fbpx
Connect with us

Ancona

Le Marche in mostra a Venezia con il film ‘La strada vecchia’ di Damiano Giacomelli

Pubblicato

il

Mostra del Cinema di Venezia, 'La strada Vecchia' di Damiano Giacomelli (Il Martino - ilmartino.it -)

ANCONA – ‘Quando Regione Marche Assessorato Paesaggio e Marche Film Commission avevano deciso di collaborare creando un fondo per opere che avessero al centro della narrazione il paesaggio, c’era già la convinzione che si sarebbero raccolti buoni frutti – dichiara il Vicepresidente Anna Casini – ma neanche tra le più rosee aspettative avevamo immaginato che la collaborazione potesse raggiungere l’obiettivo di rappresentare l’Italia a Cannes e le Marche a Venezia’.

È dello scorso anno infatti la partecipazione del corto Così in terra di Pier Lorenzo Pisano – scuola nazionale di cinema – CSC Production al Festival di Cannes, unica opera italiana selezionata tra le opere provenienti dalle scuole di cinema di tutto il mondo, finanziato grazie al Marche Landscape CineFund e dedicato al paesaggio geografico e sociale stravolto dal sisma.

Il territorio marchigiano ha ora di nuovo occasione di essere protagonista a Venezia, per la Mostra del Cinema, con ‘La Strada vecchia’ di Damiano Giacomelli – Officine Mattòli Produzioni, selezionato all’interno del concorso I Love Gai – Giovani Autori Italiani, indetto da Siae per promuovere e dare visibilità alle opere di giovani autori e registi italiani.

La quarta edizione del concorso e la proiezione dei lavori selezionati si terrà al Lido di Venezia, venerdì 30 agosto durante la 76° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2019.

Il corto giunge a Venezia dopo altre importanti affermazioni a livello internazionale, tra cui la vittoria al Lucania Film Festival, consegnando, per la prima volta in venti edizioni, il premio come Miglior Cortometraggio a un’opera italiana. Nel cast spiccano i nomi di Elena Radonicich (che in molti ricorderanno per aver interpretato Enrica ‘Puny’ Rignon, la prima moglie di Fabrizio De André in Principe libero), Fabrizio Falco (Premio Marcello Mastroianni per È stato il figlio al Festival di Venezia 2012) e Fabrizio Ferracane (Miglior attore non protagonista per Il Traditore di Bellocchio ai Nastri d’argento 2019).

Immagine: Anna Casini - Regione Marche - (Il Martino - ilmartino.it -)-

Anna Casini

‘Il fondo sul paesaggio – conclude Casini nel comunicato della Regione –  è stato istituito al fine di sperimentare politiche innovative capaci, attraverso progetti cineaudiovisivi, di rafforzare la formazione di una coscienza civile ambientale. Con questi fondi sono stati realizzati corti cinematografici, interamente girati nelle nostre bellissime Marche, con l’obiettivo di motivare ciascuno di noi verso un maggiore interesse al paesaggio e alla sua cura. I risultati positivi fin qui raggiunti, sono da stimolo per me e per tutta la Giunta regionale nel rinnovare l’impegno a mantenere vivo il fondo integrandone le risorse, dando così continuità a quanto fatto fino ad ora. Un grande in bocca al lupo quindi a La strada Vecchia per questa competizione a Venezia’.

A distanza di tre anni Marche Landscape Cinefund continua a dare i buoni frutti di un impegno profuso con passione e lungimiranza, a conferma della validità del progetto e della capacità della Film Commission – Fondazione Marche Cultura di intercettare e promuovere autori e progetti meritevoli.

Ancona

Marche, al via la campagna di vaccinazione anti- influenzale

Pubblicato

il

ANCONA – È partita oggi, nelle Marche, la campagna vaccinale anti-influenzale con l’arrivo delle dosi previste. “Il vaccino sarà somministrato – informa l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini – su base volontaria, ai soggetti con età pari o superiore a 65 anni, con particolare riferimento alla categoria con 75 e più anni. Dai primi di novembre – ha aggiunto l’assessore alla Sanità – il vaccino sarà poi disponibile per tutte le altre categorie: i residenti di strutture per anziani e lungodegenza (con vaccino ad alto dosaggio), le persone ad alto rischio di complicanze o di ricoveri ospedalieri correlati all’influenza”. La vaccinazione è consigliata anche per familiari e contatti di soggetti ad alto rischio di complicanze, per i soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo ed altre categorie di lavoratori, compresi gli operatori sanitari. Come l’anno scorso, a causa del permanere dell’emergenza COVID-19, al fine di facilitare la diagnosi differenziale nelle fasce d’età di maggiore rischio di malattia grave, la vaccinazione antinfluenzale è fortemente raccomandata anche nella fascia d’età 60-64 anni e nei bambini nella fascia di età 6 mesi – 6 anni, per proteggere la popolazione e per ridurre la circolazione del virus influenzale. Come ogni anno la campagna di vaccinazione antinfluenzale è affidata principalmente ai Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera Scelta per le vaccinazioni effettuate in età pediatrica. I Servizi Igiene e Sanità Pubblica collaboreranno alle attività e il vaccino potrà essere somministrato anche presso i Punti Vaccinali in concomitanza con la vaccinazione anti SARS-CoV-2. È infatti possibile la somministrazione di entrambi i vaccini nella medesima seduta vaccinale. L’influenza rappresenta la principale malattia infettiva acuta dell’apparato respiratorio, è fortemente contagiosa e può provocare complicazioni che richiedono il ricovero ospedaliero e portano talvolta al decesso. La vaccinazione, offerta gratuitamente a tutte le categorie indicate, ad oggi rappresenta il principale strumento di controllo dell’influenza, in grado di ridurne l’incidenza e le complicanze.

Continua a leggere

Ancona

Vinitaly, Coldiretti Marche: vigneti autoctoni sugli scudi, boom di vendite

Pubblicato

il

Bicchiere di Vino Rosso (Il Martino - ilmartino.it -) M'Art - Arte e Cultura -

ANCONA – Vinitaly al via con gli autoctoni Verdicchio, Passerina, Lacrima e Vernaccia Nera a rappresentare le Marche nella prima mostra dei grappoli d’Italia provenienti dalle diverse regioni allestito da Coldiretti per scoprire la grande biodiversità e qualità delle produzioni nazionali. Uve legate al territorio per vini che, nell’anno del Covid, sono stati riscoperti dagli italiani come emerge dall’analisi Coldiretti su dati Infoscan Census. In evidenza l’ottima performance della Passerina marchigiana inserita nella top10 nazionale con un aumento di vendite del 20%. In generale il vino italiano è tornato a crescere con l’export che sfiora i 4 miliardi nei primi sette mesi del 2021 rispetto allo stesso periodo 2020 (+15%). Ci si aspetta un ritorno al segno più anche per le Marche dopo il dato del primo semestre dell’anno in corso in linea con l’anno Covid contrassegnato da chiusure, limitazioni negli spostamenti e pochi turisti stranieri. Tra gennaio e giugno 2021 il vino italiano ha fatto segnare 26,4 milioni di euro di commercio estero, circa 2,3% in meno rispetto allo stesso periodo del 2019 pre pandemia. Con le misure anticontagio del 2020 l’export dei vini marchigiani aveva invece registrato un calo del 9,5%, oltre 5 milioni in meno rispetto al 2019. Ci si aspetta dunque una forte ripresa nel secondo semestre legata anche alla riaperture diffuse delle attività di alberghi, ristoranti, bar ed enoteche.

Continua a leggere

Ancona

Ballottaggi nelle Marche: a Castelfidardo vince il M5S, a SBT Spazzafumo batte il cdx

Pubblicato

il

CASTELFIDARDO – Al ballottaggio per la guida del Comune di Castelfidardo (Ancona) riconfermato sindaco Roberto Ascani (M5s) con il 59.77% (4.171 voti). Ha battuto la sfidante Gabriella Turchetti (sostenuta dal centrodestra) – figlia di Giuseppa Fattori conosciuta come ‘nonna Peppina’ simbolo della resilienza delle popolazioni terremotate del Maceratese – che si è fermata al 40,23% delle preferenze, ottenendo 2.808 voti.

Stefano Spazzafumo, invece, è il nuovo sindaco di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). Con 9.916 voti (54,27%) il candidato di “Libera San Benedetto”, appoggiato da altre quattro civiche, ha battuto al ballottaggio in sindaco uscente Pasqualino Piunti (Forza Italia), sostenuto dal centrodestra, che ha ottenuto 8.356 preferenze (45,73%).

L’affluenza è stata del 46,39%. Due settimane fa, quando votarono il 59,9% degli aventi diritto, Piunti era stato il più votato con il 41,56%, delle preferenze, mentre Spazzafumo aveva ottenuto il 19,06% accedendo al ballottaggio oggi vinto.
   

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy