fbpx
Connect with us

Ancona

Ancona, la Regione Marche investe 11 milioni per le case ‘automatizzate/intelligenti’

Pubblicato

il

ANCONA – Al via i due bandi per lo sviluppo di poli di innovazione sulle tecnologie avanzate per la domotica*, la salute e il benessere, in attuazione del Por Marche Fesr 2014-2020. I bandi sono stati pubblicati sul Bollettino ufficiale della Regione Marche del 27 dicembre 2018. Prevedono una dotazione finanziaria complessiva di 11 milioni di euro, con l’obiettivo di accrescere la competitività del sistema Marche, rafforzando il collegamento tra la ricerca e il mercato negli ambiti della specializzazione intelligente.

‘Verranno concessi contributi alle imprese, alle Università, alla Fondazione Cluster Marche di Ancona e ad altri organismi per realizzare progetti di ricerca collaborativa, di portata strategica per il sistema marchigiano – spiega l’assessore alle Attività produttive, Manuela BoraLa Regione intende favorire il trasferimento dei risultati della ricerca scientifica ai processi produttivi, con l’incremento delle competenze a disposizione del capitale umano’.

Il primo bando, dedicato alla piattaforma collaborativa domotica, destina 5 milioni di euro per la realizzazione di un polo di innovazione finalizzato allo sviluppo di soluzioni tecnologiche ad alta intensità di conoscenza. La domanda di partecipazione potrà essere presentata a partire dal 15 marzo fino al 19 aprile del prossimo anno.

Il secondo bando, dedicato alla piattaforma salute e benessere, stanzia 6 milioni di euro per lo sviluppo di un polo di innovazione focalizzato sulla ricerca e sviluppo di soluzioni e sistemi tecnologici basati sulla medicina personalizzata, predittiva, rigenerativa e sullo sviluppo di nuovi farmaci e terapie per il trattamento e la gestione di malattie croniche, oncologiche, rare. La domanda di partecipazione potrà essere presentata a partire dal 28 febbraio fino al 30 aprile del prossimo anno.

‘Si potranno così sviluppare, nel nostro territorio – conclude l’assessore Boradue importanti centri di specializzazione e di trasferimento delle conoscenze e delle competenze sulle tecnologie sperimentate, in grado di generare e attrarre nuovi investimenti e giovani talenti. L’ambizione è che possano diventare punti di riferimento non solo per il territorio regionale, favorendo così lo sviluppo di reti lunghe e collegamenti coordinati e stabili con realtà nazionali ed europee. I centri fungeranno, inoltre, da volano per la nascita e avvio di start up ad alta intensità di conoscenza e di spin off di ricerca’.

*In genere la prima definizione delle parole si dà attraverso il loro neologismo: nel caso della parola ‘domotica’ si nota che essa deriva da: ‘DOMUS’ ovvero casa, e ‘INFORMATIQUE’, ovvero informatica; tradotto in un’unica definizione vale a dire ‘casa automatizzata’ o ‘casa intelligente’. Entrando più nello specifico, la domotica è quella disciplina che si pone l’obiettivo di integrare, cioè far dialogare, le tecnologie dell’impiantistica tradizionale già presenti negli edifici, con quelle innovative al fine di ottenere nuove e moderne funzionalità.

Scopo della domotica è quello di migliorare la qualità dell’abitare e vivere nell’edificio.

Ancona

Vaccini: nelle Marche tornano gli Open Day per i cittadini over 18

Pubblicato

il

ANCONA – Quarto fine settimana di Open Day nelle Marche per i cittadini over 18. Continua lo sforzo organizzativo predisposto da Regione Marche ed Asur per accelerare la campagna vaccinale della terza dose anche alla luce delle novità emanate dal Governo, che ha autorizzato dal 10 gennaio il richiamo booster dopo 4 mesi (120 giorni) dalla seconda dose e fissato dal 1° febbraio la scadenza del Green Pass dopo sei mesi. Dal 15 febbraio gli over 50 inoltre, dovranno avere il super Green pass per accedere ai luoghi di lavoro pubblici o privati. 
L’accesso agli Open Day non sarà illimitato: all’arrivo bisognerà dotarsi di numero fino ad esaurimento dei posti disponibili in base alle dosi e al personale sanitario disponibile nelle sedi. Si ricorda che per le prime dosi l’accesso alle sedi vaccinali è possibile ogni giorno senza prenotazione.

Di seguito il calendario:

AREA VASTA 1 
Sabato 29 gennaio:
PESARO – PVP Iper Rossini via Juri Gagarin h.8.30 -13: 100 dosi (insieme al recupero terze dosi anticipate)
FANO – PVP Codma via T. Campanella h. 14-20: 100 dosi (insieme al recupero terze dosi anticipate)
Domenica 30 gennaio:
FANO – PVP Codma via T. Campanella h. 14-20: 100 dosi (insieme al recupero terze dosi anticipate)

AREA VASTA 2
Sabato 29 gennaio:
SENIGALLIA – PVP Caserma Vigili del Fuoco Via Arceviese H. 8-13 / 14-18: 200 dosi (insieme a recupero terze dosi anticipate)
FABRIANO – Via di Vittorio 1 (ex CRI) h.9-13 / 14 -18: 500 dosi
Domenica 30 gennaio:
FABRIANO – Via di Vittorio 1 (ex CRI) h.9-13 / 14 -18: 500 dosi

AREA VASTA 3
Sabato 29 gennaio: 
CAMERINO Località Vallicelle h.8 -13: 100 dosi (insieme al recupero di terze dosi anticipate)
Domenica 30 gennaio:
MACERATA Centro vaccinale via Teresa Noce h. 8-13: 300 posti (insieme al recupero terze dosi anticipate)

AREA VASTA 4
Sabato 29 gennaio:
MONTEGRANARO Ex Ospedale: h. 8.30 – 19.30: 600 dosi

Continua a leggere

Ancona

Bonus PC, dalla Regione Marche un aiuto a 3.700 famiglie

Pubblicato

il

ANCONA – La Regione Marche ha messo in campo un intervento di 2,5 milioni di euro per l’acquisto di PC, per famiglie, residenti nelle Marche, aventi reddito inferiore ad euro 18 mila euro ed almeno un figlio iscritto a scuole che vanno dalle primarie all’università.
Il contributo singolo previsto è pari a 600 euro per l’acquisto di PC portatili e 570 euro per l’acquisto di PC fissi. Ad oggi sono stati acquistati e rimborsati i contributi per l’acquisto di PC a 3.700 famiglie. Si tratta di una misura di ausilio alle famiglie residenti nelle Marche, nelle quali vi siano uno o più figli che frequentano scuola o università che, a causa del riacutizzarsi della diffusione del virus, sono state di nuovo costrette ad attivare la didattica a distanza, grazie all’ausilio di piattaforme informatiche.
“Molte famiglie – commenta l’assessore regionale all’Istruzione Giorgia Latini – si sono trovate in difficoltà, specie quelle più numerose, di fronte alla necessità di dotare i propri figli di personal computer aggiornati, performanti e adatti allo scopo. Per venire incontro a tale esigenza, la Regione Marche ha emanato un avviso pubblico prevedendo uno stanziamento di 2.500.000 euro del Fondo Sociale Europeo”. “Certamente – prosegue l’assessore – la posizione che ho espresso in diverse occasione è in favore della didattica in presenza, tuttavia, viste le regole previste per le scuole, serve dare un aiuto alle famiglie in difficoltà. Aggiungo che nell’ultima settimana il numero delle classi in quarantena ha subito una lieve ma incoraggiante flessione se si considera che soltanto una settimana prima avevamo registrato un raddoppio. Siamo passati da 645 classi in quarantena a 630, che rappresentano il 6% delle classi complessivamente presenti in regione, ovvero 10.464”. 
I ragazzi che hanno beneficiato del contributo, grazie ad un supporto informatico più adeguato potranno seguire con maggior attenzione e profitto le lezioni (tanti sono gli studenti costretti a seguire le lezioni con lo smartphone) e il sistema di istruzione trarrà beneficio da questo adeguamento dei mezzi.
“Crediamo – conclude l’assessore Latini – che questo sia uno dei passi importanti che consentirà il passaggio dalla semplice didattica a distanza alla didattica digitale integrata (DDI) che davvero potrà far fare un salto di qualità al nostro sistema formativo anche quando, e speriamo accada presto, il coronavirus sarà definitivamente sconfitto”.

Continua a leggere

Ancona

XVII Congresso provinciale dell’Anpi di Ancona

Pubblicato

il

XVII congresso provinciale Anpi

ANCONA – Domenica 16 gennaio 2022 si è svolto presso l’Auditorium del centro congressi il XVII congresso provinciale dell’Anpi di Ancona. Nonostante le limitazioni dovute alla pandemia, il Congresso ha visto un’ampia partecipazione, sia in presenza che online.

I delegati e gli invitati di tutta la Provincia hanno approvato all’unanimità il documento congressuale «per una nuova fase della lotta democratica e antifascista», che traccia le linee guida per il futuro dell’associazione partendo dal rapporto unitario e dal confronto con le altre forze democratiche, dalla stretta relazione col mondo dell’associazionismo, alle indispensabili relazioni con tutte le istituzioni attuando e allargando la grande alleanza democratica “Uniamoci per salvare l’Italia”.

Il Comitato Provinciale ha affidato le sue speranze di «cambiare l’Italia» ai giovani e alle donne, con una profonda opera di rinnovamento e l’immissione di “linfa fresca” nelle fila dell’Associazione.

Pierpaolo Mascia

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy