fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

SAMB-FAN tastica: 3-1 in casa granata

Pubblicato

il

Vittoria senza ombre, meritata, a ritmo di samBa.

L’undici di mister Montero espugna Fano per la 4a volta nella storia e si aggiudica a pieni voti il match d’esordio.

Erano ben 27 anni (30 agosto 1992, Vis Pesaro-Samb 0-1, gol del compianto Solfrini a metà del primo tempo) che i rossoblù in serie C non vincevano in trasferta la prima giornata (tre anni fa il 2-1 a Macerata era sì gara d’esordio ma valevole per la 2a giornata dopo il rinvio, causa evento sismico, dell’incontro d’apertura al Riviera contro il Padova).

Sorretti da oltre 500 Cuori RossoBlu la compagine di Montero ha fatto vedere sin dai primi minuti un buon gioco.

Scambi in profondità e in verticale che non si ammiravano da diverse stagioni.

Sicuramente più solidi in avanti e sulla corsia di sinistra con Alessio Di Massimo sugli scudi.

E’ sua l’incursione in area con il tiro deviato sottoporta da Cernigoi per il vantaggio sambenedettese.

Una sbavatura sul fronte destro della difesa porta all’unico tiro in porta dei granata e al momentaneo pari.

La Samb si ricompatta subito e ha l’occasione del raddoppio su calcio di rigore: Di Massimo però si fa parare il tiro.

La ripresa è un monologo rossoblù.

Entrano Angiulli, Rocchi, Orlando, Panaioli e Frediani che fanno la differenza contro un Fano ormai alla deriva.

Dopo pochi minuti un cross dalla destra di Cernigoi viene deviato in rete da un difensore fanese, 2-1 Samb.

Lievitano le occasioni per i rossoblù molto tenaci in contropiede e lesti a saltare regolarmente gli avversari.

Cernigoi sbaglia un gol già fatto, Frediani coglie un palo clamoroso.

Al secondo minuto di recupero ecco la bellissima realizzazione di Orlando che dal limite dell’area insacca di sinistro a fil di palo sulla destra dell’estremo avversario, 3-1 e gara conclusa.

Tripudio rossoblù meritatissimo e grande Samb.

Una vittoria importante che molto probabilmente, per fare un paragone, la squadra della scorsa stagione non l’avrebbe conquistata.

Fosse aureo il detto “Se il buon giorno si vede dal mattino…”.

Ora sotto con gli abbonamenti e domenica prossima tutti al Riviera… arriva la Triestina.

FORZA SAMB!!!

Luigi Tommolini



Fano-Samb 1-3: Gli highlights

Fano-Samb 1-3: Gli highlights

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Domenica 25 agosto 2019



DAL SITO UFFICIALE DELLA SAMBENEDETTESE CALCIO

ALMA JUVENTUS FANO Viscovo; Tofanari, Di Sabatino, Gatti, De Vito; Carpani (73′ Gjuci), Sapone (56′ Said), Parlati (56′ Marino); Paolini (59′ Sarli), Barbuti, Baldini A disp. Fasolino, Diop, Massardi, Mainardi, Boccioletti, Giorgini, Marsucci All. Fontana

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Santurro; Rapisarda, Miceli, Di Pasquale, Gemignani; Gelonese (73′ Panaioli), Bove (45′ Angiulli), Piredda (45′ Rocchi); Volpicelli (59′ Orlando), Cernigoi, Di Massimo (78′ Frediani) A disp. Raccichini, Fusco, Trillò, Zaffagnini, Brunetti, Garofalo All. Montero

TERNA Arbitra Paolo Bitonti della sezione di Bologna, coadiuvato dagli assistenti Marco Della Croce (Rimini) e Tiziana Trasciatti (Foligno)

MARCATORI 14′ Cernigoi; 27′ Parlati; 52′ aut. Di Sabatino, 90’+2 Orlando

NOTE Ammoniti: Di Pasquale, Miceli

La Samb vince all’esordio espugnando il Mancini di Fano grazie ai gol di Cernigoi, che propizia anche l’autorete di Di Sabatino, e del neoentrato Orlando.
Rossoblu in vantaggio al 14′ con bomber Cernigoi: Bove lancia Di Massimo che parte sulla sinistra, entra in area, e serve il numero 9 al centro che da due passi non sbaglia.
Al 25′ ancora Di Massimo riceve da Volpicelli, sempre sulla sinistra, si accomoda la sfera e lascia partire un gran tiro, ma Viscovo dice di no con una grande risposta e salva tutto. Nel momento migliore per i rossoblu, arriva però il pareggio del Fano: Baldini serve Paolini che mette sul secondo palo dove sbuca Parlati che di testa mette dentro per il gol dell’1-1. I locali prendono coraggio e cominciano a farsi sempre più pericolosi ma al 40′ è la Samb ad avere l’occasione per riportarsi in vantaggio: il direttore di gara vede un tocco di mano in area e assegna il rigore ai rossoblu. Dal dischetto va Di Massimo che, però, si fa ipnotizzare dall’ottimo Visco. Si va negli spogliatoi ancora sul risultato di 1-1. Nella ripresa mister Montero effettua subito un doppio cambio: dentro il neo acquisto Angiulli e Rocchi al posto di Bove e Piredda. La Samb inizia a macinare subito gioco e al 52′ torna in vantaggio: Rapisarda lancia Cernigoi, il numero nove scende sulla destra e tira forte in mezzo, la palla impatta su Di Sabatino e finisce in porta.
Al 58′ Di Massimo, servito da Rocchi, va a tu per tu con Viscovo che esce alla disperata e dopo il contrasto la sfera finisce sul fondo. Samb che continua a spingere anche grazie al nuovo entrato Orlando. Al 76′ grande azione di Rapisarda sulla destra che si invola, entra in area e serve Cernigoi, il tiro dell’attaccante, però, viene deviato in angolo però da Viscovo. Entra anche Frediani al posto di Di Massimo e proprio l’attaccante ha la palla dell’1-3 ma è ancora Viscovo a dire di no con l’ausilio del palo. Al minuto 87, Orlando serve Rocchi per il tap-in, tiro però ancora una volta deviato da un difensore. Il gol della sicurezza arriva comunque nei minuti di recupero ed è confezionato dai “nuovi” Frediani e Orlando con quest’ultimo che riceve palla dal compagno e fredda Viscovo. Al triplice fischio la Samb può esultare e ricevere gli applausi dei 500 tifosi giunti da San Benedetto. Buona la prima ma da martedì testa subito alla Triestina.



Fano-Samb 1-3: Federico Angiulli

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Domenica 25 agosto 2019





ARTICOLI CORRELATI

Samb: in 22 per l’esordio di Campionato

Ascoli Piceno

Giornata del Mare, le celebrazioni partono da San Benedetto del Tronto

Pubblicato

il

Da oggi e per tutta la settimana, la Direzione Marittima delle Marche ha organizzato una serie di iniziative per celebrare la Giornata del Mare e della cultura marinara, che prenderà avvio da San Benedetto del Tronto.

ASCOLI PICENO – Oggi, giovedì 11 aprile, si celebra la Giornata del Mare e della cultura marinara, una ricorrenza italiana istituita nel 2017 che valorizza la conoscenza e la tutela del mare. Per celebrare l’incantevole angolo di Adriatico centrale, risorsa preziosa per il territorio che si snoda dal Monte San Bartolo al Piceno, la Direzione Marittima delle Marche retta dal Contrammiraglio Donato De Carolis, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, ha organizzato una serie di eventi lungo le principali località costiere marchigiane. Le celebrazioni della giornata del Mare prendono avvio oggi a San Benedetto del Tronto.

«Il mare è la risorsa trainante della nostra fervida economia – ha dichiarato l’Ammiraglio De Carolis, Comandante Regionale della Guardia Costiera – Qui più che in altre regioni d’Italia, il mare è una fonte di inestimabile ricchezza, ma anche cultura e coesistenza tra passato e presente, tra antiche tradizioni e business moderni. Abbiamo fortemente voluto festeggiare il nostro mare, perché ai nostri ragazzi dobbiamo lasciare in eredità un patrimonio che rappresenti, per loro, il punto di partenza per uno sviluppo sostenibile ed una migliore qualità della vita».

Coordinate dalla Direzione marittima di Ancona, le celebrazioni iniziano oggi alla riviera delle palme di San Benedetto del Tronto, con un evento la cui regia e promozione è curata dalla locale Capitaneria di porto, in collaborazione con l’Istituto alberghiero Buscemi e con il Museo del mare.

Porto, aula magna e laboratori didattici: tre location di eccezione, per oltre 150 studenti provenienti dalla Provincia per promuovere la consapevolezza sull’importanza di preservare il nostro prezioso ecosistema marino.

Una “poliedrica ed itinerante” iniziativa che mira a sensibilizzare giovani e giovanissimi, quindi, sviluppandone il concetto di responsabilità ambientale per renderli cittadini attivi del mare, tutori della sua conservazione e della sua cultura.

L’evento di apertura avviato dalla Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto vedrà la partecipazione dei militari e subacquei della Guardia Costiera, Biologi dell’Università di Camerino, esperti pescatori locali, nonché cani di salvataggio.

Inoltre, le attività saranno impreziosite anche dalla presenza della motovedetta SAR Classe 300 della Guardia Costiera, da una unità a vela della Marina Militare e da un guardacoste della Guardia di Finanza.

Questo è solo un assaggio di quanto è stato riservato agli studenti che saranno coinvolti in quella che vuole essere una grande festa del mare e della scuola.

Le iniziative proseguiranno nella settimana prossima nelle date del 16 aprile presso il porto di Pesaro per concludersi il 18 aprile nel porto di Ancona.

Ancora una volta, orgogliosamente, le nostre coste e le città che racchiudono sono viva testimonianza dell’impegno nella protezione del nostro ambiente marino.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Incendio in galleria in autostrada a Cupra Marittima

Pubblicato

il

incendio galleria cupra autostrada

Al momento non sono noti i dettagli relativi a dinamica dell’incidente e mezzi coinvolti. Sul posto stanno convergendo i mezzi di soccorso. Traffico deviato su una sola corsia.

ASCOLI PICENO – Le immagini hanno già fatto scalpore sul web, ma ancora non si conoscono molti dettagli relativi all’incendio sviluppatosi questa mattina, giovedì 4 aprile, all’interno di una galleria dell’autostrada A14, all’altezza di Cupra Marittima, in direzione sud.

Sul posto stanno convergendo al momento i mezzi di soccorso. Non si sa al momento che cosa abbia potuto originare l’incendio propagatosi in galleria a Cupra Marittima, né quali mezzi siano coinvolti o se ci sono feriti. Dal luogo dell’incendio si è sollevata una densa colonna di fumo, visibile da grande distanza.

Continue Reading

Ascoli Piceno

La “Capa Fresca” di Giovanni Vernia al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno

Pubblicato

il

giovanni vernia al teatro ventidio basso di ascoli piceno

Lo spettacolo di Giovanni Vernia andrà in scena il prossimo sabato 6 aprile al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno.

ASCOLI PICENO – Chi “tiene a capa fresca” ha la testa libera da pensieri faticosi e preoccupanti, è sempre pronto a guardare la parte divertente in tutto ciò che accade. Ogni occasione per lui è buona per divertirsi e sdrammatizzare. Giovanni Vernia è così, è sempre stato così, stando a quanto il padre, di origini pugliesi, era solito ripetergli: «Giovà, tu tieni la capa fresca». Questo è ciò che Giovanni Vernia porterà in scena sul palco del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno il prossimo sabato 6 aprile.

Ogni stortura di questo Paese, tra le mani del comico si plasma e diventa incredibilmente pretesto per ridere: dalla sanità, vissuta in prima persona in seguito alla rottura di un piede, all’odio social, alla tv, alle ultime manie degli italiani in fatto di sport, di svago, di gusti musicali, dei personaggi più in voga. Un nuovo spettacolo ricco di ironia, di satira di costume, di parodie, imitazioni, musica ed energia, mai volgare, tutti ingredienti ai quali il poliedrico artista ci ha già abituato sia nei precedenti spettacoli sia tutti i giorni nel suo show radiofonico su RDS. Perché come diceva Nietzsche: «Non si può ridere di tutto, ma ci si può provare»…basta avere la “Capa Fresca”.

Evento organizzato dalla realtà ascolana Follow Me Events, le agenzie Ventidieci e Top Agency Music, e che vede il patrocinato del Comune di Ascoli Piceno. Lo show è in programma sabato 6 aprile alle ore 21:00, biglietti disponibili presso la biglietteria del Teatro Ventidio Basso in Piazza del Popolo, online e nei punti vendita di Vivaticket e TicketOne.

Per ulteriori info: info@followmeevents.it +39329948107 https://www.comune.ap.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/23698

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.