Acquasanta Terme, ricostruzione post-sisma: denunciati sei imprenditori edili per irregolarità

Sanzionati con 100mila euro per innumerevoli violazioni della sicurezza

Ricostruzione post-sisma (Il Martino - ilmartino.it -)

ACQUASANTA TERME – Sono sei gli imprenditori, proprietari di ditte edili, denunciati all’autorità giudiziaria dai carabinieri di Acquasanta Terme a causa di numerose irregolarità riscontrate nella gestione dei cantieri e nell’applicazione delle norme per la tutela della sicurezza dei lavoratori, impegnati alla ricostruzione post sisma nella provincia di Ascoli Piceno.

Le forze dell’ordine, i carabinieri della Compagnia di Ascoli Piceno, hanno effettuato verifiche e controlli nell’ambito di un più ampio contesto di verifiche sulla ricostruzione compiute nel ‘cratere’, congedando sanzioni amministrative per circa 100 mila euro.

Controllati decine di cantieri edili, grazie anche alla collaborazione del Nucleo carabinieri dell’ispettorato del lavoro di Ascoli, identificati gli operai e censite le imprese impegnate presenti: sia marchigiane che quelle provenienti da altre regioni.

Emerse numerose irregolarità che hanno portato a numerose denuncie e sanzioni.