fbpx
Connect with us

Chieti

Lite a scuola con una mamma: professore ricoverato d’urgenza in ospedale

Pubblicato

il

Scoppia una lite a scuola tra un’alunna e un professore e la giovane accusa una crisi di panico. Arriva la madre e si accende una discussione con il docente, che presto si trasforma in lite. Il professore viene ricoverato d’urgenza.

CHIETI – Una discussione a scuola si è trasformata in una tragedia sfiorata. Un professore è stato ricoverato d’urgenza dopo aver accusato un malore durante una lite con una madre. Il docente aveva avuto un diverbio con un’alunna per una verifica in classe, a causa della consultazione di alcuni libri di testo. All’improvviso, la ragazza ha accusato una crisi di panico. A quel punto, sono stati informati i suoi genitori.

La madre della ragazza una volta arrivata a scuola ha chiamato il 113 perché, a sua dire, non era stata allertata l’ambulanza per la figlia, mentre andava montando un diverbio molto acceso. Sul posto sono arrivati gli agenti di Chieti, ma la lite a scuola è proseguita anche in presenza dei poliziotti, che hanno cercato di calmare la situazione.

Ma ad un tratto, il professore ha accusato un malore e si è accasciato. Sono stati allertati i soccorsi ed il docente 60enne, insegnante di educazione fisica, è arrivato in codice rosso all’ospedale Santissima Annunziata. Gli accertamenti sono andati avanti fino a pomeriggio inoltrato. Secondo i medici il professore che ha avuto malore durante una lite con una madre, sarebbe stato colpito da infarto ma non sarebbe in pericolo di vita.

Chieti

Gaffe di Noi Moderati a Chieti, il manifesto è per il Piemonte

Pubblicato

il

manifesto elettorale noi moderati chieti piemonte

CHIETI – «Serietà e competenza per la tua Regione» recitava il manifesto elettorale di Noi Moderati sulla strada che porta nella zona di Madonna degli Angeli. Peccato però, che la Regione fosse quella sbagliata: il Piemonte.

Qualcosa deve essere andato storto e per errore il manifesto elettorale con la foto di Maurizio Lupi che invita a votare il candidato Alberto Cirio ha viaggiato per mille chilometri ed è stato affisso a Chieti. Difficile si tratti di una strategia per convincere i piemontesi di stanza in Abruzzo ed infatti, poco dopo, il manifesto è stato coperto.

Continue Reading

Chieti

Circonvenzione di anziano ad Ortona: donna denunciata per truffa

Pubblicato

il

circonvenzione di anziano ortona

Le fiamme gialle hanno sequestrato 34 mila euro ad una donna ritenuta responsabile di circonvenzione di anziano ad Ortona: si era presentata come figlia di un lontano parente e dopo aver ottenuto la fiducia dell’uomo, si è fatta cointestatare un libretto postale.

CHIETI – Attraverso diversi prelievi, ha spostato il denaro presente sul libretto postale di un signore di 84 anni verso i propri conti correnti. In tutto 34 mila euro, pari più o meno ai risparmi di una vita dell’uomo, che però sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza. La donna responsabile della circonvenzione dell’anziano residente ad Ortona è stata denunciata per truffa aggravata.

Ricorrendo alla “giustizia riparativa” contemplata dalla riforma Cartabia, la donna ha restituito la somma indebitamente sottratta. L’attuale normativa infatti, entrata in vigore col D.Lgs. 150/2022, prevede che la vittima e l’autore del reato, consensualmente, partecipano alla risoluzione delle questioni derivanti dal reato mediante il risarcimento del danno prodotto.

La donna era riuscita ad entrare nelle grazie dell’anziano vittima di circonvenzione, presentandosi come figlia di un lontano parente ed ottenendo gradualmente la sua fiducia. Infine, lo aveva convinto a farsi cointestare un libretto postale e, con diversi prelievi, si era impossessata del denaro depositato per accreditarlo successivamente sui conti correnti personali.

Il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Chieti – Col. Michele Iadarola – sottolinea, come questa specifica attività di servizio conferma, la costante attenzione del Corpo alla tutela dei cittadini, soprattutto dei più deboli e vulnerabili, allo scopo di intercettare e reprimere i fenomeni di truffa sempre più diffusi.

Continue Reading

Chieti

La Ocean Viking in rotta verso Ortona dopo aver salvato 110 persone

Pubblicato

il

ocean viking ortona

Per l’ottava volta, quello di Ortona è stato indicato come porto sicuro per lo sbarco di migranti salvati al largo della Libia da parte di una nave delle Ong.

CHIETI – Tre giorni di navigazione. Questa la distanza che separa il punto in cui la Ocean Viking, nave della Ong Sos Mediterranee, ha recuperato 110 migranti a bordo di un gommone in difficoltà in acque internazionali al largo della Libia e quello in cui le persone verranno fatte sbarcare, il porto di Ortona. E’ la seconda volta che la Ocean Vicking viene indirizzata verso l’Abruzzo, che ha già ospitato diversi sbarchi di migranti.

sbarco di migranti ocean viking ortona

Il salvataggio è avvenuto nella notte di martedì 6 febbraio, in seguito alla segnalazione diramata da Alarm Phone. L’equipaggio dell’organizzazione umanitaria ha trovato al buoio il gommone, che era sovraffollato e in condizioni più che precarie. Tra i migranti recuperati, 11 donne, di cui 2 incinte, un bambino di un anno e 36 minori. L’ong rende noto che la Guardia Costiera libica sul finire delle operazioni di trasbordo, si è avvicinata, per poi allontanarsi nuovamente pochi minuti dopo.

Migranti che sarebbero già provati, ma che devono affrontare ancora un paio di giornate di navigazione a bordo della Ocean Viking prima di raggiungere Ortona, in maniera non proprio agevole e con le previsioni che danno in peggioramento le condizioni meteo.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.