fbpx
Connect with us

Marche

Samb, 22 gennaio: undici anni senza il grande Marino Bergamasco

Pubblicato

il

Undici anni fa se ne andava mister Marino Bergamasco


E’ stato uno dei più grandi allenatori della Sambenedettese calcio. Per quanto mi riguarda, IL PIU’ GRANDE!

La sua forza determinante e vincente è stata quella di diventare prima di tutto un vero sambenedettese, lui che era nato a Trieste e che aveva messo su famiglia a Milano dove aveva lavorato al fianco del “paròn” Nereo Rocco e aveva vinto TUTTO con la squadra rossonera del Milan!!

Ha trovato in “Riviera” l’ambiente per lui congeniale, gente vera come il popolo rossoblu, i suoi tifosi, i dirigenti, tutto l’ambiente societario e sportivo in seno alla Samb, dal magazziniere ai vari presidenti, dal primo all’ultimo giocatore!

Avvolto in questo ambiente genuino e voglioso di vittorie con un “manipolo” di ragazzini cresciuti nel florido vivaio rossoblu e con giocatori più esperti a far loro da chioccia, ha costruito una vera e propria famiglia, molto più unita di quelle autentiche, supportata dalle migliaia di tifosi sambenedettesi e delle località limitrofe fino a spaziare in tutta la provincia ascolana, teramana, maceratese e anconetana!!

Con lui i successi sportivi (la memorabile promozione in serie B nel 1973-74, gli ottimi piazzamenti nei campionati cadetti, la valorizzazione dei giovani cresciuti nel vivaio, la quasi promozione in serie A e lo sfiorato miracolo di rimanere in cadetteria), potevano passare in secondo piano rispetto alla sua indole, al suo carattere umile e quindi vincente con il quale affrontava tutti gli incontri e gli impegni.

Ed infatti, prima dell’esaltante torneo di serie C vinto nel 1973-74, le uniche critiche mossegli dalla stampa locale furono dovute al fatto che la sua eccessiva umiltà fosse ritenuta un difetto e non un pregio!!

Ma il Signor Bergamasco li smentì tutti, perché oltre ad essere stato un Uomo Umile è stato anche un Uomo Coerente e convinto di ciò che stava costruendo; proseguì per quella strada intrapresa e vinse la sua personale scommessa dandoci gioie immense, indelebili, oneste e genuine!

Dietro ai suoi occhiali con quelle lenti mostruosamente spesse, si nascondeva un Grande Uomo, di idee pregevoli, di bontà d’animo e di nozioni calcistiche tecniche e tattiche molto lungimiranti, tali da precorrere di gran lunga quelle del calcio moderno!!!

Altro che miope!!!

Il Signor Bergamasco ci vedeva molto bene, sicuramente molto più della maggiorparte dei suoi colleghi!!

Su di lui si potrebbero scrivere infiniti volumi di storie e aneddoti, calcistici e non calcistici!

A San Benedetto del Tronto ha lasciato il suo Cuore e noi abbiamo l’obbligo di custodirlo, ricordarlo e onorarlo, sempre!!

Guidaci e proteggici da lassù, il popolo rossoblù non ti dimentica!!

Oggi, 22 gennaio, giorno della tua scomparsa, Marino.


IN ROSSOBLU:

TORNEI: 6 (4 in serie B 1974/75, 1975/76, 1977/78 e 1979/80, 2 in serie C 1972/73 e 1973/74).

ESORDIO: 5 novembre 1972, Serie C, Pisa-Samb 0-1 (17’pt Chimenti).

ULTIMA GARA: 8 giugno 1980, Serie B, Pisa-Samb 1-0 (36’st Cantarutti).

TOTALE GARE: 215 (146 in B e 69 in C).

VITTORIE: 84 totali (46 in B, 38 in C); 65 in casa (40 in B, 25 in C); 19 fuori (6 in B, 13 in C).

PAREGGI: 72 totali (53 in B, 19 in C); 34 in casa (27 in B, 7 in C); 38 fuori (26 in B, 12 in C).

SCONFITTE: 59 totali (47 in B, 12 in C); 9 in casa (6 in B, 3 in C); 50 fuori (41 in B, 9 in C).

RETI FATTE: 202 totali (114 in B, 88 in C); 135 in casa (79 in B, 56 in C); 67 fuori (35 in B, 32 in C).

RETI SUBITE: 170 totali (124 in B, 46 in C); 45 in casa (28 in B, 17 in C); 125 fuori (96 in B, 29 in C).


Settembre 1974, Stadio “Ballarin”: si inaugura la nuova “Gradinata Sud” in cemento.


Uno dei tantissimi Club rossoblu dell’epoca: si riconoscono “Bomber” Chimenti, Gigi Traini e il presidente della Samb l’ing. Arduino Caioni.


MARINO BERGAMASCO (Trieste, 27 novembre 1925-Milano, 22 gennaio 2010)

LA CARRIERA DA CALCIATORE

Esordio in Serie A con la maglia del Siena: 21 ottobre 1945, Siena-Salernitana 2-2 (al 7′ realizza il goal del momentaneo vantaggio toscano!!)

Ruolo: Interno

Anno Squadra  Serie  Presenze   Reti

1945-46 Siena          A        19           2

1946-47 Triestina     A        17           1

1947-48 Pro Gorizia  C        32           2

1948-49 Piacenza     C        26           –

1949-50 Udinese       B        32          2

1950-51 Udinese       A       28           1

1951-52 Marzotto      B       31           1

1952-53 Marzotto      B         9           –

1954-55 Pavia           B       10           –

1956-57 Pistoiese     IV      12           2

Marino Bergamasco con la maglia dell'Udinese.Marino Bergamasco con la maglia dell’Udinese.


CARRIERA DA ALLENATORE

1961-1963  Milan Vice

1963-1966  Torino Vice

1966-1967  Torino

1967-1971  Milan Vice

1971-1972  Lucchese

nov.1972-1976  SAMBENEDETTESE

1976-1977  Padova

1977-1978  SAMBENEDETTESE

1978-1979  Lucchese

ott.1979-1980 SAMBENEDETTESE

1980-1981  Giulianova

1981-1982  Francavilla

1982-1983  Giulianova

1984-1986  Omegna

Ottobre 1969, tre grandi: Nereo Rocco, Roberto Rosato e Marino Bergamasco con la Coppa dei Campioni vinta dal Milan contro l’Ajax 4-1 a Madrid il 28 maggio 1969, e la Coppa Intercontinentale vinta dai rossoneri a Buenos Aires nella cruenta gara di ritorno del doppio confronto contro l’Estudiantes il 22 ottobre 1969. 


La SamBergamasco


31 gennaio 2010, Stadio “Riviera delle Palme”. I ragazzi di Mister Bergamasco ricordano la scomparsa del loro Maestro, prima della gara del torneo d’Eccellenza Marche contro la Fulgor Maceratese 2-0 (31’pt Zazzetta, 41’pt Cacciatore).

Ancona

Gira con la patente falsa: denunciato 58enne

Guida con patente falsa. Denunciato 58enne.

Pubblicato

il

Di

FALCONARA – E’ stato denunciato un 58enne pregiudicato dai carabinieri di Falconara, per guida con patente falsa. Nella sera di domenica 24 ottobre, un uomo di 58 anni, è stato fermato per un normale controllo dai carabinieri di Falconara alla guida di un auto di proprietà di un conoscente.

Ai militari, l’uomo, ha mostrato una patente di guida rilasciata dalle autorità croate. Il documento, sembrava autentico, ma un particolare ha richiamato l’attenzione dei carabinieri. La patente era stata conseguita nel febbraio 2019, quando il 58enne risultava ancora detenuto a Montacuto.

I militari hanno quindi notato il particolare della data e hanno fatto partire gli accertamenti. Dalle indagini, è emerso che la patente era stata rilasciata ad un altro cittadino straniero, del tutto estraneo alla vicenda. Il 58enne è stato denunciato e sanzionato per guida senza patente e per ricettazione.

Continua a leggere

Ancona

Dieci colpi in due mesi a bar e ristoranti: arrestata una coppia di fidanzati

Arrestata coppia di fidanzati per furti aggravati.

Pubblicato

il

Di

ANCONA – Arrestata una coppia di fidanzati , accusata di aver compiuto otto furti e due rapine improprie. Dieci colpi in meno di tre mesi: sono stati fermati e condotti in carcere dalla polizia di Ancona per aver depredato diversi bar, ristoranti e pizzerie in città.

Adesso è stata arrestata la coppia di fidanzati ritenuta responsabile di dieci colpi, tra furti in concorso e rapine aggravate, commessi tra giugno e settembre ai danni di bar, pizzerie, kebab, ristoranti e minimarket.

Lei 25enne domenicana,lui 30enne rumeno, colpivano di notte negli esercizi commerciali scassinando porte e finestre portando via soldi e beni. Nel bottino, risultavano oltre agli incassi, anche cellulari, tablet e buoni pasto.

In due occasioni la coppia ha agito durante l’orario di apertura dei locali, commettendo delle rapine improprie anche ai danni dei clienti. I due portavano via tutto ciò su cui riuscivano a mettere le mani: non solo gli incassi, ma anche gli effetti personali dei clienti, come cellulari orologi e perfino buoni pasto..

I giovani, sono stati incastrati dalle impronte digitali rilevate e dal tatuaggio di uno dei due. I carabinieri, una volta arrestata la coppia di fidanzati, hanno rinchiuso la donna nel carcere di Pesaro, mentre l’uomo nel carcere di Montacuto.

Continua a leggere

Fermo

Incidente in A14: auto si ribalta, ferita una donna

Pubblicato

il

CIVITANOVA MARCHE – L’incidente è avvenuto intorno alle ore 10 lungo l’Autostrada A14 all’altezza del km. 257, nel Comune di Civitanova Marche. Rimasti coinvolti nel sinistro un tir e un’auto guidata da una donna, la quale si sarebbe ribaltava lungo la carreggiata. Sul posto anche i Sanitari del 118 e la Polizia Autostradale. La donna è stata trasferita in ospedale.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy