fbpx
Connect with us

Ascoli Calcio

Ascoli, parla il DS Polito: mercato, rinnovi, rapporto col Patron, settore giovanile

Avatar

Published

il

ASCOLI PICENO –  L’Ascoli nel mercato di gennaio ha messo a segno 31 operazioni fra entrate ed uscite. A raccontare ai microfoni del Club il mercato bianconero è stato il Direttore Sportivo Ciro Polito:

“Gli obiettivi principali sono stati centrati, sapevo che c’era tanto da lavorare, sono molto soddisfatto, abbiamo cercato profili funzionali al gioco del tecnico, abbiamo completato la rosa con calciatori doppi in ogni ruolo. Questa è una squadra dai grandissimi valori, sono soddisfatto per come i ragazzi si sono compattati, sono sicuro che ci daranno grandissime soddisfazioni”.

Il DS, dopo aver analizzato nel dettaglio le caratteristiche dei nuovi arrivati, ha affrontato il tema dei calciatori rimasti all’Ascoli nonostante abbiano trovato poco spazio nella prima parte di campionato: Cavion, Lico, Spendlhofer, Tupta, Vellios.

Sulla questione rinnovi contrattuali: “Mi sono adoperato per chiudere gli accordi con due calciatori che ritengo possano fare al caso dell’Ascoli in futuro, aspetto risposte a breve, credo che qualcosa succederà nei prossimi giorni. Poi c’è qualcun altro in scadenza con cui ci incontreremo a fine stagione. Questa è una maglia che tutti sognerebbero di indossare”.

Sull’attualità e la condizione della squadra: “L’Ascoli sta dimostrando di potersi giocare le partite alla pari con qualsiasi squadra, sia io che il Mister siamo molto soddisfatti dei ragazzi, ce la metteremo tutta per portare a casa la salvezza”.

Sul Patron: “E’ una persona che con me è stata straordinaria fin dal primo giorno, mi ha lasciato massima libertà, su discorsi economici e tecnici non ha mai obiettato, dal primo giorno gli ho detto che lo tutelerò al 200% e lui ha avuto grandissima fiducia. Dico a tutti i tifosi dell’Ascoli che un Patron che dà una disponibilità economica come l’ha data lui bisogna tenerselo stretto”.

L’ultimo riferimento è stato per la Primavera bianconera, che ha cambiato da poco guida tecnica:

“In accordo col Patron abbiamo optato per l’esonero di Abascal, affidando la guida a Mister Seccardini e al vice Stallone. La prima cosa che ho fatto quando sono rientrato dal mercato è stata una riunione con loro, il settore giovanile deve far riferimento a me, sono sempre presente, ho detto che voglio essere a conoscenza di tutto, sperando che riescano a salvare la Primavera dalla retrocessione per poi preparare un qualcosa di bello anche al settore giovanile”.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Ascoli Calcio

Ascoli, lutto: è morta la mamma di Andrea Sottil

Avatar

Published

il

Gravissimo lutto per Mister Sottil: è morta oggi mamma Olga.

Un gravissimo lutto ha sconvolto la giornata odierna dell’Ascoli Calcio: è scomparsa a Torino, all’età di settant’anni, la mamma del tecnico dell’Ascoli Calcio Andrea Sottil, la Signora Olga, che da anni combatteva contro una malattia che non le ha lasciato scampo.

Il Patron Massimo Pulcinelli, il Presidente Neri, l’intero management societario, il CdA, i dipendenti e collaboratori del Club, i calciatori e tutto lo staff tecnico, medico e fisioterapico esprimono profondo cordoglio alla Famiglia Sottil e si stringono con un forte abbraccio al proprio allenatore in questo terribile momento.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Ascoli-Salernitana: voce ai protagonisti

Avatar

Published

il

ASCOLI PICENO – Voce ai protagonisti di Ascoli-Salernitana che ha visto la squadra campana battere all’inglese i marchigiani.

Due a zero per i granata di mister Castori con attimi di paura a quattro minuti dalla fine per il malore al giocatore polacco Patrick Dziczek, uscito in ambulanza dopo dieci minuti di soccorsi sull’erba del “Cino e Lillo Del Duca”.

Queste le dichiarazioni di Andrea Danzi a fine partita:

“Oggi ci siamo fatti sorprendere un po’ all’inizio, la Salernitana è una squadra forte e lo sapevamo, ma non siamo andati bene come al solito, poi ci siamo ripresi.

In vantaggio l’avversario si è chiuso un po’, gli spazi dietro ai centrocampisti riuscivamo a trovarli, ma forse potevamo aumentare il ritmo per provare a fare gol. Ora è importantissimo tornare a far punti e quella col Pordenone sarà una gara fondamentale come lo sono tutte”.


Vittorio Parigini ha commentato così la sconfitta subita con la Salernitana:

“E’ una sconfitta che pesa abbastanza perché in settimana ci eravamo preparati al meglio per vincerla, non è stata una delle nostre migliori partite, dispiace. La Salernitana è un’ottima squadra, si è chiusa molto bene dopo il vantaggio, abbiamo faticato a fare il nostro gioco.

L’episodio di Dziczek? Ero girato di schiena, avevo appena passato la palla a Cangiano, poi mi sono voltato, ho visto il ragazzo che si alzava e cadeva, Di Tacchio gridava e quindi mi sono precipitato subito a tenergli la lingua”.


ARTICOLI CORRELATI

Ascoli-Salernitana 0-2. Grave incidente a Dziczek, uscito in ambulanza


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Ascoli-Salernitana 0-2. Grave incidente a Dziczek, uscito in ambulanza

Avatar

Published

il

ASCOLI PICENO – Mancano quattro minuti al 90° quando il giocatore della Salernitana Patrick Dziczek cade a terra nel tentativo di inseguire un avversario.

Sembrano le immagini drammatiche già viste all’ “Adriatico-Cornacchia” di Pescara per la morte di Piermario Morosini il 14 aprile 2012 e al “Pian di Massiano” di Perugia per quella di Renato Curi il 30 ottobre 1977.

Arriva subito l’ambulanza (meno di 15 secondi) proprio nel settore Nord dello Stadio marchigiano, sulla fascia ovest tra l’area di rigore e la linea del fallo laterale.

Dieci minuti di silenzio poi le lacrime del giocatore che rinviene riprendendo conoscenza.

Dziczek, polacco classe 1998, non è la prima volta che perde conoscenza durante una partita, viene portato d’urgenza al nosocomio ascolano “Mazzoni”.

La gara termina con oltre nove minuti di recupero e passa in secondo piano.

Per la cronaca i campani dell’ex trainer bianconero Fabrizio Castori espugnano il “Del Duca” 2-0 grazie alla doppietta di Tutino nella prima metà del primo tempo, al secondo minuto e al 23°.

Prima sconfitta in casa per l’Ascoli (gestione Andrea Sottil) dopo cinque gare (15 dicembre 2020, Ascoli-Cosenza 0-3 poi tre vittorie e due pareggi) che fa il paio con quella dell’ultimo turno in casa della Reggiana.

La Salernitana porta a sei la sequenza di gare senza sconfitte e dopo quattro pareggi torna alla vittoria.

Sabato prossimo 27 febbraio l’Ascoli sarà impegnato a Pordenone mentre la Salernitana sarà nuovamente impegnata in trasferta a Reggio Emilia contro la Reggiana nell’anticipo di venerdì 26 febbraio.

IL TABELLINO

ASCOLI – SALERNITANA 0-2 (pt 0-2)

Reti: 2pt e 24pt Tutino.

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Quaranta, Brosco, D’Orazio (1′ st Mosti); Eramo (1′ st Pinna), Buchel (19′ st Danzi), Saric; Sabiri (1′ st Parigini); Dionisi, Bajic (19′ st Cangiano).

A disp. Venditti, Sarr, Corbo, Stoian, Avlonitis.

All. Sottil

SALERNITANA (3-5-2): Adamonis; Aya, Gyomber, Mantovani;  Jaroszynski (27′ st Veseli), Casasola, Coulibaly (24′ st Djuric), Di Tacchio, Capezzi (27′ st Dziczek); Tutino, Gondo (19′ st Kiyine).

A disp. Guerrieri, Sy, Schiavone, Cicerelli, Anderson, Kristoffersen, Barone, Antonucci.

All. Castori.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta

NOTE: ammoniti Eramo (A), Coulibaly (S), Gyomber (S), Veseli (S). Al 42′ st Dziczek (S) perde i sensi ed esce dal campo in ambulanza. Rec. 2′ pt, 9′ st.


ARTICOLI CORRELATI

Ascoli-Salernitana: statistiche e curiosità


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy