fbpx
Connect with us

Abruzzo

Congresso nazionale di Meritocrazia Italia a Silvi Marina

Welfare: la transizione del Merito

Pubblicato

il


Come annunciato nelle scorse settimane, si terrà in Abruzzo, a Silvi Marina (TE), nei giorni 2-4 settembre 2021, il terzo Congresso nazionale di Meritocrazia Italia su ‘Welfare: la transizione del Merito‘.

Sarà un’occasione importante di discussione in vista della sfida che impegnerà tutti i Paesi europei nel futuro prossimo: la ricostruzione degli equilibri alterati e la ripartenza dopo il devastante periodo emergenziale.

Meritocrazia si propone di fare il punto su bisogni e priorità di intervento e riportare l’attenzione su un concetto di transizione calibrato sul valore del Merito, in ogni ambito, per un benessere condiviso realmente sostenibile.

Nella giornata di venerdì 3 settembre, in particolare, gli illustri ospiti saranno chiamati al libero confronto sul tema della coesione sociale, partendo dagli impegni delle organizzazioni locali in materia di ambiente, giustizia, sanità, formazione e infrastrutture. Una sessione sarà dedicata alla riforma del sistema fiscale, da ricondurre alla funzione sociale di strumento di rilancio delle imprese e redistribuzione delle opportunità. Spazio verrà riservato anche alla proposta di costituzione di una Agenzia delle Uscite, per la miglior tutela del cittadino creditore della pubblica amministrazione.

In due diversi corner tematici, il focus sarà rivolto a politiche giovanili e programmi di sostegno delle disAbilità.

I lavori saranno sapientemente moderati dai giornalisti RAI Attilio Romita Daniele Rotondo.

Oltre ai dirigenti di Meritocrazia Italia, tante le personalità coinvolte tra esponenti politici e rappresentanti dei settori strategici del Paese.

Parteciperanno alla giornata Giovanni Legnini (commissario straordinario alla Ricostruzione), Valeria Maria Fazio (referente relazioni esterne e progetti di sviluppo della Terza Missione per l’Università Europea di Roma), Marcello Salerno (sindaco di Ari e professore di diritto costituzionale Università di Bari), Cristina Gerardis (vice capo di Gabinetto al Ministero per il Sud e la Coesione Territoriale), Vincenzo Montesarchio (specialista malattie infettive e oncologica Ospedale dei Colli), Edoardo Bianchi (vice presidente nazionale Ance), Raffaele Bonanni (già Segretario Generale CISL), Alessandra Maddalena (vice presidente ANM), Maurizio Santise (Consigliere T.A.R.), Dante Caserta (vice presidente nazionale WWF), Federica Chiavaroli (imprenditrice e già sottosegretario Ministero Giustizia), Enea Franza (direttore Consob), Aldo Patriciello (europarlamentare FI e imprenditore nella sanità privata), Arturo Artom (fondatore Confapri e Forum della Meritocrazia), Paolo Del Vecchio (Avvocato dello Stato e Capo Direzione legale ARERA), Lorenzo Vanni (imprenditore), Paolo Barletta (CEO di Arsenale SpA e Alchimia SpA), Catello Vitiello (deputato Italia Viva), Raffaele Trano (già Presidente Commissione giustizia Movimento 5 Stelle), Andrea Ostellari (senatore Lega).

Interverrà, in collegamento streaming, il Prof. Massimo Cacciari.

Come sempre, le conclusioni dei lavori saranno affidate al Presidente nazionale di Meritocrazia Italia, Walter Mauriello, il quale già annuncia che «Sarà un momento decisivo di confronto. Vogliamo riportare le diverse sensibilità sui problemi comuni, per la definizione della migliore strategia di intervento. Le risorse straordinarie del Recovery Fund rappresentano un’opportunità da non sprecare. Una chance unica per cambiare le regole del gioco e rivoluzionare il funzionamento di servizio sanitario, giustizia, pubblica amministrazione e infrastrutture. Troppo poco è stato fatto negli ultimi anni, specie a livello europeo, nel verso di dare concretezza ai propositi di inclusione ed equità sociale».

Nella giornata di sabato 4, verrà presentata la Mozione congressuale di Meritocrazia Italia e saranno condivise le intenzioni programmatiche di coordinamenti regionali e Ministeri MI per il prossimo anno.

 Per partecipare all’evento, è possibile iscriversi online sul sito www.meritocrazia.eu. Il Congresso si svolgerà in totale sicurezza, nel pieno rispetto delle normative anti-covid e delle ulteriori indicazioni e raccomandazioni delle Autorità preposte, con accentuata cautela.

Abruzzo

CUS Unite: nuovo Presidente Denis Mignini

Ex Presidente dell’Associazione Erasmus ESN Teramo

Pubblicato

il

L’Università degli Studi di Teramo, luogo di studio dello sport, torna a essere protagonista anche dello sport praticato.

Con la costituzione della nuova ASD CUS Unite e il riconoscimento ufficiale da parte del CUSI – il Centro Universitario Sportivo Italiano rappresentato dal segretario generale Pompeo Leone – è infatti ripartito l’ente preposto all’organizzazione delle attività sportive per gli studenti dell’Ateneo.

«Il Cusi – si legge in una nota – esprime la propria soddisfazione per la nascita del Cus Unite, che potrà tornare a rappresentare l’Università di Teramo anche nei Campionati Nazionali Universitari. Desidero esprimere il mio ringraziamento, in particolare, alla memoria dell’avvocato Sergio Quirino Valente, che ha avviato questo percorso con la sua competenza e passione sportiva».

Il gruppo fondatore del nuovo Cus Unite, formato da studenti delle varie Facoltà, ha nominato presidente Denis Mignini, laureato in Scienze della Comunicazione e diplomando del Master in Comunicazione e politiche per lo sport.

«Il mio desiderio – ha detto Mignini – è quello di mettere a servizio di tutti gli studenti dell’Ateneo i miei studi in materia, coniugando teoria e pratica. Nei prossimi giorni cominceremo a lavorare nei locali della segreteria del Cus, al terzo livello del polo didattico “G. d’Annunzio”. Organizzeremo le prime attività partendo da un’iniziativa benefica, perché è nostra intenzione coniugare pratica sportiva e impegno sociale. Lo sportivo universitario, infatti, deve avere sempre una visione ampia e responsabile della propria funzione nella società civile».

Il rettore Dino Mastrocola, complimentandosi con gli studenti ha ricordato che «essi rappresentano da sempre il centro del nostro sforzo quotidiano nella ricerca e nella didattica, anche in ambito sportivo, non come semplici fruitori, ma come attori protagonisti di una crescita comune, nella quale un peso significativo deve avere anche lo sport. Mi felicito con il Comitato promotore e ringrazio il Cusi per la collaborazione alla fondazione del nostro nuovo Cus».

Il Consiglio direttivo del nuovo Cus Unite ha incontrato il delegato del Rettore allo sport Luigi Mastrangelo nel Centro studi di Ateneo Sport è cultura , che ospiterà a breve anche il Fondo bibliotecario sullo sport donato all’Università di Teramo dalla famiglia del compianto rettore Luciano Russi.

«Si tratta – ha affermato Mastrangelo – di un momento importante per la nostra comunità accademica. Il professor Luciano Russi auspicava che ogni studente potesse uscire di casa la mattina con due borse, quella dei libri e quella sportiva: parole che oggi, dopo la pandemia, acquistano ulteriori significati e si concretizzano grazie all’impegno e alla passione dei nostri studenti».

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 20 settembre: oggi 11 nuovi positivi e 85 guariti

Pubblicato

il

TERAMO – Sono 11 (di età compresa tra 10 e 94 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 80687. Il totale risulta inferiore, in quanto è stato sottratto un caso, risultato duplicato.

Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2536.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 75105 dimessi/guariti (+85 rispetto a ieri).  

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 2046* (-75 rispetto a ieri). 

*(nel totale sono ricompresi anche 442 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche)

81 pazienti (+3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 6 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1959 (-78 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 1371 tamponi molecolari (1382378 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 1188 test antigenici (785991). 

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.42 per cento. 

Del totale dei casi positivi, 20452 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+2 rispetto a ieri), 20582 in provincia di Chieti (invariato), 19549 in provincia di Pescara (+7), 19322 in provincia di Teramo (+1), 663 fuori regione (invariato) e 119 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

Continua a leggere

Teramo

Teramo: fiamme devastano un bosco nella notte

Pubblicato

il

TERAMO – Dalla mezzanotte i vigili del fuoco di Teramo sono stati impegnati nelle operazioni di spegnimento di un vasto incendio di bosco e sterpaglie nel territorio del comune di Castellalto.

L’incendio ha interessato un’area di circa trenta ettari tra la frazione di Campogrande e l’abitato di Castellalto. Nell’intervento sono stati impegnate tre squadre dei vigili del fuoco di Teramo, Nereto e L’Aquila, con tre autopompe e tre fuoristrada con moduli antincendio e con l’ausilio di tre autobotti inviate sul posto dalla sede centrale di Teramo. Alle operazioni di intervento sta collaborando anche una squadra di volontari Aib dell’Associazione Gran Sasso di Mosciano Sant’Angelo. Sul posto è impegnato anche un Dos (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) del Comando di Teramo, a cui è affidato il coordinamento di un Canadair dei vigili del fuoco che è giunto alle prime luci del giorno nello scenario operativo e sta effettuando i primi lanci nelle aree incendiate meno accessibili per le squadre a terra. Durante la notte il fronte di fuoco si è pericolosamente avvicinato all’abitato di Castellalto, ma il massiccio schieramento degli uomini dei vigili del fuoco ha impedito che le fiamme potessero raggiungere le abitazioni.

Le operazioni di intervento sono tutt’ora in corso e saranno supportate anche dall’elicottero “Orso Bruno” messo a disposizione dalla Regione Abruzzo che sta per giungere sul posto. Sul luogo dell’incendio sono intervenuti anche i Carabinieri Forestali di Castellalto per lo svolgimento delle attività finalizzate all’accertamento di eventuali responsabilità.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy