Samb: il primo “movimento” d’inverno

Il primo a fare le valigie è il diciannovenne fermano

Matteo Raccichini. Foto Sambenedettese Calcio.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nato a Fermo il 18 giugno 2000, cresciuto nel settore giovanile rossoblu, la Samb lo gira in prestito al Genoa Under 19 la scorsa stagione. Torna nei ranghi della Samb dalla scorsa estate. L’espulsione sciagurata del portiere titolare al 93° di Cesena-Samb lo costringe all’esordio dal primo minuto contro la Virtus Verona, 2-1 per i veneti, lo scorso 19 ottobre. Di nuovo una “marachella” di Antonio Santurro, espulso dopo 5 minuti di Samb-L.R.Vicenza 0-3 del 27 ottobre e Matteo Raccichini deve tornare tra i pali davanti al proprio pubblico. Tre a zero il passivo per i rossoblu con non poche responsabilità del fermano. Due presenze in campionato e due in Coppa, a Gubbio 3-1 il 18 ottobre 2017 e contro la Fermana 0-2 al Riviera il 9 ottobre 2019. Quattro gare, otto reti subìte e molta insicurezza mostrata, soprattutto nei tre incontri disputati davanti al proprio pubblico. Buona fortuna Matteo.


 IL COMUNICATO UFFICIALE

La S.S Sambenedettese Calcio comunica di aver raggiunto l’accordo con Matteo Raccichini per la risoluzione consensuale del contratto. Al giovane portiere, la società augura le migliori fortune personali e professionali.