fbpx
Connect with us

Sport

Verso Inter-Juventus, Conte: “Una sfida tra squadre che vogliono lottare per vincere”

Pubblicato

il

Le dichiarazioni dell’allenatore nerazzurro alla vigilia di Inter-Juventus

APPIANO GENTILE – Domani alle 20.45 l’Inter scenderà in campo al Meazza per la gara contro la Juventus, match valido per la diciottesima giornata di Serie A.

Alla vigilia della sfida Antonio Conte in conferenza stampa ha risposto alle domande dei giornalisti collegati.

Presenti anche noi di “Oggi Sport-Il Martino”.

Che gara dobbiamo aspettarci?
“Una partita tra due squadre che hanno l’ambizione di lottare per vincere e ottenere qualcosa di importante”.

Quanto conta fare bene domani?

In ogni partita è importante fare bene perché ci sono punti in palio che sono sempre gli stessi, è inevitabile che la Juventus deve rappresentare un parametro di riferimento perché ha vinto tanto e dominato in Italia negli ultimi anni.

Consideri favorita la Juventus?

Non voglio indicare le favorite, noi dobbiamo avere rispetto per questa squadra che vuole vincere e che ha vinto negli anni passati. Noi l’anno scorso abbiamo un po’ accorciato a livello di punteggio nei loro confronti e speriamo di fare lo stesso quest’anno.

Dall’anno scorso, dopo la sconfitta in casa, sono state giocate più di 50 partite, il gap è diminuito?

Nessuna squadra ha colmato questo gap. La Juventus ha sempre operato in maniera importante, riuscendo a cambiare, ringiovanire, prendere giocatori di esperienza. Anche quest’anno è una squadra che ha una struttura, se metti Chiesa, Morata, McKennie per il centrocampo, Kuluseski…va dato atto che c’è un grande lavoro, che è una squadra che ogni anno cerca di migliorarsi. Non c’è una squadra che oggi ha colmato quel gap ma è vero che tante squadre come l’Inter stanno lavorando per migliorarsi e si stanno avvicinando più degli anni passati.

In cosa la squadra è più cresciuta? Dove c’è più da fare?

Sul campo siamo cresciuti tanto, frutto di un anno e mezzo di lavoro. Per quello che dobbiamo migliorare posso parlare di mentalità, cattiveria agonistica, del sentire “il sangue” in alcune partite parlando sportivamente e avventarsi sull’avversario. Qui dobbiamo e possiamo migliorare ma fa parte di un percorso e questi ragazzi stanno lavorando tanto per migliorarsi a 360 gradi.

La voglia di dimostrare di Vidal contro la sua ex squadra potrebbe essere un rischio? Come si gestisce la pressione anche per gli altri?

Per quello che riguarda Vidal lui ha l’esperienza e la storia da parte sua che gli possono consentire di affrontare bene la partita, è un giocatore che ha vinto tanto e giocato in Club importanti. Per gli altri è importante per la crescita di tutti affrontare questo tipo di partite con la giusta pressione, utilizzandola in maniera positiva così da non permetterle di appesantire gambe e cervello.

Pensa di ripetere l’esperimento di Eriksen come regista?

Io ho portato un dato di fatto, dobbiamo valorizzare e sfruttare al meglio tutto il potenziale della rosa e dietro Brozozic noi non abbiamo in rosa un giocatore che abbia quelle caratteristiche da regista quindi stiamo impostando Eriksen cercando di tirargli fuori il meglio anche in quella posizione. Lui con noi ha giocato da interno, da trequartista, adesso ha provato questa posizione. Avere la possibilità di avere un giocatore che può essere utilizzato in più zone a centrocampo può essere utile per me e per la squadra.

https://www.youtube.com/watch?v=JAg9LoQPLkE


ARTICOLI CORRELATI

Verso Inter-Juventus, Pirlo: “Siamo più forti con il rientro di Chiellini. Conte vuole mettere pressione su di noi”


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Ascoli Calcio

Ascoli, mercato: ecco Botteghin (video). Ripresa allenamenti

Pubblicato

il

ASCOLI PICENO – #Calciomercato – L’Ascoli piazza il colpo in difesa: Botteghin ha firmato un biennale con opzione.

L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. è lieta di annunciare l’acquisizione fino al 30 giugno 2023 con opzione del difensore centrale Eric Fernando Botteghin, che andrà a rinforzare il pacchetto arretrato bianconero.

Di origini trevigiane e con doppio passaporto, Botteghin è nato a San Paolo del Brasile 33 anni fa: si tratta di un profilo di indiscusse esperienza e caratura, dall’alto delle quasi 500 partite disputate (266 nel massimo campionato olandese) e delle vittorie per tre volte della Coppa d’Olanda, per due volte della Supercoppa olandese e una volta del massimo campionato olandese.

Cresciuto in patria nei settori giovanili di Grêmio Barueri e Internacional, con quest’ultimo club disputa un torneo nei Paesi Bassi. Le sue prestazioni attirano l’attenzione degli osservatori dello Zwolle, che lo acquista quando Botteghin era appena diciannovenne. Resterà nei Paesi Bassi per 15 anni fino alla chiamata dell’Ascoli Calcio.

Nei cinque anni di militanza nel PEC Zwolle colleziona 142 presenze e 10 gol. Nella s.s. 2011/12 approda al NAC Breda: in due stagioni scende in campo 67 volte e realizza 6 gol e 5 assist. A seguire l’esperienza col Groningen, club col quale vince la Coppa dei Paesi Bassi e in due anni e mezzo disputa 84 partite, realizzando 6 gol e altrettanti assist. Al termine dell’ultima stagione viene premiato come uno dei migliori difensori del massimo campionato olandese.

Nella stagione 2015/16 approda al Feyenoord, club di provenienza, col quale in sei anni scende in campo 172 volte e realizza 15 gol e 4 assist, oltre alle 9 presenze e 1 gol con la seconda squadra. E’ col Feyenoord che vince un campionato, due Coppe e due Supercoppe dei Paesi Bassi.

Nella sua lunga e prestigiosa carriera vanno annoverate anche 21 partite in Europa League, condite da 3 gol e 4 assist e una presenza in Champions il 13 settembre 2017 contro il Manchester City.

Questo il messaggio del neo acquisto Eric Fernando Botteghin ai tifosi dell’Ascoli Calcio subito dopo la firma:

“Ciao, tifosi bianconeri! Sono molto contento di iniziare questa nuova esperienza in Ascoli e non vedo l’ora di giocare al Del Duca!

Un saluto a tutti da Eric Fernando Botteghin!

Vi aspetto allo stadio!”

Il Club bianconero accoglie Eric con un caloroso benvenuto nella certezza che la sua esperienza e la sua qualità potranno essere determinanti per il raggiungimento dei risultati di squadra.


Domani la ripresa dei lavori: fissata una doppia seduta.I bianconeri riprenderanno la preparazione domani, dopo i tre giorni di riposo concessi dallo staff tecnico al termine dell’amichevole disputata a Cascia sabato scorso con la Viterbese.

Per domani è in programma una doppia sessione di allenamenti, alle ore 9:30 e alle 18:00, al Picchio Village.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Sport

Tokyo2020, Calcio: Brasile e Spagna in Finale. Risultati e Marcatori

Pubblicato

il

Rispettando le previsioni della vigilia, Brasile e Spagna si giocheranno la medaglia d’oro del Calcio nei giochi olimpici di Tokyo.

Questo il verdetto scaturito al termine delle due semifinali giocate quest’oggi entrambe sofferte e combattute fino agli ultimi minuti.

Il Brasile raggiunge la finalissima battendo il Messico ai tiri dal dischetto: dagli undici metri realizzano l’ex juventino Dani Alves, Martinelli, Guimaraes e Reinier. Decisivi gli errori dei messicani Aguirre e Vasquez, inutile il gol di Rodriguez.

La Spagna supera i padroni di casa del Giappone a cinque minuti dalla fine dei tempi supplementari.

E’ il giocatore del Real Madrid Marco Asensio a far esultare gli olimpionici iberici.

Venerdì 6 agosto a Saitama Giappone e Messico giocheranno per il Bronzo, il giorno dopo a Yokohama la finalissima tra sudamericani e spagnoli.

RISULTATI E MARCATORI SEMIFINALI

MESSICO-BRASILE 1-4 d.c.r. (0-0 d.t.s.)

MESSICO (4-3-3): Ochoa; Lorona, Montes, Vasquez, Angulo; Esquivel (46′ Rodriguez), Romo, Cordova (78′ Angulo (98′ Mora)); Antuna (62′ Lainez), Martin (98′ Aguirre), Vega (90′ Alvarado). Ct. Lozano

BRASILE (4-2-3-1): Santos; Dani Alves, Nino, Diego Carlos, Arana; Douglas Luiz (115′ Matheus Henrique), Bruno Guimaraes; Paulinho (67′ Martinelli), Claudinho (72′ Reinier), Richarlison; Antony (91′ Malcom). Ct. Jardine

Ammoniti: Diego Carlos (B), Montes (M), Antony (B), Bruno Guimaraes (B), Lainez (M), Lorona (M), Reiner (B), Romo (M), Douglas Luiz (B)

Sequenza dei rigori: Dani Alves (B) gol, Aguirre (M) errore, Martinelli (B) gol, Vasquez (M) errore, Bruno Guimaraes (B) gol, Rodriguez (M) gol, Reinier (B) gol


GIAPPONE-SPAGNA 0-1 d.t.s.

Rete: 115′ Asensio

GIAPPONE (4-2-3-1): Tani; Sakai, Yoshida, Itakura, Nakayama; Endo, Tanaka (118′ Hashioka); Doan (91′ Maeda), Kubo (91′ Miyoshi), Hatate (65′ Soma); Hayashi (65′ Ueda). Ct. Moriyasu

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon; Oscar Gil (46′ Vallejo), Eric Garcia, Pau Torres, Cucurella (106′ Miranda); Merino (59′ Soler), Zubimendi (97′ Moncayola), Pedri (84′ Asensio); Oyarzabal, Mir, Dani Olmo (59′ Puado). Ct. De La Fuente

Ammoniti: Oscar Gil (S), Merino (S), Zubimendi (S), Sakai (G), Vallejo (S), Asensio (S), Mir (S)

Il programma delle Finali (ora italiana)

FINALE TERZO POSTO (medaglia di Bronzo)

Venerdì 6 agosto, 13.00 Giappone-Messico

FINALISSIMA (medaglia d’Oro)

Sabato 7 agosto, 13.30 Brasile-Spagna



TUTTO IL PERCORSO OLIMPICO

GRUPPO A

Giappone 9

Messico 6

Francia 3

Sud Africa 0

Le partite

22 luglio: Giappone-Sudafrica 1-0, 71′ Kubo (G)

22: luglio: Messico-Francia 4-1, 47′ Vega (M), 55′ Cordova (M), 69′ Gignac (F), 80′ Antuna (M), 90+1′ Aguirre (M)

25 luglio: Francia-Sud Africa 4-3,  53′ Kodisang (SA), 57′ Gignac (F), 73′ Makgopa (SA), 78′ Gignac (F), 81′ Mokoena (SA), 85′ Gignac (F), 90+2′ Savanier (F)

25 luglio: Giappone-Messico 2-1, 6′ Kubo (G), 11′ Doan (G), 85′ Alvarado (M)

28 luglio: Francia-Giappone 0-4: 27′ Kubo, 34′ Sakai, 70′ Miyoshi, 90’+1′ Maeda

28 luglio: Sud Africa-Messico 0-3: 18′ Vega, 45′ Romo, 60′ Martín.

 

GRUPPO B

Corea del Sud 6

Nuova Zelanda 4

Romania 4

Honduras 3

Le partite

22 luglio: Romania-Honduras 1-0, 45+1′ aut. Oliva

22 luglio: Nuova Zelanda-Corea del Sud 1-0, 70′ Wood

25 luglio: Nuova Zelanda-Honduras 2-3, 10′ Cacace (NZ), 45+1′ Palma (H), 49′ Wood (NZ), 78′ Obregon, Rivas 87′

25 luglio: Romania-Corea del Sud 0-4, 27′ Marin (Autogol), 59′ Um Won-Sang, 84′ e 90′ Lee Kang-In

28 luglio: Corea del Sud-Honduras 6-0: 12′ Ui-Jo Hwang, 19′ Du-Jae Won, 45’+5′ Ui-Jo Hwang, 52′ Ui-Jo Hwang, 64′ Jin-ya Kim, 82′ Kang-in Lee.

28 luglio: Romania-Nuova Zelanda 0-0.

GRUPPO C

Spagna 5

Egitto 4

Argentina 4

Australia 3

Le partite

22 luglio: Australia-Argentina 2-0, 14′ Wales, 80′ Tilio

22 luglio: Spagna-Egitto 0-0

25 luglio: Egutto-Argentina 0-1, 52′ Medina

25 luglio: Australia-Spagna 0-1, 81′ Oyarzabal

28 luglio: Spagna-Argentina 1-1: 66′ Merino, 87′ Belmonte.

28 luglio: Australia-Egitto 0-2: 44′ Rayan, 85′ Hamdy.

 

GRUPPO D

Brasile 7

Costa D’Avorio 5

Germania 4

Arabia Saudita 0

Le partite

22 luglio: Costa D’Avorio-Arabia Saudita 2-1, 39′ aut. Al Amri (C), 44′ Al Dawsari (A), 66′ Kessiè (C)

22 luglio: Brasile-Germania 4-2, 7′ Richarlison (B), 22′ Richarlison (B), 30′ Richarlson (B), 57′ Amiri (G), 83′ Ache (G), 90+4′ Paulinho (B)

25 luglio: Brasile-Costa D’Avorio 0-0

25 luglio: Arabia Saudita-Germania 2-3, 11′ Amiri (G), 30′ Al Najei (AS), 43′ Ache (G), 50′ Al Najei (AS), 75′ Uduokhai (G)

28 luglio: Arabia Saudita-Brasile 1-3:  14′ Cunha (B), 27′ Al Amri (AS), 76′ Richarlison (B), 90’+3′ Richarlison (B)

28 luglio: Germania-Costa D’Avorio 1-1: 67′ Henrichs (G, Autogol), 73′ Lowen (G).

QUARTI DI FINALE (sabato 31 luglio)

GIAPPONE-NUOVA ZELANDA 4-2 d.c.r

SPAGNA-COSTA D’AVORIO 5-2 d.t.s (10′ Bailly (C), 30′ Dani Olmo (C), 90+1′ Gradel (C), 90+3′, 117′ e 120+1′ Rafa Mir (S), 98′ Oyarzabal (S)

COREA DEL SUD-MESSICO 3-6 (12′ e 54′ Martin (M), 20′ e 51′ Lee Dong-Gyeong (C), 30′ Romo (M), 39′ e 63′ Cordova (M), 84′ Aguirre (M), 90+1′ Hwang Ui-Jo (C)

BRASILE-EGITTO 1-0 (37′ Matheus Cunha)


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Marche

AS Samb: un’altra comunicazione ufficiale

Pubblicato

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A poche ore dall’udienza del TAR del Lazio sul ricorso dell’AS Samb Srl, la stessa società rossoblù comunica che… “in data odierna, nel pieno rispetto delle scadenze federali, è stata corrisposta la mensilità di giugno 2021 a tutti i tesserati e ai dipendenti del club” (ore 13:05 di lunedì 2 agosto 2021).

La sentenza del TAR è un crocevia fondamentale (personalmente ritengo che l’AS Samb Srl, detentrice del Titolo Sportivo della Società Sportiva Sambenedettese 1923, abbia pochissime possibilità di vincere il ricorso ma, sinceramente, mi piacerebbe essere smentito a pieni voti).

Sarà dopo questo appuntamento che la sedicente nuova società rossoblù che sta formandosi (o già si è formata con una ventina di soci per lo più del luogo) entrerà in competizione con l’AS Samb per iscriversi, purtroppo, al torneo di Serie D ???

Spero proprio di no!!!

Sarebbe stato meglio (per la vera tifoseria sambenedettese e la città tutta) che questa cordata fosse uscita allo scoperto già dopo la fine del campionato ad aprile per poter subito partecipare all’Asta e iscrivere la Nostra Samb nella categoria di competenza, la serie C !!!

Sarebbe il primo quesito da rivolgere alla “sedicente cordata” se mai tale situazione dovesse verificarsi.



ARTICOLI CORRELATI

AS SAMB: Molte voci e confusione totale


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy