fbpx
Connect with us

Samb

CoViD19 Lega Pro: assemblea dei Club il 3 aprile

Luigi Tommolini

Published

il

Per venerdì 3 aprile alle ore 11 la Lega Pro ha convocato l’Assemblea dei club, in call conference, seguendo le modalità dettate dai decreti del Governo.

“Alla luce della situazione emergenziale che stiamo vivendo – spiega Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro- abbiamo ritenuto necessario una riunione assembleare per confrontarsi.
Tra i temi all’ordine del giorno ci saranno le considerazioni sullo stato dell’emergenza COVID-19, sulla stagione in corso e le azioni da intraprendere, su cosa fare del campionato 2019-2020 e il problema dei sacrifici e quindi i contratti dei calciatori”.

Sembra prevalere la linea di bloccare definitivamente la stagione 2019/20.

Da parte di Gabriele Gravina c’è la proposta di una serie C frazionata: 20 squadre (Big) nella Terza serie d’Elite con le rimanenti 40 un gradino più sotto in una sorta di vecchia C2 a livello Semiprofessionistico.

Soltanto idee che domani verranno discusse tra tutte le parti, società e Lega Pro.

Un “problema” ovviamente marginale, al cospetto della tragica situazione generale sanitaria e umana ben più grande e prioritaria.





Samb

Serie C, la FIGC ha indicato la via ma il campionato riprenderà davvero?

Published

il

SULMONA – Come ripartirà la Serie C? Non è una situazione semplice per il calcio professionistico, nonostante la conferma della FIGC di voler provare a concludere i campionati di Serie A, Serie B ed il sopracitato. Gabriele Gravina sta facendo di tutto per portare a termine la stagione 2019/2020, perchè anche il calcio deve tornare a vivere e convivere con l’emergenza del coronavirus. Ma chi lo riuscirà a fare? E come? La Serie A al 99% lo farà, ma gli altri due campionati minori difficilmente avranno la forza di calpestare di nuovo il campo. In particolare il futuro della Serie C è molto complicato, il protocollo che la FIGC ha indicato per poter riprendere gli allenamenti di gruppo è insostenibile economicamente per quasi tutte le squadre della categoria, figuriamoci se potranno seguire quello per le partite con tanto di ritiri e spostamenti di più giorni.

Dall’incontro di martedì nel Consiglio Federale Francesco Ghirelli, Presidente della Serie C, ne è uscito contrariato: “Devo parlare il linguaggio della verità: quello che è uscito dal Consiglio federale non mi soddisfa per nulla. La Serie C ha una sua evidente specificità nel campo professionistico, altrimenti non si capirebbe perché ci sono A, B e appunto Serie C. Noi non siamo in grado di tornare a giocare, ce lo hanno detto anche i 60 medici sociali, dovevamo fare gli ipocriti? Il calcio va riformato nella sua cultura. Noi non siamo in grado di assicurare la certezza delle misure per salvaguardare la salute. Quello che si sa del nuovo Protocollo ci porta a dire che sarà ancora pià dura per i nostri club. Mi auguro che io abbia torto rispetto alla situazione. Discuterò ancora una volta con i presidenti con la stessa chiarezza con cui l’ho fatto da sempre”.

In sintesi: la Serie C difficilmente ripartirà perchè la tutela della salute dei giocatori non può essere garantita.

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Serie A, Serie B e Serie C finiranno la stagione 2019/2020: il calcio professionistico è pronto a ripartire

Published

il

Tutte le linee guida sul futuro del calcio italiano

ROMA – La Serie A e lo Sport sono pronti a ripartire, almeno quello professionistico. Poco fa si è concluso il Consiglio Federale a Roma, dove si è deciso di provare a terminare il massimo campionato italiano, così come Serie B e Serie C. Nella riunione erano presenti fisicamente Gabriele Gravina, affiancato dai Consiglieri Claudio Lotito e Francesco Ghirelli (Presidente Serie C) e dal Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia. Mentre tutti gli altri protagonisti erano in video-call. L’ufficialità della ripresa della stagione 2019/20 ci potrebbe essere il 28 maggio quando Gravina, Dal Pino (Presidente Lega di Serie A) e Spadafora (Ministro dello Sport) si incontreranno per delineare il futuro del calcio italiano professionistico in maniera definitiva.

Nell’incontro di oggi si sono esclusi definitivamente i playoff per concludere la stagione che seguirà, quindi, il calendario prestabilito. Inoltre si è deciso che i campionati professionistici dovranno terminare entro il 20 agosto, mentre la nuova annata 2020/21 partirà dal 1 settembre. Quest’ultimo dettaglio non vuol dire che in quella data ripartiranno i nuovi campionati, bensì potranno cominciare i ritiri pre-stagionali.

E’ arrivato lo stop per tutte le categorie dilettantistiche, come annunciato dallo stesso Sibilia: “Hanno chiuso la Lega Dilettanti, le altre vanno avanti”. La FIGC, nei giorni scorsi, ha sospeso tutte le manifestazioni sportive fino al 14 giugno. Al momento, dunque, il weekend buono per la ripartenza sarebbe quello del 20-21 giugno. Non è da escludere una deroga per cominciare il 13, la data inizialmente indicata dalla Lega Serie A. Tutto, come sottolineato più volte dal ministero dello Sport, dipenderà dall’andamento della curva dei contagi da qui a 7-8 giorni. Entro i quali quando potrebbe arrivare il via libera definitivo ed essere indicata una data ufficiale. Nel frattempo, dopo l’ok al protocollo per gli allenamenti di squadra, si sta studiando anche quello per la ripresa del campionato.

Continua a leggere

Marche

Samb in lutto

In rossoblu: 3 campionati in Serie B e 2 reti

Luigi Tommolini

Published

il

30 maggio 1976. Stadio Fratelli Ballarin. Samb-Foggia 1-1. Massimo Berta è il primo accosciato da destra.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sambenedettese Calcio in lutto.

E’ venuto a mancare l’ex centrocampista (mediano) dei rossoblù e della SamBergamasco Massimo Berta, 71 anni.

Il decesso è avvenuto a Genova.

Massimo Berta era nato ad Alessandria il 4 marzo 1949 ed aveva indossato la maglia della Samb in 95 gare ufficiali (86 in campionato, serie B, e 9 in Coppa Italia Maggiore) e realizzato due reti, entrambe in campionato e al “Ballarin”: la prima su calcio di rigore contro la squadra della sua città, Alessandria, il 9 febbraio 1975 (1-0 per la Samb); la seconda il 19 giugno 1977 nell’ultima giornata contro il Lecce 4-1 (quarta rete, al 43st).

Fu proprio questa l’ultima sua gara con i rossoblu prima di andare alla Reggiana nel luglio 1977.

A San Benedetto del Tronto arrivò nel 1974 (SamBergamasco neo promossa in B) proveniente dal Lecco.



IL COMUNICATO DELLA SAMBENEDETTESE CALCIO

Si è spento l’ex Samb Massimo Berta

La S.S Sambenedettese Calcio esprime le più sentite condoglianze per la scomparsa, all’età di 71 anni, dell’ex calciatore rossoblu Massimo Berta (1974-1977, 86 presenze, 2 reti). La società si stringe attorno al dolore di tutti i suoi familiari.



Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone