fbpx
Connect with us

Teramo

A Gigliola Staffilani, Jacques Moscianese e Vincenzo Di Nicola il premio “Il Polittico”

Pubblicato

il

premio il polittico 2023 rotary club teramo

Il Rotary Club Teramo ha consegnato il Premio alla carriera “Il Polittico” a tre illustri teramani che si sono distinti in Italia e all’Estero. Consegnato anche il Premio di Laurea “Alberto Aiardi” a due neolaureate dell’Unite.

TERAMO – Il Rotary Club Teramo, presieduto da Giammario Cauti, nel corso dell’ultima conviviale dell’Anno Rotariano 2022/2023, tenutasi il 23 giugno 2023 presso il Relais & Ristorante “La Corte dei Tini” di Villa Vomano (TE), ha consegnato il Premio alla carriera “Il Polittico” a tre illustri teramani che si sono distinti in Italia e all’Estero e che rappresentano le principali istituzioni di riferimento a livello mondiale:  Gigliola Staffilani, Abby Rockefeller Mauze Professor presso il Dipartimento di Matematica del Massachusetts Institute of Technology, Jacques Moscianese, Direttore Esecutivo e Responsabile Relazioni Istituzionali del Gruppo bancario Intesa Sanpaolo e Vincenzo Di Nicola, Responsabile per l’Innovazione Tecnologica e Trasformazione Digitale dell’INPS. Si tratta di un riconoscimento istituito dal Rotary Club Teramo per valorizzare le eccellenze teramane che si sono distinte per il loro impatto sulla comunità nazionale e internazionale, dimostrando integrità nella propria professione al fine soprattutto di invogliare i giovani, rotariani e non, ad eccellere nel rispettivo ambito professionale, non solo a livello locale.

Gigliola Staffilani, nata a Villa Rosa di Martinsicuro, dopo aver frequentato il Liceo Scientifico a San Benedetto del Tronto ha ottenuto la borsa di studio per frequentare l’Università di Bologna, dove si è laureata in Matematica. Successivamente ha conseguito Master e PhD presso la University of Chicago e, dopo aver svolto vari incarichi presso l’Institute of Advanced Study, la Stanford University, la Princeton University e la Brown University, nel 2002 si è traferita al Massachusetts Institute of Technology (MIT), dove nel 2006 ha ottenuto la cattedra di Matematica (seconda donna nella storia del Dipartimento a ricoprire tale incarico, la prima italiana, ndr). Degna di citazione è la collaborazione in numerosi lavori con il matematico australiano Terence Tao (medaglia Fields 2006, il più alto riconoscimento che un matematico possa ricevere, ndr). La Staffilani è sposata con Tomasz Mrowka (anche lui professore di Matematica presso il MIT, ndr) e ha due figli gemelli. «Della storia di Gigliola Staffilani le cose che affascinano sono moltissime, ma su tutte quella che potrebbe essere la svolta della vita considerato che, da quello che ho letto, un docente di Matematica (Mario Illuminati, ndr) delle scuole superiori ha avuto un ruolo determinante nel cambiare il corso degli eventi. E, dopo essere stata ignorata dagli atenei italiani, diventare professoressa di Matematica Pura, in quello che viene definito il tempio sacro della scienza, non è affatto scontato» sottolinea il Presidente Giammario Cauti. Questa la motivazione per il conferimento del premio “Il Polittico”: per il grande talento nella ricerca scientifica e per l’esempio positivo che rappresenta per tutti i giovani che rincorrono un sogno.

Jacques Moscianese, originario di Giulianova, dopo essersi laureato in Legge presso l’Università Paris 1 Panthéon – Sorbonne, ha conseguito una seconda laurea in Diritto Pubblico Internazionale presso l’Università degli Studi di Siena e un Master in Diritto Privato Internazionale presso l’Università “Cattolica” di Milano. Attualmente, per il Gruppo Intesa Sanpaolo, si occupa di Relazioni Istituzionali con le Pubbliche Amministrazioni, le Autorità Regolatorie, le Autorità Antitrust e tutte le Associazioni dei Consumatori sia a livello nazionale sia europeo. È avvocato in Francia e in Italia, Visiting Fellow in Diritto Antitrust alla New York University, Expert-Associé del Centro Europeo di Diritto ed Economia presso la Essec Business School di Parigi e Board Member dell’Italian Committee of the International Chamber of Commerce e dello Space Economy Evolution Lab di SDA “Bocconi” di Milano. È anche curatore del volume “Le operazioni di M&F fra regolamentazione e concorrenza” di recente pubblicazione. Ecco la motivazione per l’attribuzione del premio “Il Polittico”: per aver saputo coniugare, in un periodo particolarmente delicato ed incerto, ruoli di primo piano nel panorama bancario internazionale e, attraverso segni tangibili, un legame indissolubile con il territorio teramano.   

Vincenzo Di Nicola di Teramo, dopo aver conseguito la Laurea con in Ingegneria Informatica presso l’Università degli Studi di Bologna, si è trasferito negli USA dove ha acquisito un Master in Computer Science alla Stanford University. Ha studiato anche alla University of California di San Diego, ottenendo due onorificenze universitarie e proseguendo con un periodo di ricerca accademica. È stato un caso di successo come tirocinante di Yahoo! e ha guidato squadre in Microsoft, sia negli USA sia in Cina, ottenendo riconoscimenti da Alex Gounares, ex consigliere tecnologico di Bill Gates. È stato un pioniere dei pagamenti mobili, cofondando GoPago, startup di San Francisco, finanziata da JPMorgan Chase, la cui tecnologia è stata poi venduta ad Amazon. Nel 2015, dopo essere tornato in Italia, insieme a Christian Miccoli ha fondato Conio, che in Italia è diventata la compagnia di punta per le criptovalute. Successivamente è stato membro del Gruppo di esperti del Ministero per lo Sviluppo Economico, incaricato di aiutare a definire una strategia nazionale sulle tecnologie Blockchain e membro della Commissione scientifica della Repubblica di San Marino sulle iniziative Blockchain locali. Attualmente ricopre l’incarico di Responsabile per l’Innovazione Tecnologica e Trasformazione Digitale dell’INPS. Questa la motivazione per l’attribuzione del premio: per l’indubitabile capacità di immaginare e realizzare, in ambito pubblico e privato, processi di innovazione in grado di creare valore.    

Nel corso della serata, oltre a “Il Polittico”, è stato consegnato anche il Premio di Laurea “Alberto Aiardi” (giunto alla XIII edizione, ndr) ex aequo a due giovani laureate dell’Università degli Studi di Teramo: Giulia Del Monaco di Pescara – Laurea Magistrale in Giurisprudenza – per la tesi di laurea in Diritto Amministrativo  “Processi evolutivi delle regime amministrativo delle concessioni balneari marittime” – Relatore Prof. Diego De Carolis e Ottavia Cascini di Chieti – Laurea Triennale con lode in Scienze Politiche (Indirizzo Internazionale ed Europeo) – per la tesi di laurea in Economia Politica “La teoria dei nudge: l’approccio comportamentale delle politiche pubbliche alla sostenibilità ambientale” – Relatore Prof.ssa Noemi Pace. L’obiettivo del premio è quello di consentire al vincitore di effettuare un Master di Specializzazione o attività affini (corsi di lingue, soggiorni all’estero, ecc.) con l’intento di accrescere il proprio bagaglio culturale e favorire l’accesso al mondo del lavoro. Il Presidente Cauti ha ricordato la figura dell’Onorevole Alberto Aiardi a undici anni dalla sua scomparsa (8 giugno 2012, ndr) e ringraziato per il lavoro svolto i componenti della Commissione di valutazione.

Sono stati presenti alla Conviviale nel corso della quale sono stati consegnati i premi “Il Polittico” e “Alberto Aiardi” S.E. il Prefetto dell’Aquila – Dott.ssa Cinzia Teresa Torraco, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Teramo – Prof. Dino Mastrocola e il Direttore del Dipartimento di Scienze Chirurgiche della testa e del collo del Policlinico “Gemelli” di Roma – Prof. Gaetano Paludetti oltre a numerosi soci che hanno gremito la sala.    

Teramo

Maltrattamenti a Tossicia: allontanato da casa marito violento

11 codici rossi attivati dall’inizio di giugno. Gli ultimi a Teramo e Notaresco.

Pubblicato

il

maltrattamenti tossicia codice rosso carabinieri 112 violenza domestica

Una donna residente a Tossicia ha trovato il coraggio di denunciare 15 anni di maltrattamenti e vessazioni. L’ultimo episodio è stato segnalato alle forze dell’ordine dalla figlia.

TERAMO – È stata la figlia della presunta vittima, in seguito all’ennesimo gesto di violenza, a chiamare i Carabinieri. Quando i militari sono arrivati nell’appartamento di Tossicia, hanno ascoltato una storia di 15 anni di maltrattamenti ed abusi. Un infermiere di origine extracomunitaria di 52 anni avrebbe ripetutamente e continuamente esercitato violenza verbale e fisica nei confronti della moglie, coetanea dell’uomo.

Questa volta, però, la donna ha trovato la forza di denunciare ed è stato attivato il Codice Rosso. La presunta vittima di maltrattamenti a Tossicia ha rifiutato di essere accompagnata in una struttura protetta, preferendo recarsi presso la casa di alcuni conoscenti, insieme ai figli di 22 e 24 anni.

Il Gip, accogliendo in toto le tesi investigative dei Carabinieri, ha disposto l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alla moglie e ai figli nei confronti dell’uomo, al quale è stato anche applicato il braccialetto elettronico.

In via cautelativa, gli sono state sequestrate tutte le armi e le munizioni che deteneva legalmente.

Allontanamento da casa e divieto di avvicinamento anche per un operaio di 42 anni di Teramo, che dal settembre dello scorso anno ha subissato la moglie di continue vessazioni, imponendole un isolamento totale dalla famiglia e dagli amici. Aveva perfino installato telecamere nascoste per monitorare i suoi spostamenti e non si faceva problemi a ricorrere alle mani per imporre le sue regole.

A Notaresco, un idraulico di 45 anni è stato arrestato per aver violato il divieto di avvicinamento a cui era stato sottoposto per maltrattamenti in famiglia. Al culmine di una lite avvenuta in casa, dove si trovavano anche i figli maggiorenni della coppia, le sferrò un violento colpo al volto. L’uomo, senza alcuna autorizzazione, si è materializzato nella casa dell’ex coniuge, la quale ha chiamato i Carabinieri, che hanno proceduto all’arresto.

I casi di violenze e maltrattamenti in famiglia sono in aumento e nell’ultimo periodo stanno raggiungendo cifre spaventose. Sono undici i codici rossi attivati in provincia di Teramo dal 1° giugno. In sette casi, è stato disposto anche il braccialetto elettronico.

Continue Reading

Teramo

Alba Adriatica, coppia nella vita ed in pista si aggiudica la medaglia d’argento ai Campionati Italiani di Ballo Standard

Pubblicato

il

Rosa Vergalito ed Emanuele Daniele di Alba Adriatica medaglia d'argento ai campionati italiani di ballo

La coppia, sia nella vita che in pista, di Alba Adriatica dopo aver ottenuto l’argento nella propria categoria ai campionati di ballo si è qualificata nella categoria superiore.

TERAMO – Rosa Vergalito ed Emanuele Daniele, residenti ad Alba Adriatica, sono una coppia nella vita e sulla pista da ballo e lo scorso 10 luglio hanno conquistato la medaglia d’argento ai Campionati Italiani di Ballo Standard per la categoria A – classe 70/74.

Rosa Vergalito ed Emanuele Daniele di Alba Adriatica medaglia d'argento ai campionati italiani di ballo 2

Lo scorso 8 luglio infatti, hanno preso avvio a Rimini i Campionati Italiani di ballo indetta dalla Federazione Italiana Danza Sportiva e sport musicali (FIDESM). Domani, sabato 20 luglio, la manifestazione sportiva conclude.

In seguito al secondo posto ottenuto nella propria categoria, che annoverava altre 48 compagini, la coppia di Alba Adriatica è stata promossa nella categoria superiore, la “AS-Internazionale”.

Il ballo Standard, comprende 5 discipline – Valzer Inglese, Tango, Valzer Viennese, Slow-fox, Quick-Step, della durata di 1 min e 45 secondi, ciascuno. Da due anni Rosa Vergalito ed Emanuele Daniele gareggiano nella classe 70/74 Ctg A. Provenienti dalla Lombardia di origine siciliane il ballerino e Molisana la dama, si sono trasferiti di recente ad Alba Adriatica ed hanno cominciato a frequentare la scuola di ballo Pol.Ita Dance School, con sede a Pagliare del Tronto, capitanata dai maestri Eros Sciamanna ed Ania Jaglinska,. Grazie al continuo allenamento ed alle gare che hanno disputato hanno rimodellato il loro look tecnico per mettere maggiormente in risalto le loro qualità.

Continue Reading

Teramo

Consegnati i lavori del centro radiologico di Montorio al Vomano

Pubblicato

il

consegnati i lavori del centro radiologico di montorio al vomano

L’importo complessivo dei lavori consegnati oggi per la realizzazione del centro radiologico di Montorio ammontano ad un milione e trecentomila euro. Termine dei lavori previsto a gennaio 2025.

TERAMO – Consegnati oggi i lavori per la realizzazione del centro radiologico di primo livello all’interno del distretto socio sanitario  di Montorio al Vomano. Si è svolto stamattina un sopralluogo del direttore generale Maurizio Di Giosia, del direttore del Dipartimento assistenza territoriale Valerio Profeta, del direttore Coordinamento staff di direzione Antonella Di Silvestre e  del responsabile del distretto di Montorio, Sergio Consorte che, con i progettisti e in particolare il Rup Valentino Di Felice Ardente, hanno ufficialmente consegnato i lavori alla ditta Marco Costruzioni di Giulianova che si è aggiundicata l’appalto.  Ha preso parte al sopralluogo anche il sindaco di Montorio, Fabio Altitonante.

L’intervento _finanziato con fondi erogati dall’Agenzia della Coesione territoriale integrati con altri fondi reperiti dal Comune di Montorio _ prevede una spesa di un milione 360mila euro. L’area interessata  è posta al seminterrato dell’edificio di via Celli che attualmente è poco utilizzato e che sarà ristrutturato e messo a norma realizzando  spazi e ambienti sicuri e confortevoli, in cui sia garantita la privacy. L’organizzazione degli spazi terrà in considerazione le esigenze delle diverse categorie di utenti: pazienti, operatori, visitatori. Il centro radiologico sarà dotato delleseguenti attrezzature:

  • telecomandato per radiologia tradizionale
  • ecografo multifunzione
  • mammografo digitale
  • dentalscan per ortopanoramica.

I tempi di realizzazione del centro di diagnostica per immagini di primo livello saranno di sei mesi, quindi si concluderanno a gennaio 2025.  L’importo complessivo dell’intervento è di 1.360.000 euro. In particolare:

  • Importo lavori 568.140,65 € più iva
  • spese attrezzature (telecomandato per radiologia tradizionale, ecografo multifunzione, mammografo digitale, dentalscan per ortopanoramica) 611.000 € iva compresa
  • spese strumentazione informatica 40.300 € iva compresa
  • spese arredi 25.000 € iva compresa

«Si tratta di lavori eseguiti a costo zero per la Asl grazie a finanziamenti reperiti dal sindaco Altitonanee e che ci consentono di dare servizi più qualficati e moderni alla popolazione, con un esempio tangibile di quella che è la medicina di prossimità, con servizi più vicini al cittadino – ha dichiarato il direttore generale – inoltre, oltre a dare una risposta alle esigenze sanitarie delle zone interne, contribuiamo ad alleggerire le liste di attesa. Il centro radiologico di primo livello è uno dei primi esempi del genere in Abruzzo». Sodisfatto il sindaco Altitonante: «Il centro radiologico darà risposte alle esigenze di un comprensorio di più di 20mila abitanti. La sanità del futuro all’80% si svolgerà sul territorio e il centro radiologico che sorgerà a Montorio è un esempio lampante di come si può essere vicini ai bisogni sanitari dei cittadini». Di Giosia ha dunque consegnato, con una stretta di mano simbolica, i lavori all’amministratore unico della “Marco Costruzioni”, Marco Di Domenico.

Da sottolineare che nel distretto di Montorio è aperto anche un altro cantienre, quello che la realizzazione di una Casa di comunità, finanziata con fondi Pnrr per un totale di 685.000 euro. In questo caso i lavori edili e impiantistici edono la ridistribuzione del piano seminterrato per la dislocazione della fisioterapia e del Consultorio, e del piano rialzato per la dislocazione dell’Uccp e degli ambulatori specialistici, rendendo tutti gli ambienti più fruibili e confortevoli. La fine dei lavori, in questo caso, è prevista a dicembre 2024.

consegnati i lavori del centro radiologico di montorio al vomano 2

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.