fbpx
Connect with us

Senza categoria

Derby della Capitale: ultime di formazione in casa Lazio

Pubblicato

il

A poco meno di un’ora al fischio d’inizio la probabile formazione della Lazio vede assenti Cataldi, Fares e Strakosha mentre Correa è recuperato per la panchina. Dal primo minuto ci sarà infatti Caicedo a far coppia con Immobile. Luis Alberto giocherà, lo spagnolo proverà a stringere i denti.

Stadio Olimpico di Roma

Probabili formazioni:

Lazio (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Caicedo, Immobile. Panchina : Alia, Furlanetto, Patric, Hoedt, Armini, Parolo, Escalante, Czyz, Lulic, Akpa Akpro, Pereira, Correa, Muriqi. All.: Inzaghi.

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Villar, Spinazzola; Mkhitaryan, Pellegrini; Dzeko. All.: Paulo Fonseca. Panchina: Mirante, Boer, Juan Jesus, Diawara, Kumbulla, Pedro, Cristante, C.Perez, Bruno Peres, Mayoral

foto da youtube.com

Marche

Marche, autorizzato il primo Liceo Classico di 4 anni: ecco dove

Accorciare i tempi d’ingresso nel mondo del lavoro, riformare percorsi e metodologie didattiche. Nelle Marche il primo liceo classico di soli 4 anni.

Pubblicato

il

Montalto, primo Liceo Classico 4 anni

MONTALTO DELLE MARCHE –Abbreviare la distanza temporale che separa i giovani dal mondo del lavoro, anche per i Licei, addirittura per il Liceo Classico. Non si tratta della solita dichiarazione programmatica ma di un progetto concreto, che proprio in questi giorni è stato autorizzato dal Ministero dell’istruzione. A partire da settembre 2022 verrà avviata infatti la prima sperimentazione nelle Marche di un Liceo Classico di soli quattro anni, come avviene peraltro in molti altri paesi europei.

Si tratta dello storico Liceo Classico di Montalto delle Marche (AP) che si pone quindi come capofila in regione di una tendenza all’abbreviazione e alla riforma dei percorsi studi delle scuole superiori che si sta imponendo in diverse parti d’Italia.

Il piano di studi garantirà l’implementazione di strategie didattiche innovative attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, gli stage all’estero, lo studio delle grammatiche comparate, l’introduzione del CLIL(Content and Language Integrated Learning) e il potenziamento delle discipline STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) oggi sempre più fondamentali nel mercato del lavoro.

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Montalto delle Marche Daniel Matricardi: «Siamo felici e orgogliosi di essere i primi ad anticipare una tendenza strategica per il futuro dei nostri ragazzi. Montalto, con azioni come questa, punta ad essere un riferimento per le giovani generazioni della città e di tutto il territorio e si impegna per un percorso di crescita e innovazione dell’entroterra che passa, prima di tutto, da cultura e formazione».

Il monte orario complessivo richiederà lo svolgimento di lezioni di 5 ore per 6 giorni alla settimana e di un rientro pomeridiano per i primi due anni di 3 ore. Per il terzo e il quarto anno i rientri pomeridiani saranno invece due.

Continua a leggere

Senza categoria

Grottammare: tenta il suicidio, salvato dalla Polizia

Pubblicato

il

GROTTAMMARE – Salvato in extremis dalla morte. Sarebbero bastati pochi attimi in più e l’uomo non ce l’avrebbe fatta. Aveva messo in atto il suo piano per suicidarsi, inalando i gas di scarico dell’auto. I poliziotti del Commissariato di San Benedetto allertati telefonicamente verso le 21 del 15 gennaio da un familiare della palesata volontà di farla finita, si attivavano immediatamente nelle ricerche dell’aspirante suicida.

I primi accertamenti investigativi e l’attività di capillare monitoraggio delle zone frequentate dalla persona, consentivano in breve tempo di individuare l’autovettura, accesa, parcheggiata in una zona isolata del lungomare di Grottammare con un tubo che dalla marmitta terminava nell’abitacolo che aveva i finestrini serrati. 

Gli agenti intervenuti, hanno subito staccato il tubo di gomma che scaricava il monossido di carbonio all’ interno dell’abitacolo, spento il motore dell’auto e tirato fuori l’uomo, quasi privo di sensi. Dopo l’intervento di primo soccorso praticato dagli agenti, valutata la gravità della situazione che imponeva di agire con celerità, il ragazzo veniva stato trasportato con urgenza all’ospedale di San Benedetto del Tronto dove è stato dichiarato fuori pericolo.

Continua a leggere

Marche

Anoressia e bulimia, una piattaforma per salvare migliaia di giovani

Una nuova piattaforma istituita dall’ISS per mappare le strutture di cura dei disturbi alimentari: due i centri nelle Marche

Pubblicato

il

ulimia, nuova piattaforma

Una nuova piattaforma per individuare tutti i 91 centri di cura presenti in Italia per la cura dei DCA (Disturbi alimentari del comportamento).

Si tratta del primo censimento in Italia dei servizi ambulatoriali, residenziali e semi-residenziali appartenenti al Servizio Sanitario Nazionale e che dal 2022 coinvolgerà anche le strutture del privato accreditato. Il risultato è stato raggiunto grazie al progetto MA.NU.AL del Ministero della Salute con la collaborazione del Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell’Istituto Superiore di Sanità.

Proprio l’ISS ha infatti messo a punto il portale in cui ogni cittadino potrà verificare il centro di cura a lui più vicino, con le informazioni relative agli specialisti coinvolti nel contrasto ai disturbi alimentari del comportamento.

Un impegno che il Ministero della Salute ha dovuto prendersi considerati i dati del periodo pandemico, con una severa recrudescenza del numero dei casi. A soffrire di disturbi alimentari sono principalmente le ragazze (90%) dei casi e in generale i più giovani (59% dei pazienti hanno tra i 13 e i 25 anni), ma ci sono anche bambini con meno di 12 anni (6%). Le diagnosi più frequenti riguardano l’anoressia nervosa, rappresentata nel 42,3% dei casi, la bulimia nervosa nel 18,2% e il disturbo di binge eating nel 14,6%.

Disturbi complessi di questi tipo richiedono equipe multidisciplinari. Nei 91 centri mappati dall’ISS al 31 dicembre 2021 sono 963 i professionisti che lavorano nei centri. Si tratta soprattutto di psicologi (24%), psichiatri o neuropsichiatri infantili (17%), infermieri (14%) e dietisti (11%). Sono inoltre presenti gli educatori professionali (8%), i medici di area internistica e pediatri (5%), i medici specialisti in nutrizione clinica e scienza dell’alimentazione (5%), i tecnici della riabilitazione psichiatrica (3%), gli assistenti sociali (2%) ed infine i fisioterapisti (1%) e gli operatori della riabilitazione motoria (1%).

 Sotto il profilo terapeutico i percorsi offerti all’utenza vedono l’integrazione di diverse tipologie di intervento: psicoterapeutici (100%), psicoeducativi (99%), nutrizionali (99%), farmacoterapico (99%), di monitoraggio della condizione psichico-fisico-nutrizionale (99%) e di abilitazione o riabilitazione fisica e sociale (62%).

Nelle Marche, alla data attuale, sono due i centri del SSN mappati: si tratta dell’UOSD Centro per i disturbi del comportamento alimentare sito in via Dante Zeppilli a Fermo, e di quello situato in Strada Novilara a Pesaro.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy