fbpx
Connect with us

4zampe

La malattia da graffio di gatto

In realtà è tutta colpa della Bartonella

Avatar

Published

il

La malattia da graffio di gatto o Cat-scratch disease è una zoonosi, ovvero una malattia trasmissibile dagli animali all’ Uomo.

In realtà, a ben guardare, il gatto fa suo malgrado da tramite per l’ agente eziologico, la vera causa della patologia, che è un batterio del genere Bartonella (il più frequente è Bartonella henselae). Questo microrganismo penetra nel micio attraverso il pasto di sangue delle pulci che siano a loro volta infette. Secondo le statistiche è affetto da Bartonellosi circa l’ 8% dei gatti domestici (soprattutto gattini fino a 6 mesi) mentre i gatti randagi colpiti sono quasi il doppio, circa il 13%, proprio perché più esposti alle pulci.

I gatti sono generalmente portatori asintomatici di B. henselae e, in seguito ad un loro graffio o morso, il batterio può penetrare nel sangue umano. Anche nelle persone l’andamento della malattia è fondamentalmente benigno, anche se lungo e fastidioso: si forma una papula sulla cute lesionata dopo circa 5 giorni dal graffio poi segue un periodo di incubazione di 3 settimane dopo il quale circa il 30 – 40% dei pazienti umani manifesta questi sintomi: febbre, dolori articolari, mancanza di appetito, infiammazione dei linfonodi regionali, infiammazioni agli occhi, dolori muscolari, mal di testa, eruzioni cutanee. La malattia tende a risolversi spontaneamente nell’arco di 2 – 4 mesi e non occorre nessuna terapia. Tuttavia possono essere usati antinfiammatori per attenuare la sintomatologia ed antibiotici per accelerare la guarigione (molto indicate la Doxiciclina e la Ciprofloxacina).

Solo nei pazienti gravemente immunocompromessi (ad esempio trapiantati sottoposti a cure antirigetto, malati oncologici sottoposti a chemioterapia) e nei soggetti HIV-positivi la Bartonellosi può sfociare nell’ angiomatosi bacillare (disturbo della pelle con proliferazione dei vasi sanguigni) o nella peliosi epatica (cavità multiple ripiene di sangue distribuite su tutto il fegato).

Ancora una volta la cosa da fare per prevenire è molto semplice: mettere l’ antipulci al gatto in maniera corretta ovvero tutto l’ anno, in quanto i gatti che vivono in casa d’ inverno usufruiscono dei riscaldamenti e le pulci trovano così una temperatura mite in cui sopravvivere.

Esiste oggigiorno l’imbarazzo della scelta su quale prodotto usare in base alle proprie esigenze: ci sono spray che possono essere spruzzati già sui gattini di 2 giorni di vita, fialette spot-on che si possono applicare anche a gatte gravide o in allattamento, fialette che agiscono anche sulle forme immature di pulci (uova e larve) bloccandone il ciclo replicativo anche in casa, collari attivi su pulci e zecche efficaci per 8 mesi di seguito ed anche compresse da somministrare una volta al mese nei casi più complicati (dopo visita e prescrizione da parte del Veterinario).

Basta davvero poco per proteggere noi ed i nostri gatti da questa malattia ed in ogni caso date al vostro micio tanti buoni motivi per fare le fusa perché anche questo è un modo piacevole di prevenire!

 

4zampe

Cuccioli cercano casa!

Avatar

Published

il

Aiutiamo la dolce Lola a trovare una sistemazione per i suoi cuccioli. Tra qualche settimana infatti i piccoli saranno pronti per essere adottati aiutiamo loro a trovare una sistemazione, soprattutto qualcuno che li accolga e li ami come la sua mamma. Se siete realmente interessati ad adottarne uno inviateci una mail ad info@ilmartino.it e noi provvederemo a mettervi in contatto con i proprietari. Confidiamo nell’aiuto di voi lettori…Un grazie dalla redazione de Il Martino e anche da Lola!

 

Continua a leggere

4zampe

Il gruppo cinofili volontari protezione civile “LUPI DEL GRAN SASSO “ inaugura il campo di addestramento

Avatar

Published

il

Ieri 29 luglio  alla presenza di Mario Mazzocca sottosegretario alla presidenza della Giunta Regionale, Giorgio D’Ignazio segretario all’ufficio di presidenza del Consiglio Regionale, il Sindaco di Colonnella Leandro Pollastrelli accompagnato dall’assessore al turismo Mauro Capponi, moltissime associazioni della Provincia e i Lupi dell’Aterno di Gianni Antonini delegato/responsabile UCIS Abruzzo/Lazio, il Presidente Raffaella Giusto e il segretario Andrea Iommarini, tutto il direttivo e i volontari dei “ LUPI DEL GRAN SASSO” hanno effettuato il taglio del nastro e inaugurato il campo di addestramento per unità cinofile da soccorso, l’associazione “LUPI DEL GRAN SASSO” è  di nuova creazione e si occupa di soccorso cinofilo e soccorso tecnico, affiliata UCIS (Unità Cinofile Italiane da Soccorso), dopo il taglio del nastro c’è stata una dimostrazione delle unità cinofile e il via alla festa.

“Un qualità di Presidente ringrazio in primis tutte le autorità intervenute e tutte le associazioni della Provincia che hanno accolto il nostro invito. Un ringraziamento particolare va alle sezioni amiche di Gruppo volontari Protezione Civile Silvi e Protezione Civile Cives Teramo che in questi mesi ci hanno supportato a 360 gradi. Per chiudere l’abbraccio va a tutti i volontari del gruppo volontari protezione civile Lupi del Gran Sasso per l’entusiasmo e la passione che Hanno messo nella realizzazione di questo progetto che prevede l’apertura a chi, nell’ambito del volontariato, vuole avvicinarsi alla cinofilia da soccorso e al soccorso tecnico appoggiandosi alla nostra struttura.” Questa è la dichiarazione del Presidente Raffaella Giusto

Continua a leggere

4zampe

Alba Adriatica, domenica 30 aprile arriva il “Pet Pride”

Pio Di Leonardo

Published

il

Alba Adriatica. Il lungomare Marconi Nord di Alba Adriatica si trasformerà, domenica 30 aprile, in una vera e propria “città a misura di animale” in occasione del “Pet Pride”, dove verranno creati dei poli di attrazione che andranno incontro alle esigenze dei nostri migliori amici.

Verrà allestita un’area dedicata alla loro salute ed al loro benessere, grazie ad un’equipe di Medici Veterinari coordinati dall’A.n.m.v.i. Abruzzo, nella persona del Presidente dr. Marco della Torre, che daranno utili consigli su come mantenere in perfetta salute psicofisica i loro pazienti. Un altro polo di grande interesse è il Punto-Info-Cane, zona gestita da Alessandro Presutti, educatore ed addestratore cinofilo, che sarà a disposizione con il suo staff, per divulgare informazioni che possono migliorare il rapporto con il Vostro Amico a quattro zampe, pronti a rispondere a qualsiasi domanda, consiglio o informazione.

Presente inoltre uno spazio dedicato agli insetti ed antropodi, dove si potranno scoprire tantissime ed interessanti curiosità di questo mondo a noi così lontano eppur così vicino. Non mancheranno anche i rettili, grazie ad esperti, si potrà scoprire cosa si prova a vivere in un mondo dove non è necessario avere per forza braccia e gambe, dove una lunga coda può essere usata come arma e dove stranissime ed efficacissime tecniche di caccia hanno dato i loro frutti nel campo dell’evoluzione.

Si allestiranno inoltre stand espositivi interamente dedicati al mondo animale e tutto ciò che gravita intorno ad esso. Non mancheranno momenti di grande spettacolo con le esibizioni di diverse unità cinofile dello Stato, tra cui Polizia di Stato, Croce Rossa Italiana, Corpi Sanitari internazionali e Protezione Civile, che daranno prova delle abilità dei cani addestrati per la pubblica sicurezza e per la tutela dei più deboli. La manifestazione culminerà con l’elezione del PET MODEL 2017 e di altri riconoscimenti “speciali”, ai quali verrà consegnata la targa a ricordo dell’evento.

L’evento è Patrocinato da: Comune di Alba Adriatica, Croce rossa Italiana Abruzzo, Lega Nazionale per la difesa del cane sezione di Teramo, Associazione nazionale Medici Veterinari Italiani A.n.m.v.i. Partner della manifestazione: Caffè Mokambo, European Culture Outlet, Arcaplanet, Conad di Alba Adriatica, Osteria Il Faro, Gelateria Il Tucano.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy