorda la vicepresidente Anna Casini, assessore all’Agricoltura – Le agevolazioni consentono alle aziende del settore vitivinicolo di disporre di un aiuto straordinario per fronteggiare la riduzione di liquidità e sostenere le spese richieste dalle norme di sicurezza sanitaria legate alla pandemia. Anche in questo caso, tutte le imprese potenzialmente interessate possono accedere al contributo”. La misura non prevede una selezione dei richiedenti e garantisce il finanziamento di tutte le domande presentate, secondo le due linee sovvenzionate. Una ha un bacino potenziale di 150 imprese vitivinicole, alle quali sono riservati 1,2 milioni come aiuto alla distillazione volontaria per alleggerire la pressione sul mercato degli stock invenduti di vini di bassa qualità (4 euro a ettolitro per ogni grado di alcol distillato, ridotti a 1,25 euro se già beneficiario di altro aiuto per la distillazione). La seconda è riservata ai 450 produttori di vini di qualità: i 2 milioni di agevolazioni sostengono lo stoccaggio volontario, in attesa della ripresa del mercato, con 2 euro al mese per ettolitro di vino Doc e Docg (a denominazione di origine), ridotti a 1 euro per quelli Igt (a Indicazione geografica tipica).

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone