fbpx
Connect with us

Economia e Territorio

Riparte l’attività di educazione ambientale degli Amici della Terra

Published

on

ROMA – Dopo le sospensioni nell’anno 2020 dovute alla pandemia, è pronto a partire il progetto di educazione e informazione ambientale Il nostro mare in classe, rivolto agli alunni dell’Istituto Comprensivo Terzo di Milazzo, in provincia di Messina, e portato avanti dagli Amici della Terra sui temi legati alla istituzione dell’Area Marina Protetta di Capo Milazzo. Il progetto vuole promuovere una maggiore conoscenza sul territorio dell’Area Protetta di Capo Milazzo, istituita con decreto del Ministero dell’Ambiente nel 2018 e con un’estensione pari a 754 ettari, ma soprattutto ha l’obiettivo approfondire sia la conoscenza dell’ecosistema marino e di sensibilizzare gli studenti su temi quali l’economia circolare e la sostenibilità ambientale. Particolare attenzione verrà posta sull’impatto negativo provocato dai rifiuti abbandonati in mare, con un focus particolare sui materiali plastici.
Il progetto è risultato vincitore di un bando indetto dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nel dicembre 2019, e a causa dell’emergenza sanitaria da Covid, lo svolgimento delle attività, previste nel corso dell’anno 2020, è stato prorogato e riadattato alla didattica a distanza che prevede sempre la presenza del docente in video, in diretta (modalità sincrona). La condivisione dello schermo consentirà di proiettare slide e immagini sull’ambiente marino per rendere la lezione interattiva e maggiormente coinvolgente per gli alunni.

Ancona

Il Verdicchio “San Michele” fa incetta di premi

Published

on

il Verdicchio San Michele fa incetta di premi

Che il Verdicchio dei Castelli di Jesi, sia ritenuto uno dei migliori bianchi del mondo, è sicuramente fuori da ogni dubbio. La Cantina Bonci Vallerosa, azienda storica nel panorama del nobile bianco marchigiano è sicuramente una delle più blasonate e premiate. In occasione dei recenti premi ricevuti la Cantina, ha deciso di incontrare la stampa con un vin d’onneur in onore del Verdicchio San Michele.

JESI – Degustare un buon bicchiere di Verdicchio, sicuramente non è cosa difficile, vista l’altissima qualità che il vino “Alfiere – portabandiera” dei vini marchigiani è in grado di esprimere. Tutto il mondo si sta accorgendo che è uno dei migliori bianchi in commercio le cui qualità organolettiche lo rendono un ricordo indimenticabile, per chi ha la fortuna di degustarlo. In questo panorama si affacciano delle vere “chicche dell’eccellenza”, pochissimi verdicchi fanno parte di questo olimpo, uno tra questi è sicuramente il Verdicchio “San Michele” della Cantina Bonci di Cupramontana.

Pluri premiato negli anni è un vero punto di riferimento per gli intenditori. Recentemente è risultato vincitore dei “5 Grappoli” al Premio Bibenda e del Premio AIS – Le Marche nel Bicchiere. Si ottiene lavorando uve in purezza provenienti da vigneti  autoctoni coltivati in località San Michele, i cui vigneti si trovano ad una altitudine di 400 metri. Qui si sviluppa un particolare microclima dovuto agli influssi della brezza marina, che riesce a conferire alle uve caratteristiche organolettiche uniche e riconoscibilissime.

Le sue note sono floreali con lievi sentori di anice, pesca, agrumi e acacia. Nell’ambito della conferenza, oltre a parlare dei premi conferiti, Valentina e Fabiola  Bonci, titolari dell’azienda, hanno raccontato brevemente la storia, ed il percorso che stanno sviluppando per mantenere inalterati i valori fondanti trasmessi loro dal padre Giuseppe.  Hanno inoltre anticipato le strategie commerciali e le sinergie in vista di una forte ripresa commerciale che le vedrà impegnate.

Un particolare riferimento è stato fatto al 60° Anniversario della fondazione della cantina che cadrà  proprio nel 2022, dove la Cantina Bonci ha in programma vari eventi.

Continue Reading

Abruzzo

Anche Abruzzo e Marche a Tutto Food e HostMilano

Siamo stati alla Fiera di Milano ed abbiamo visitati i diversi stand

Published

on

Anche gli Stand di Marche ed Abruzzo a Rho Milano Fiera. Tra le due manifestazioni, oltre 150 mila visitatori professionali: ha superato ogni aspettativa il ritorno in presenza di HostMilano e TUTTOFOOD, che si sono concluse oggi a fieramilano a Rho, in contemporanea con MEAT-TECH.

“La scommessa di tornare a incontrarsi di persona si è rivelata vincente – commenta Luca Palermo, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fiera Milano –. C’era grande voglia di fare business dal vivo, come dimostrano gli incontri degli oltre 150 mila visitatori con più di 2.700 aziende. Insieme ai nuovi accordi siglati da Fiera Milano, questa vivacità rafforza l’approccio di filiera che occorre all’ecosistema italiano dell’agroalimentare e dell’ospitalità e fuoricasa per presentarsi all’estero in maniera organica”.

Corsie gremite e vivaci scambi agli stand consolidano il crescente ruolo di fieramilano come hub fieristico europeo e volano di internazionalizzazione per le imprese italiane di ogni dimensione. Una strategia continuativa e organica, come dimostra il costante incremento dei buyer internazionali, anche in collaborazione con ICE Agenzia.

In tema di accordi, la nuova partnership con Filiera Italia e Coldiretti promuoverà il Made in Italy agroalimentare nel mondo con modalità innovative, con l’obiettivo di raddoppiare il valore dell’export. Il recente accordo con Informa Market invece, tra i leader mondiali nel settore fieristico con oltre 450 eventi in portafoglio, porterà in modo ancora più capillare in aree estere strategiche le aziende presenti alle manifestazioni di Fiera Milano. Tra i primi appuntamenti, la partecipazione di imprese italiane alle prossime edizioni di FHA-HoReCA, manifestazione dedicata al food e all’’hotellerie organizzata da Informa a Singapore.

“La collaborazione tra Fiera Milano e Informa Markets – prosegue Palermo – prende avvio dai settori Food & Hospitality, dove siamo leader a livello internazionale, per poi proseguire in altri settori. Siamo certi che questa alleanza possa rappresentare un’ulteriore opportunità di internazionalizzazione da offrire alle aziende che partecipano alle fiere. La nostra ambizione rimane invariata: vogliamo rafforzarci come hub europeo in grado di ospitare congressi e manifestazioni di respiro mondiale. Per questo siamo sempre più concentrati ad attivare partnership con grandi attori internazionali”.

Con questa edizione HostMilano e TUTTOFOOD si sono confermate come piattaforme non solo di business, ma anche di presentazione di dati e ricerche, condivisione di conoscenze, competizioni internazionali e scoperta di nuove tendenze: centinaia gli eventi in programma.

Stand Marche-Foto IL MARTINO
Stand Abruzzo- Foto IL MARTINO

Continue Reading

Abruzzo

Abruzzo: camionisti contro il Green Pass

Published

on

TERAMO: Dal 27settembre è partita la protesta dei camionisti contro il Green Pass parte sull’autostrada a 30km all’ora minacciando di lasciare a secco supermercati e distributori.Dal 15 Ottobre partirà l’obbligo per tutti i lavoratori la certificazione verde che secondo la costituzione non puo’ essere obbligatoria nonostante tutto il governo stia mettendo una legge che limita la libertà delle persone. Secondo alcuni cittadini non sarebbe la risoluzione per lavoratori,negozi o commercianti,ma un problema che potrebbe causare altre chiusure di negozi compreso meno lavoro limitando la clientela per ogni attività. Di fatto, chi non ha il lasciapassare, tra le decine di migliaia di camionisti che macinano in genere centinaia di km ogni giorno non potrà sedersi nei tavoli degli autogrill per consumare un pasto caldo nelle ore di pausa forzata . Ci vuole la certificazione sanitaria. Dovranno quindi ordinare da asporto e consumare pranzo o cena all’interno dei loro mezzi pesanti o all’aperto, come già fanno anche le Forze dell’ordine che non possono pranzare in mensa. Una discriminazione che, come avviene in altri ambiti lavorativi non ha eguali dall’ultimo dopoguerra.La protesta è in giro per tutta Italia,dal nord al sud,rallentamento sulla A8 Milano-Varese con protagonisti due camion, e altri due rallentamenti sulla A1 e sulla A4 ad opera di camionisti e automobilisti,tra i camionisti che hanno protestato c’è chi è sceso in strada con la bandiera legata sullo specchietto spiegando:”Questo è solo l’inizio, andremo avanti ad oltranza”.Gli organizzatori che rilanciano l’appello occuperanno le autostrade anche nei prossimi giorni sulla rete autostradale Roma-Milano,Salerno-Reggio Calabria.“Abbiamo iniziato , il peggio lo vedrete nei prossimi giorni”, avvertono sui social. L’obiettivo dichiarato e “paralizzare l’Italia” al punto da mettere tutti i settori in difficoltà, comprese le stazioni di servizio nonché i supermercati i cui scaffali potranno a giorni rimanere vuoti. “Fate scorte”, ha dichiarato un sindacalista dell’Emilia Romagna in un video di qualche giorno fa in cui annunciava la protesta su tutti i social.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.