fbpx
Connect with us

Fermo

Inaugurata a Fermo la nuova palestra polifunzionale nell’ex Cops

Pubblicato

il

FERMO – ‘Una palestra polifunzionale, nuova di zecca, splendente dove già da qualche tempo si allenano società di pallavolo, pallacanestro e ginnastica, i cui spazi esterni – così come i campi da calcio – sono già utilizzati ma fino ad ora non c’era mai  stato un vero momento ufficiale di inaugurazione’ ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro subito dopo il taglio del nastro della palestra all’interno del complesso ex Cops in via degli Appennini.

Con accanto gli assessori Alberto Scarfini e Ingrid Luciani ha proseguito: ‘abbiamo preferito lavorare, giorno dopo giorno e arrivare a questo momento di condivisione con tutti voi. Un risultato frutto del lavoro e dell’impegno di tanti, dal Prefetto Alessandro Marangoni all’allora Prefetto di Fermo Angela Pagliuca, ai cittadini della zona e al Comitato recupero Cops guidato da Adriano De Santis’.

Un ulteriore segno del fatto di come – si legge nel comunicato del Comune – dopo un’accurata opera di riqualificazione, l’area sportiva ex Cops sia tornata a vivere, un altro polmone verde della città che è tornato nella disponibilità dei fermani.

Il progetto di riqualificazione per cui da tempo erano stati eseguiti vari interventi (sui campi, agli impianti, su spogliatoi) ha visto nel 2016, con la firma del contratto di locazione fra il Comune e il Fondo di Assistenza per il Personale della Polizia di Stato, l’area entrare nella disponibilità dell’Ente Comunale, insieme ai campi da calcio con gradinata e alla palestra.

Palestra polifunzionale che ha potuto contare sul sostegno importante della Cassa di Risparmio di Fermo spa, rappresentata nell’occasione dal consigliere di amministrazione Marchetto Morrone Mozzi, che ha ricordato la fattiva presenza della banca del territorio che sostiene in modo concreto progetti e azioni che meritano, come questa.

Fermo

Fermo: 30enne arrestato per furto in una tabaccheria

Pubblicato

il

FERMO – Nella notte tra sabato e domenica scorsi, a Porto Sant’Elpidio, un giovane italiano di circa 30 anni ha commesso un furto aggravato all’interno di una tabaccheria.

Il ragazzo, poco dopo le 2,30, con una grossa pietra ha infranto il vetro della porta di ingresso dell’esercizio commerciale, aprendosi poi un varco a mani nude tra i residui della vetrata; probabilmente a conoscenza della presenza di un sistema di videosorveglianza interno, il ladro ha percorso il tragitto dalla porta alla telecamera camminando all’indietro fino a posizionarsi sotto l’impianto e successivamente spostando la visuale della telecamera con il bastone di una scopa per non far riprendere la sua azione delittuosa.

Forse nel sopralluogo che aveva effettuato in precedenza non si era accorto del sistema di allarme volumetrico dell’esercizio o forse sperava che la celerità della propria attività criminale gli consentisse di allontanarsi prima dell’arrivo della Polizia.

Ma in questa occasione la sfortuna ci ha messo lo “zampino”.

Appena entrato si è infatti attivato l’allarme e pochi secondi dopo davanti al negozio era già presente una guardia particolare giurata che, in servizio di controllo nei pressi, ha sentito l’allarme acustico ed ha atteso il ladro davanti alla porta infranta.

Il giovane, con in mano una cassetta contenente i soldi che era riuscito in breve tempo a sottrarre, all’uscita dal varco è stato bloccato dalla guardia giurata per pochi minuti fino all’arrivo della Volante della Questura.

Oltre alle banconote ed alle monete nella cassetta, nelle tasche dei pantaloni del ladro gli agenti hanno trovato molte monete che il soggetto aveva depredato prima dell’inutile tentativo di fuga.

Inoltre, le mani insanguinate a causa di numerosi tagli provocati dalla effrazione del vetro hanno dimostrato che il giovane aveva agito da solo sia per il danneggiamento della porta che per il successivo furto del quale era stato colto in flagranza di reato.

Le immagini riprese dall’impianto di videosorveglianza hanno poi ricostruito, come già riportato, le prime fasi dell’azione criminale ma anche quelle precedenti nelle quali il ragazzo aveva tentato di forzare il distributore di sigarette, causandone il danneggiamento, ma senza riuscirvi.

Il ladro, accompagnato in Questura è stato tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria la quale, ieri mattina, ne ha convalidato la misura di limitazione della libertà personale per il reato commesso.

Continua a leggere

Fermo

Fermo: drug e alcol test, patenti ritirate e denunce in autostrada

Pubblicato

il

FERMO – La Polizia di Stato è da sempre impegnata nelle attività di sensibilizzazione degli automobilisti sui rischi derivanti da comportamenti pericolosi per la guida, anche attraverso numerose campagne di prevenzione ed informazione sulla sicurezza stradale alle quali fanno seguito servizi straordinari di controllo e verificaper contrastare ogni comportamento che possa costituire un concreto rischio di incidentalità. 

Nella notte tra il 27 e il 28 novembre, sull’autostrada A14 presso l’area di servizio Chienti Ovest ubicata nella nostra provincia, è stato svolto uno servizio specifico di controllo della Polizia Stradale sulle condizioni psicofisiche dei conducenti con particolare attenzione a quelle alterate dall’uso di sostanze stupefacenti e alcoliche.

L’attività, pianificata dal Compartimento Polizia Stradale delle Marche, è stata attuata in collaborazione con un laboratorio di analisi mobile ed ha consentito di individuare e segnalare al Prefetto ed all’Autorità Giudiziaria 16 persone per guida sotto l’influenza dell’alcool mentre altri 4 automobilisti sono stati denunciati per guida in stato di alterazione psico-fisica dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope del tipo cocaina e cannabinoidi. 

Complessivamente sono state ritirate 18 patenti di guida. 

I controlli per la sicurezza della circolazione sia sulla viabilità ordinaria sia su quella autostradale proseguiranno senza sosta e verranno ulteriormente implementati nei periodi delle prossime festività per la tutela degli automobilisti in transito sulla nostra costa e per garantire la regolarità del traffico.

L’invito della Polizia di Stato è sempre quello di non mettersi alla guida se non si è in condizioni psicofisiche idonee e di non fare assolutamente uso di alcool o sostanze che possono compromettere il necessario equilibrio e l’indispensabile attenzione per tutto il viaggio.

Continua a leggere

Fermo

Fermo: 78enne si rovescia con il trattore, trasportato al Torrette

Pubblicato

il

FERMO – Il fatto è accaduto nella giornata di ieri, domenica 28 novembre, in zona Montone di Fermo. Un trattore con a bordo un uomo di 78 anni, si sarebbe rovesciato stava eseguendo alcuni lavori. Sul posto è intervenuta l’ambulanza del 118 che ha provveduto a trasportare l’uomo in ospedale e poi presso il Torrette di Ancona.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy