fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Nelle spiagge di San Benedetto è vietato svapare. Regole per i cani

Carlo Di Natale

Published

il

Svapare e cani in spiaggia (Il Martino - ilmartino.it -)

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Consiglio comunale ha modificato il regolamento ‘sull’utilizzazione del litorale marittimo del Comune per finalità turistiche e ricreative’ per introdurre alcune importanti novità.

Tra esse si segnalano quelle che riguardano il divieto di fumare (e di svapare) e la possibilità di consentire, a precise condizioni, l’ingresso ai cani.

Più nel dettaglio, è ora in vigore il divieto di fumare, anche sigarette elettroniche, ‘nell’area che va dalla battigia all’ultima fila di ombrelloni, nonché nell’intero specchio acqueo antistante il litorale cittadino, compreso quello in prossimità delle spiagge libere; sarà, invece, consentita la possibilità di fumare nella fascia chiamata ‘zona edificabile’ (situata ad ovest dell’area posa ombrelloni), purché si tratti di spazio o struttura aperta’. La nuova formulazione del regolamento precisa inoltre che ‘in quest’ultima fascia dovranno essere sempre presenti le apposite attrezzature posacenere a servizio degli utenti‘.

Per quanto concerne le spiagge libere, ‘il divieto di fumo analogico e di sigarette elettroniche vige per tutta la loro estensione e a prescindere dall’eventuale destinazione specifica della spiaggia stessa’. Per i trasgressori sono previste sanzioni amministrative da 50 euro.

L’altra rilevante novità è l’introduzione della possibilità, per i titolari di stabilimenti balneari che ne facciano richiesta, di attrezzare aree recintate da destinare all’accoglienza dei cani di piccola-media taglia negli spazi immediatamente ad est del filo delle cabine o nelle immediate vicinanze con un percorso riservato. Questi spazi dovranno essere recintati, posizionati ad almeno 4,60 metri dalla concessione o dalla spiaggia libera adiacente, provvisti di servizio doccia e di abbeveraggio ad uso esclusivo dei cani e di spazi idonei a consentire in qualsiasi momento agli animali ospitati ed al loro accompagnatore il riparo dal sole. In ogni caso è escluso l’accesso degli animali all’acqua.

Il Comune ricorda che la città mette a disposizione una spiaggia apposita dove i cani possono essere portati nel rispetto di alcune prescrizioni: questa spiaggia si trova a nord del bacino portuale (la cosiddetta ‘Spiaggia dei funai’).

Abruzzo

Disperso sul Monte Vettore, dall’Abruzzo parte un cane molecolare da valanga

Pio Di Leonardo

Published

il

ARQUATA DEL TRONTO – Sono andate avanti per tutta la notte, e sono in corso da oltre 16 ore, le ricerche del 60enne di Montefalcone Appennino (Fermo) disperso dopo una uscita sul Monte Vettore, nella zona di Forca di Presta, nel territorio di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno). 
Alle ricerche sta partecipando anche il cane molecolare da valanga del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico, partito ieri sera dall’Abruzzo con il suo conduttore abruzzese. Si tratta di un cane di razza hovawart e il suo nome è Kardjang, ed è impegnato nelle ricerche dell’uomo partito per un’escursione sul monte Vettore, che però non è mai tornato a valle. 
L’uomo, residente nell’entroterra ascolano, si era avventurato in montagna da solo ed era atteso per pranzo a casa di alcuni amici. Non vedendolo arrivare, questi ultimi hanno provato a contattarlo, invano. Allarmati, hanno quindi deciso di denunciarne la scomparsa ai carabinieri di Ascoli, che hanno attivato la macchina dei soccorsi. 
Un intervento che arriva dopo il ritrovamento dei 4 dispersi sul Monte Velino, in Abruzzo, e dopo un accorato messaggio si ringraziamento ai soccorritori da parte dei familiari di Gianmarco Degni, Valeria Mella, Gian Mauro Frabotta e Tonino Durante. 
“E’ un messaggio – conferma il presidente del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo, Daniele Perilli – che ci ha riempito il cuore e, ancora una volta, ci fa sentire vicini al dolore di queste famiglie. Siamo soccorritori esperti, ma siamo consapevoli che dietro ogni incidente ci sono le vite di tante persone: famigliari, amici e affetti. Da tutti noi, grazie per questo messaggio e grazie all’intera comunità abruzzese, a partire dalla frazione di Forme e il comune di Massa d’Albe, che ci ha supportato quotidianamente permettendoci di operare al meglio”.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Grottammare, libri scolastici: rimborsi in liquidazione

Pio Di Leonardo

Published

il

Classe, scuola (Il Martino - ilmartino-it -)

GROTTAMMARE – È partita  la procedura di rimborso per quasi 19 mila euro di libri di testo acquistati dalle famiglie per l’anno scolastico 2020/2021. 

Il personale del servizio Scuola ha ufficializzato i conteggi relativi alle 113 richieste giunte in Comune, ammettendone a rimborso 111 ed escludendone 2 per difformità del nucleo familiare dichiarato rispetto ai parametri ISEE (lo studente non è ricompreso nel nucleo dichiarato).

Il procedimento è riferito all’annuale bando per la fornitura gratuita o semigratuita di libri di testo agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, sostenuta con ifondi statali del Miur che le regioni destinano ai comuni in base alle richieste.

Complessivamente, il fabbisogno del comune di Grottammare è di  18.761,58 € ed è ripartito nel seguente modo:

– 6.895,51 in rimborso agli alunni delle scuola dell’obbligo secondaria di primo grado;

– 11.866,07 in rimborso agli alunni della scuola secondaria di secondo grado.

Per questa edizione, la Regione Marche ha assegnato al Comune di Grottammare la somma di  18.363,86 €, conDecreto n. 1427/IFD del 17.12.2020. La differenza è stata recuperata dagli importi relativi alle economie dell’anno scolastico 2019/2020.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Monteprandone, al via i lavori di messa in sicurezza di via Monterone

Pio Di Leonardo

Published

il

MONTEPRANDONE – Sono partiti i lavori per la messa in sicurezza e ripristino della viabilità per dissesto idrogeologico di un tratto di strada di via Monterone a Monteprandone. Questa mattina, mercoledì 24 febbraio, la ditta G.E.V. New Evolution srl che si è aggiudicata la gara, ha avviato gli interventi propedeutici di pulizia della scarpata e installato il cantiere.

“Finalmente anche via Monterone sarà sistemata. Alcuni cittadini attendevano da tempo questo importante intervento di messa in sicurezza di una delle più importanti arterie che collegano il Centro storico alla zona del Santuario di San Giacomo della Marca – dichiara l’assessore alla viabilità Fernando Gabrielli, presente sul cantiere insieme al sindaco Sergio Loggi – con questi lavori andremo a rispristinare la viabilità, rendendola più sicura, ma anche ad effettuare un’operazione di mitigazione del rischio idrogeologico”. 

Ricordiamo che il Comune di Monteprandone aveva presentato un progetto e ottenuto un finanziamento di 640.000 euro rispondendo a un bando del Ministero dell’Interno, finanziamento che copre l’intento progetto. Su  8405 candidature pervenute al Ministero dell’Interno da parte degli Enti locali, il progetto del Comune di Monteprandone era rientrato tra i 310 progetti finanziati, unico Comune per la Provincia di Ascoli Piceno.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy