fbpx
Connect with us

Sport

Verso Inter-Juventus, Conte: “Una sfida tra squadre che vogliono lottare per vincere”

Pubblicato

il

Le dichiarazioni dell’allenatore nerazzurro alla vigilia di Inter-Juventus

APPIANO GENTILE – Domani alle 20.45 l’Inter scenderà in campo al Meazza per la gara contro la Juventus, match valido per la diciottesima giornata di Serie A.

Alla vigilia della sfida Antonio Conte in conferenza stampa ha risposto alle domande dei giornalisti collegati.

Presenti anche noi di “Oggi Sport-Il Martino”.

Che gara dobbiamo aspettarci?
“Una partita tra due squadre che hanno l’ambizione di lottare per vincere e ottenere qualcosa di importante”.

Quanto conta fare bene domani?

In ogni partita è importante fare bene perché ci sono punti in palio che sono sempre gli stessi, è inevitabile che la Juventus deve rappresentare un parametro di riferimento perché ha vinto tanto e dominato in Italia negli ultimi anni.

Consideri favorita la Juventus?

Non voglio indicare le favorite, noi dobbiamo avere rispetto per questa squadra che vuole vincere e che ha vinto negli anni passati. Noi l’anno scorso abbiamo un po’ accorciato a livello di punteggio nei loro confronti e speriamo di fare lo stesso quest’anno.

Dall’anno scorso, dopo la sconfitta in casa, sono state giocate più di 50 partite, il gap è diminuito?

Nessuna squadra ha colmato questo gap. La Juventus ha sempre operato in maniera importante, riuscendo a cambiare, ringiovanire, prendere giocatori di esperienza. Anche quest’anno è una squadra che ha una struttura, se metti Chiesa, Morata, McKennie per il centrocampo, Kuluseski…va dato atto che c’è un grande lavoro, che è una squadra che ogni anno cerca di migliorarsi. Non c’è una squadra che oggi ha colmato quel gap ma è vero che tante squadre come l’Inter stanno lavorando per migliorarsi e si stanno avvicinando più degli anni passati.

In cosa la squadra è più cresciuta? Dove c’è più da fare?

Sul campo siamo cresciuti tanto, frutto di un anno e mezzo di lavoro. Per quello che dobbiamo migliorare posso parlare di mentalità, cattiveria agonistica, del sentire “il sangue” in alcune partite parlando sportivamente e avventarsi sull’avversario. Qui dobbiamo e possiamo migliorare ma fa parte di un percorso e questi ragazzi stanno lavorando tanto per migliorarsi a 360 gradi.

La voglia di dimostrare di Vidal contro la sua ex squadra potrebbe essere un rischio? Come si gestisce la pressione anche per gli altri?

Per quello che riguarda Vidal lui ha l’esperienza e la storia da parte sua che gli possono consentire di affrontare bene la partita, è un giocatore che ha vinto tanto e giocato in Club importanti. Per gli altri è importante per la crescita di tutti affrontare questo tipo di partite con la giusta pressione, utilizzandola in maniera positiva così da non permetterle di appesantire gambe e cervello.

Pensa di ripetere l’esperimento di Eriksen come regista?

Io ho portato un dato di fatto, dobbiamo valorizzare e sfruttare al meglio tutto il potenziale della rosa e dietro Brozozic noi non abbiamo in rosa un giocatore che abbia quelle caratteristiche da regista quindi stiamo impostando Eriksen cercando di tirargli fuori il meglio anche in quella posizione. Lui con noi ha giocato da interno, da trequartista, adesso ha provato questa posizione. Avere la possibilità di avere un giocatore che può essere utilizzato in più zone a centrocampo può essere utile per me e per la squadra.

https://www.youtube.com/watch?v=JAg9LoQPLkE


ARTICOLI CORRELATI

Verso Inter-Juventus, Pirlo: “Siamo più forti con il rientro di Chiellini. Conte vuole mettere pressione su di noi”


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Ascoli Calcio

Serie B: tutte le reti dell’Ascoli 2020/21 (Video)

Pubblicato

il

In questo filmato di oltre sei minuti i trentasette gol realizzati dall’Ascoli nella stagione 2020/21


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Ascoli: il comunicato di Patron Pulcinelli

Pubblicato

il

Il Patron dell’Ascoli Calcio Massimo Pulcinelli smentisce categoricamente le illazioni diffuse in data 11 maggio 2021 dalla testata campana calcioinpillole.com attraverso l’articolo a firma Raffaello Lapadula, che riporta un possibile scambio di proprietà dei club dell’Ascoli e della Salernitana. La falsa notizia è stata richiamata dalla testata monza-news.it, che insinua velatamente irregolarità circa le partite disputate fra Ascoli e Salernitana nel corso della stagione appena conclusa.

Il Patron bianconero tutelerà l’onorabilità e il buon nome suoi e di una società ultracentenaria in tutte le sedi legali.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Macerata

Fabrizio Castori in Serie A con la Salernitana: i complimenti di mister Colavitto

Pubblicato

il

MATELICA – Si erano incontrati in amichevole la scorsa estate a Sarnano (un triangolare insieme alla Samb. Sotto gli articoli correlati, ndr) : un match che ha portato fortuna ad entrambi i tecnici, autori di due cavalcate straordinarie.

Mister Colavitto con il suo Matelica ha stupito tutti conquistando i playoff alla prima partecipazione del club biancorosso in Serie C, proprio nell’anno del centenario.
Mister Castori ha centrato l’ennesima promozione della sua lunga carriera approdando in Serie A con la Salernitana.

“Mister Castori – ha dichiarato Colavitto – è semplicemente immenso. Per me la sua promozione non rappresenta una sorpresa, conosco bene le sue qualità sia tecniche che umane. Per me è una certezza. Prima di tutto è una grande persona, che mi ha dato tantissimo sia da calciatore che ora da allenatore quando ogni tanto ci sentiamo, senza mai perdere la sua umiltà. Il fatto di aver vinto in tutte le categorie e di continuare ancora a vincere vuol dire che la capacità di trasmettere la passione per questo sport, la fame di vittorie e quella di far parlare bene di sè le ha proprio nel sangue. Nel suo staff ci sono poi diversi compagni di squadra a Lanciano, persone sicuramente molto competenti e che sanno dargli una mano nel lavoro. Sono felice anche per loro”.

“Sarei contento – ha concluso il tecnico- se una big della Serie A, che voglia puntare allo scudetto, come ad esempio il Napoli o il Milan che non lo vincono da tempo, decidesse di affidare a lui la propria panchina. Sarebbe stato bene anche alla Roma al posto di Mourinho: secondo me anche lui, come il portoghese, avrebbe chance di successo. A parte queste mie considerazioni, complimenti di cuore mister!”.

Da parte di tutto il Matelica le più sincere congratulazioni per la promozione a mister Fabrizio Castori e alla Salernitana.


ARTICOLI CORRELATI

Triangolare, Samb: una vittoria e una sconfitta

Triangolare Matelica, Samb e Salernitana


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy