fbpx
Connect with us

Sport

Un buon Milan vince con il Venezia

Pubblicato

il

Contro il Venezia bastano Brahim Diaz e Theo Hernandez e il Milan torna in testa alla classifica a quota 13 punti, alla pari dei cugini interisti. A San Siro, dopo un primo tempo non troppo entusiasmante i rossoneri hanno trovato nel secondo tempo la spinta giusta per affondare il colpo. A dare la svolta sono stati Alexis Saelemaekers e Theo Hernandez. I due sono stati l’arma vincente di Pioli, garantendo alla squadra più fisicità e corsa sulla sinistra con il terzino francese e più dinamicità e imprevedibilità di gioco sulla destra grazie all’attaccante belga. Va dato merito anche a Diaz. Il trequartista spagnolo, classe 1999, ha corso e faticato lungo tutto il campo, favorendo le ripartenze del Milan e aggredendo gli avversari in fase di non possesso. Una partita di sacrificio che alla fine lo ha ripagato con il gol al 67′ minuto. Per il Venezia, però, il bicchiere non è poi così mezzo vuoto. La squadra di Paolo Zanetti torna a casa, sì, con 0 punti in tasca ma con la consapevolezza di aver disputato una buona partita e di aver retto oltre 60 minuti di gioco. La differenza di qualità tecnica alla fine è emersa premiando i padroni di casa che possono guardare al cammino verso lo scudetto con un sorriso in più.

Primo tempo – Durante il primo tempo pochi episodi. Il Milan impone il proprio gioco fin dal fischio di inizio. Squadra trazione anteriore con Diaz alle spalle di Ante Rebic e Rafael Leao. Il primo tiro del match arriva al quinto minuto dai piedi dell’attaccante croato che però non inquadra bene la porta e spedisce il pallone sopra la traversa. I rossoneri mantengono la linea di centrocampo molto alta e pressano nelle rare occasioni di non possessoIl Venezia subisce e si chiude nella propria metà campo, incapace di fuoriuscire. I veneti si fanno vedere in avanti per la prima volta solo al minuto 22 con una rimessa da fallo laterale che va in fumo in meno di un secondo con il pallone che scivola via verso il fondo del campo. Sia Rebic che Leao sono molto propositivi, creano ottimi spunti ma non concretizzano. Il portoghese fa e disfa. Dribbla e sfugge via agli avversari ma poi sbaglia. Rebic, invece, cerca la porta più volte, prima di destro e poi di testa ma senza impensierire veramente il numero uno del Venezia, Niki Maenpaa. Negli ultimi minuti gli ospiti iniziano a prendere coraggio, spingendosi in area ma senza fortuna.

Secondo tempo – Nella ripresa il Venezia riparte con la stessa carica e aggressività di fine primo tempo ma il Milan non perde di vista l’obbiettivo vittoria e cerca sempre più insistentemente la porta. Verso il 50′ minuto Bennacer crossa, trova il colpo di testa di Rebic che fa da sponda per Diaz. Il numero 10 rossonero, però, spreca la ghiotta opportunità spedendo il pallone alto sopra la traversa. Al 59′ Stefano Pioli effettua tre cambi. Entrano Tomori, Hernandez e Saelemaekers al posto rispettivamente di Matteo Gabbia, Ballo-Touré e Alessandro Florenzi. I tre innesti danno energie fresche e portano maggiori idee negli ultimi 30 metri di campo. Al 67′ minuto arriva il gol dell’1-0. Lo stadio urla Brahim Diaz. Il talento iberico su assist prefetto di Hernandez insacca a due passi dalla porta. Nel frattempo entrambe le squadra proseguono con i cambi. Zanetti sceglie David Okereke per l’attacco mentre Pioli mette in panchina Rebic, in fase calante nel secondo tempo, e concede l’esordio in questa stagione di campionato a Pietro Pellegri, classe 2001 in prestito dal Monaco. Il secondo gol dei rossoneri non tarda ad arrivare. Theo Hernandez al minuto 81 su assist di Saelemaekers in area di rigore, si ritrova a tu per tu con il portiere del Venezia e scaraventa la palla in rete. Il Milan fa 2-0 e mette fine alla partita. Negli ultimi dieci minuti c’è spazio anche per Frank Kessie mentre il Venezia incassa il colpo del secondo gol e stacca la spina della concentrazione.

Marche

Samb-PdA: il primo derby stracittadino

Pubblicato

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Eccolo, ormai alle porte, il primo derby stracittadino.

Samb e Porto d’Ascoli daranno vita tra poche ore a uno storico incontro.

Orgoglio e impresa per i colori del Porto d’Ascoli, un po’ meno per la società rossoblù che fino a ieri calcava i terreni professionistici del Calcio.

Dopo tutto quello che è accaduto in questa lunghissima estate, però, con il rischio di non ripartire da nessuna categoria, la serie D e quindi la stracittadina contro i “concittadini più a meridione” è quasi un premio, un grande premio per la squadra di Renzi e Donati…

La Samb di scontri del genere ne ha vissuti diversi e, ahinoi, anche nefasti con gravi sconfitte casalinghe (vedasi quelle contro il Grottammare 0-1 in Eccellenza l’11 aprile 2010 e il Monticelli 4-5 in serie D il 4 ottobre 2015) ma quella contro il Porto d’Ascoli è veramente unica … come fosse Hellas Verona- Chievo, un match tra due squadre della stessa città.

Alla vigilia il favore dei pronostici è assolutamente per la compagine di Ciampelli reduce da due vittorie e una sconfitta immeritata contro il Chieti domenica scorsa al Riviera. Gli ex Napolano e Shiba li conosciamo bene e possono decidere la gara in qualsiasi momento senza tener conto del valido apporto di tutti gli altri giocatori.

Dall’altra parte la Samb di Donati è alla ricerca dei primi punti dopo tre sconfitte consecutive. Sicuramente, soprattutto nelle prime due partite, i rossoblù avrebbero meritato di incamerare qualche punto. Il ritardo di preparazione, quasi inesistente, sta pesando notevolmente sul valore numerico della classifica della Samb.

Tuffiamoci (sperando comunque che non piova…) nella stracittadina e…

…che vinca SAN BENEDETTO DEL TRONTO !!!




🔴🔵MATCH DAY
🆚 PORTO D’ASCOLI
⏱ORE 15
🏟Riviera delle Palme
📺Diretta streaming dalla pagina facebook ufficiale della Samb



Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Ascoli, 9 ottobre: notiziario

Pubblicato

il

Foto Ascoli Calcio 1898

Questa mattina i bianconeri hanno disputato al Picchio Village una partita in famiglia a tutto campo.

Domani la squadra usufruirà di un giorno di riposo e riprenderà la preparazione lunedì alle ore 15:00 al Picchio Village.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Marche

Samb, mercato: arriva Peroni. Parla il DG Faccioli (video)

Pubblicato

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’A.S. Sambenedettese comunica di aver acquisito, in data odierna, le prestazioni sportive dell’esterno d’attacco, classe 2000, Alessandro Peroni.

Il calciatore arriva a titolo definitivo dall’Athletic Carpi ed è già a disposizione di mister Donati.


CONFERENZA STAMPA DEL DIRETTORE GENERALE LUCA FACCIOLI


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy