fbpx
Connect with us

Chieti

La tradizionale asta della Fondazione Genti d’Abruzzo arriva sul web

La tradizionale asta della Fondazione Genti d’Abruzzo arriva sul web. Le opere sono state donate dagli artisti per sostenere l’attività dalla Fondazione.

Pubblicato

il

Fondazione Genti d'Abruzzo

PESCARA – Quest’anno la tradizionale asta della Fondazione Genti d’Abruzzo arriva sul web. Sono all’asta centoundici pezzi di settanta artisti italiani, trenta grafiche e ottantuno opere uniche, per “Percorsi d’Arte Contemporanea”.

Le opere, donate dagli artisti per sostenere l’attività di conservazione e divulgazione svolta dalla Fondazione, sono esposte nel Museo delle Genti d’Abruzzo a Pescara. E si trovano anche online sul sito del Museo e su quello di ArsValue sul cui portale l’asta si svolgerà, con battitore virtuale, domenica 13 dicembre alle ore 18.00.

La direttrice, Letizia Lizza, si esprime riguardo la tradizionale asta della Fondazione: <<Ci proiettiamo in un contesto più ampio e che richiede grande energia . Quanto accaduto in questi mesi sta trasformando la realtà e abbiamo scelto di tenerci al passo con il cambiamento. La scelta di allestire una mostra fisica risponde a due esigenze: mantenere un nostro spazio e far sapere dove sono e come sono custoditi i beni che gli appassionati andranno ad apprezzare>>.

L’asta finanzierà i progetti della Fondazione Genti d’Abruzzo, per questo motivo all’acquisto delle opere non saranno applicate commissioni.

Sottolinea il presidente della Fondazione Emilio Della Cagna. <<L’asta online ci consente di esporre a livello globale e speriamo serva non solo ad aiutarci nell’immediato, ma a esportare marchio e qualità sia del Museo delle Genti sia del Museo Cascella>>.

Come partecipare alla tradizionale asta della Fondazione sul web

La mostra e il catalogo delle opere sono disponibili al link www.gentidabruzzo.it. Per partecipare occorre registrarsi su www.arsvalue.com. Quando si aprirà l’asta, ogni opera sarà battuta per 30 secondi; ad ogni rilancio il sistema aggiungerà 15 secondi.

Le opere sono di maestri del ‘900 italiano, come Matteo Basilé, Alberto Biasi e Piero Gilardi; ci sono anche 27 giovani artisti: oltre a Matteo Basilè hanno donato loro opere Tommaso Cascella junior, Alfredo Celli, Vito Bucciarelli, Luigi D’Alimonte, Pep Marchegiani, Lucio Rosato, Giuseppe Muzi, Giuliano Cotellessa, Giancarlo Costanzo, Pino Procopio e Gino Di Paolo.

Abruzzo

Fossacesia, nuova illuminazione nel tratto pedonale alberato

Pubblicato

il

FOSSACESIA – E’ stato approvato nel corso dell’ultima seduta di Giunta Comunale, il progetto esecutivo per la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione della zona alberata pedonale del lungomare di Fossacesia Marina, dalla Spiaggia per Tutti e fino all’incrocio con Fosso Palazzo. “L’intervento dell’importo di 140.000€ – dichiara il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – è reso possibile con il contributo del Ministero dell’Interno per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico, compreso l’installazione di nuovi impianti purché dotati di lampade a tecnologia a LED. Il tratto pedonale interessato dai lavori di pubblica illuminazione, di circa 450 metri, si estende dalla piazzetta bancomat fino all’intersezione con via Fosso Palazzo, con l’obiettivo di riqualificare una zona di pregio per il valore naturalistico e turistico.” “Il nuovo impianto – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Danilo Petragnani – oltre a risolvere il problema della sicurezza per gli utenti, si pone l’obiettivo di creare un’atmosfera confortevole ed avvolgente che potenzi la vocazione di luogo di aggregazione dell’area”. L’impianto sarà costituito da un sistema strutturale per l’installazione di cavi che consentiranno il posizionamento degli apparecchi di illuminazione sospesi, posizionati omogeneamente sul piazzale e nella parte centrale del percorso, garantendo una corretta distribuzione della luce senza interferenze con la vegetazione.” L’impianto sarà “artistico”,perchè il progetto è stato predisposto dal docente dell’ Università Roma Tre, Marco Fascarola, con la collaborazione dei suoi collaboratori. Il professore Frascarola ha progettato interventi per illuminare importanti e suggestivi monumenti e luoghi italiani. I lavori avranno inizio prima della stagione invernale.

Continua a leggere

Abruzzo

CONFERMATA MICAELA DE CICCO ALLA GUIDA DEL COORDINAMENTO ABRUZZO DI MERITOCRAZIA ITALIA

Pubblicato

il

“Ringrazio il Presidente Walter Mauriello per aver premiato attraverso me la risposta assai operosa della intera dirigenza abruzzese,  con la quale condivido il merito dei risultati”, le parole della Coordinatrice regionale Micaela De Cicco che guadagna la conferma della nomina avvenuta in occasione dell’assemblea tenutasi in seno al III Congresso Nazionale di Meritocrazia Italia  lo scorso 3/4 settembre a Silvi Marina (Te). 

“La Transizione del Merito si può realizzare solo dimostrando concretamente la voglia di riscatto e di rilancio”: Micaela De Cicco non esita a richiamare il singolo cittadino alle proprie responsabilità, perché – continua-  “Merito equivale a impegno, ad una reazione attraverso studio, analisi e approfondimento, senza i quali è impossibile cogliere le imperdibili opportunità all’orizzonte. Il confronto ed il dialogo sulla base delle competenze, direttrici maestre della nostra associazione, agevolano un pluralismo di idee che converge in trentatré gruppi di lavoro, venticinque dipartimenti tematici nonché venti sezioni regionali del movimento. E’ proprio in ambito locale che quotidianamente emergono nuove proposte, poi sviluppate e infine veicolate alle istituzioni, anche in ambito nazionale.”

A testimonianza che si lavora per essere accanto e mai contro, durante la tre giorni del III Congresso nazionale in Abruzzo, l’assemblea ha approvato ben ventidue mozioni, base indispensabile per un percorso di programmazione comune che mira a valorizzare un P.I.U. – Prodotto Interno Umano – ritenuto prioritario rispetto alle logiche parziali da PIL. 

“Nello specifico, il coordinamento per la regione Abruzzo ha già costituito diversi gruppi dedicati che, nel pieno rispetto del cronoprogramma stabilito, individuino azioni concrete in fase applicativa su tre piani: crescita del sé, emergenza idrica e infrastrutture. Consapevole che lo sviluppo delle proprie potenzialità passa attraverso l’educazione al senso civico e al valore culturale della collettività e del singolo, Meritocrazia Abruzzo promuove un progetto concepito per accompagnare le nuove generazioni nel loro percorso di sviluppo umano e professionale, il più possibile garbato e propositivo. Nell’ottica del monitoraggio e dell’informazione attenta, la sezione regionale s’impegna sin da ora a mettere sul tavolo del confronto alternative per una migliore gestione delle risorse idriche, anche in considerazione del quadro giuridico europeo che si è espresso  sull’utilizzo delle acque pulite a lungo termine. Un richiamo formale all’impiego ottimale delle risorse idriche implica una pianificazione seria in tema ambientale, ma anche in vista delle risorse economiche in arrivo. Proprio quelle che secondo il MIMS potrebbero fare la differenza e favorire la transizione “sostenibile” e “digitale” del nostro paese, per merito del potenziamento di infrastrutture, trasporti e mobilità, grazie all’estensione della rete viaria, ferroviaria, marittima”. 

Attraverso il suo coordinamento regionale, Meritocrazia Italia Abruzzo insiste quindi su un’azione sinergica e progettuale che eviti sprechi e dispersione degli investimenti, ragionando in termine di reinvestimenti che creino nuova ricchezza. Un invito rivolto a rappresentanti del mondo istituzionale, imprenditoriale o accademico, affinché la transizione verso il futuro cominci ora e non venga rimandata – inspiegabilmente – a domani.

“L’Abruzzo c’è e cammina al fianco delle Istituzioni”, conclude Micaela De Cicco: “oggi, con i sui circa 1000 associati” e promette di quadruplicare risorse e passione “perché la stagione delle riforme non passi silente sulla nostra terra”.

Continua a leggere

Chieti

Scontro mortale sull’asse attrezzato: muore un 72enne

Pubblicato

il

CHIETI – L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri, lunedì 20 settembre, sulla Statale 81 Piceno Aprutina, intorno alle 13.45. Lo scontro ha visto coinvolte due auto, di cui una procedeva contromano. Su questa viaggiava un uomo di 72 anni che, a causa del violento impatto, ha perso la vita. Lievemente feriti invece il conducente e il passeggero dell’altra autovettura.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy