fbpx
Connect with us

Cronaca Sportiva

Samb-FeralpiSalò: risultato ad occhiali

Pubblicato

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Diretta dal Riviera delle Palme

La Samb (settima in classifica a 53 punti insieme a Cesena e Matelica) due vittorie, due pareggi e due sconfitte, otto punti nelle ultime sei partite.

La FeralpiSalò (quinta a 59 punti) quattro vittorie, un pareggio e una sconfitta (in casa contro l’AJ Fano 1-2 lo scorso 3 aprile) negli ultimi sei turni. Non perde in trasferta dal 17 marzo, Padova-FeralpiSalò 4-0).

IL TABELLINO

San Benedetto del Tronto

Stadio “Riviera delle Palme”

Domenica 25 aprile 2021 – ore 20:30

Serie C girone B

37a giornata (diciottesima di Ritorno)

SAMB – FERALPISALO’  0 – 0 

SAMB (4-4-2): Nobile; Fazzi, Cristini, D’Ambrosio, Goicoechea (22st Trillò); De Ciancio (36st Babic), Rossi, Angiulli, Liporace (36st D’Angelo); Botta, Lescano.

A disposizione: Laborda, Fusco, Di Pasquale, Chacon, Babic, D’Angelo, Bacio Terracino, Scrugli, Cardoni, Medori, Domizi.

Allenatore: Paolo Montero.

FERALPISALÒ (4-3-1-2): De Lucia; Bergonzi, Giani, Bacchetti, Brogni; Guidetti, Carraro, Scarsella; Ceccarelli (32st Petrucci); D’Orazio (22st Tulli), Guerra (32st Miracoli).

A disposizione: Liverani, Iotti, Legati, Pinardi, Hergheligiu, Farabegoli, Gavioli, Rizzo.

Allenatore: Massimo Pavanel.

ARBITRO: Gabriele SCATENA della sezione di AVEZZANO.

Assistenti: Giuseppe LICARI della sezione di Marsala (Ass. 1) e

Matteo PRESSATO della sezione di Latina (Ass. 2).

Quarto ufficiale: Luigi CARELLA della sezione di Bari.

Ammoniti: 20pt De Ciancio (S), 24pt Giani (F), 35pt Liporace (S), 37pt Rossi (S); 12st Goicoechea (S), 39st Angiulli (S), 44st Trillò (S)

Espulsi: 

Angoli: 5 – 1 (pt 3-0).

Recupero: 0pt, 3st.

NOTE: gara a “Porte Chiuse” causa CoViD19. Samb in maglia blu con inserto verticale centrale rosso, pantaloncini e calzettoni blu, portiere in Verde. FeralpiSalò in completo chiaro, portiere in Giallo. Terna Arbitrale in divisa “Rosso Porpora”. Calcio d’inizio FeralpiSalò che attacca da destra a sinistra rispetto la nostra postazione in Tribuna Stampa. Serata primaverile, Ventilazione quassi nulla. Temperatura circa 16°C. Terreno in buone condizioni.

Anteprima Samb FeralpiSalò

CRONACA LIVE SAMB-FERALPISALO’ 

PRIMO TEMPO

Ore 20:30 calcio d’inizio FeralpiSalò che attacca da destra a sinistra

15 minuti sul cronometro, nessun tiro in porta con due angoli a zero calciati dai rossoblù

16 Guerra tira in porta, Nobile respinge alla grande ma il gioco è stato fermato per offside

20 ammonito De Ciancio della Samb

24 ammonito Giani della Feralpi

26 Rossi da fuori area con il mancino ci prova. Deviazione in angolo

31 azione in area rossoblù. Fazzi risolve spazzando oltre la linea laterale

35 ammonito Liporace della Samb

37 ammonito Rossi della Samb

39 Lescano ruba palla nella trequarti d’attacco, avanza e dal limite dell’area cerca un pallonetto morbido. Alto di poco

45 azione prolungata della Feralpi in area rossoblù. Sbrogliano la matassa prima Nobile poi Fazzi che manda in angolo che non viene eseguito per il duplice fischio del direttore di gara.

Primo  tempo molto equilibrato senza tiri in porta ma grande agonismo in campo.

SECONDO TEMPO

21:30 inizia la ripresa. Calcio d’inizio Samb

2 Goicoechea da buona posizione di testa alza la sfera oltre la traversa

5 De Ciancio dalla destra scalda le mani al portiere salodiano: è il primo tiro della partita

11 Lescano cerca il gol della domenica senza esito vincente

12 ammonito Goicoechea della Samb

22 esce D’Orazio per Tulli nella Feralpi

22 nella Samb esce Goicoechea per Trillò

25 Liporace dalla sinistra scocca il tiro. De Lucia respinge

29 Ceccarelli dal limite dell’area fronte destro lascia partire un mancino a giro. Nobile devia in angolo, il primo per i salodiani

32 doppio cambio nella Feralpi: esce Guerra per Miracoli, esce Ceccarelli per Petrucci

36 doppio cambio nella Samb: esce De Ciancio per Babic, esce Liporace per D’Angelo

39 ammonito Angiulli della Samb.

44 ammonito Trillò della Samb. E’ il sesto giallo sventolato alla compagine di casa

45 tre minuti di recupero

48 finisce qui, 0-0.

Per la FeralpiSalò è il primo punto in cinque gare giocate in casa Samb.

I rossoblù domenica prossima saranno ospiti del Padova nell’ultimo turno della regular season.


ARTICOLI CORRELATI

Samb-FeralpiSalò: direzione di gara abruzzese. Precedenti e designazioni


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Ascoli Calcio

L’Ascoli cala il poker di vittorie consecutive. Battuta anche l’Empoli capolista

Pubblicato

il

ASCOLI PICENO – L’Ascoli di Andrea Sottil cala il poker di vittorie consecutive e batte anche la capolista Empoli.

Dopo Vicenza, Monza e SPAL i bianconeri superano gli azzurri toscani che non perdevano da sei mesi, 31 ottobre a Venezia 2-0, prima e unica sconfitta fino a oggi della capolista che giocoforza deve rimandare la festa promozione in massima serie.

L’Ascoli gioca attento e coriaceo come nelle ultime uscite e raggiunge i tre punti che lo avvicinano alla sest’ultima della graduatoria.

Finisse oggi il campionato, i marchigiani comunque sarebbero salvi grazie ai cinque punti di vantaggio sul Cosenza, quart’ultimo in classifica.

Vittoria all’inglese con due gol a zero: un gol per tempo. Dionisi e Bajic firmano un importantissimo successo bianconero.

L’Empoli, ad un passo dalla serie A alza bandiera bianca per la seconda volta in questa stagione dopo la sconfitta di Venezia, sei mesi fa e 28 risultati utili consecutivi.

CRONACA

Primo tempo

Ore 14:00 calcio d’inizio battuto dall’Ascoli che attacca da destra a sinistra rispetto alla nostra postazione in Tribuna Stampa.

4 è dell’Empoli il primo tiro in porta della gara con Stulac dalla trequarti destra che palla al piede dal limite dell’area serve Matos a sinistra. Tiro sotto la traversa deviato da Leali per il primo angolo della partita.

7 gioco fermo per un leggero infortunio in area bianconera di Avlonitis

9 azzurri vicini al vantaggio: Leali si supera ancora deviando di nuovo in angolo il tiro di La Mantia destinato ad insaccarsi sotto l’incrocio

12 primo tiro in porta dell’Ascoli con Sabiri dai 25 metri. Brignoli blocca basso il pallone

19 contrasto in area toscana tra Terzic e Saric. Il direttore di gara ferma il gioco e assegna una punizione agli ospiti

20 occasione per l’Ascoli. Bajic da posizione favorevole viene bloccato dalla retroguardia azzurra

22 PALO dei bianconeri con Dionisi. Sul rimpallo in area è Saric a tirare in rete. Brignoli si supera e devia in angolo

26 partita molto viva e aperta a qualsiasi risultato. Azioni dall’una e dall’altra parte. Clamorose le due occasioni avute dall’Ascoli quattro minuti fa

29 occasione Empoli con Casale che di testa tutto solo davanti a Leali, fronte destro d’attacco, manca il bersaglio

31 Bajirami in contropiede s’invola centrale nella trequarti e lascia partire il tiro.n Alto sopra la traversa

34 di nuovo Bajrami dai venticinque metri. Il suo tiro preciso e basso destinato all’angolino viene deviato miracolosamente di pugno in angolo da un super Leali

37 Terzic dalla sinistra al limite dell’area va al tiro due volte: il primo è deviato da un difensore, il secondo è alto sopra la traversa.

39 VANTAGGIO DELL’ASCOLI. Dionisi ben servito da Caligara lascia partire un tiro che s’insacca alle spalle di Brignoli. Sesta rete stagionale per l’attaccante bianconero

44 bianconeri vicini al raddoppio. Dionisi marcato al centro dell’area avversaria passa per Bajic che al limite dell’area sferra un tiraccio che si perde d’un soffio fuori alla destra di Brignoli

45 un minuto di recupero.

46 prima ammonizione del match: Zurkowski dell’Empoli

Primo tempo molto bello e giocato dalle due squadre. Azioni pericolose da entrambe le parti. Il gol di Dionisi a fine frazione fa la differenza.

Secondo tempo

15:02 inizia la ripresa.

3 Bajram leggero ci prova dalla destra, Leali devia sulla sua destra

13 ammonito Sabelli dell’Empoli

14 RADDOPPIO DELL’ASCOLI. Bajic riceve palla, entra in area e supera Brignoli. Decimo centro stagionale per l’attaccante bianconero

17 azione dalla destra dei toscani. Cross al centro in area. La Mantia manca di poco la deviazione a rete

23 il due a zero sembra aver tramortito gli azzurri che, lo ricordiamo, non perdono da sei mesi, ultima e unica sconfitta stagionale a Venezia 2-0 il 31 ottobre scorso

26 cosa si mangia Bajic a sei metri dalla porta!!! Tiro lento in girata preda del portiere avversario

31 ammonito Brosco dell’Ascoli

38 ammonito Avlonitis dell’Ascoli

43 ammoniti Moreo dell’Empoli e Buchel dell’Ascoli

45 quattro minuti di recupero

49 finisce qui. I bianconeri dopo sei mesi e 28 risultati utili consecutivi costringono l’Empoli alla seconda sconfitta consecutiva. 

IL TABELLINO

Ascoli Piceno – Stadio “Cino e Lillo Del Duca”

Sabato 1° maggio 2021 – ore 14:00

35a giornata (sedicesima di Ritorno) – Serie B

ASCOLI – EMPOLI  2 – 0 (1 – 0)

Rete: 39pt Dionisi; 14st Bajic

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Avlonitis, Kragl (33′ st D’Orazio); Saric, Buchel, Caligara (28′ st Eramo); Sabiri; Dionisi (28′ st Bidaoui), Bajic (33′ st Simeri).

A disp. Sarr, Corbo, Cangiano, Parigini, Quaranta, Mosti, Danzi, Charpentier.

All. Andrea Sottil

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Sabelli (32′ st Fiamozzi), Casale, Nikolaou, Terzic; Zurkowski (19′ st Crociata), Stulac, Bandinelli (11′ st Haas); Bajrami; Matos (10′ st Olivieri), La Mantia (19′ st Moreo).

A disp. Furlan, Ricci, Damiani, Pirrello, Viti, Cambiaso, Parisi.

All. Alessio Dionisi

 

ARBITRO: Simone SOZZA della sezione di SEREGNO.

Assistenti: Marcello ROSSI della sezione di NOVARA (Ass. 1) e

Davide MIELE della sezione di TORINO (Ass. 2).

Quarto ufficiale: Lorenzo MAGGIONI della sezione di LECCO.

 

Ammoniti:  46pt Zurkowski (E); 13st Sabelli (E), 31st Brosco (A), 38st Avlonitis (A), 43st Moreo (E), 43st Buchel (A)

Espulsi:

Angoli: 3 – 8 (pt 1 – 6).

Recupero: 1pt, 4st.

NOTE: gara a “Porte Chiuse” causa CoViD19. Prima della gara il capitano dell’Ascoli Brosco ha depositato un mazzo di fiori sotto la Tribuna Mazzone in prossimità degli striscioni “CIAO NIC” e “STRAKAOS” in ricordo del tifoso bianconero Nicola Morelli, scomparso improvvisamente quindici giorni fa. Ascoli in maglia a strisce verticali bianco-nere, pantaloncini neri, calzettoni rossi, portiere in Arancio. Empoli in completo bianco, portiere in Azzurro. Terna Arbitrale in divisa “Giallo fluo”. Calcio d’inizio Ascoli che attacca da destra a sinistra rispetto alla nostra postazione in Tribuna Stampa. Cielo parzialmente coperto con vento a tratti teso da Sud-Est. Giornata gradevole. Temperatura circa 23°C. Terreno in buone condizioni.


ARTICOLI CORRELATI

Ascoli-Empoli: i probabili schieramenti

Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Cronaca Sportiva

Samb-FeralpiSalò: i precedenti

Pubblicato

il

29 ottobre 2016. Samb-FeralpiSalò 1-0

Samb-FeralpiSalò è uno scontro dei tempi recenti.

Sono quattro i precedenti in casa Samb, tutti in serie C, tutti giocati nel girone d’andata negli ultimi quattro tornei.

Quattro vittorie rossoblù, otto gol fatti e due subìti.

Il primo precedente si gioca sabato 29 ottobre 2016.

La Samb di Ottavio Palladini torna alla vittoria, dopo un pareggio e una sconfitta, e riprende la marcia portandosi ad un solo punto dalla vetta della classifica: è il regalo di tutta la squadra  al patron Franco Fedeli che, in settimana, ha festeggiato il compleanno.

Contro la FeralpiSalò di mister Antonino Asta, imbattuta da cinque giornate nelle quali ha raccolto undici punti, la Samb di Palladini scende in campo in maniera attendistica, per poi dare la stoccata decisiva.

Il match si sblocca grazie ad un fallo in area su Sabatino: è il quarto d’ora della ripresa e “Bomber” Leonardo Mancuso dal dischetto realizza il gol vittoria, settimo sigillo personale dell’esterno d’attacco con la maglia sambenedettese.

Davanti a quasi 4000 tifosi sugli spalti (9 da Salò) la vittoria è meritata, ottenuta con la testa: la Samb dà seguito anche al suo preziosissimo record, quello di aver sempre segnato nelle ultime 58 gare di campionato come anche nelle ultime 47 partite giocate in casa.

Il 10 settembre 2017 i rossoblù ottengono la vittoria al “fotofinish”.

La gara è più viva e vibrante rispetto a quella della stagione precedente. Nei primi tredici minuti 3 reti: Miracoli su rigore al 6°, il pareggio di Martin al 12° e il 2-1 di Bove un minuto più tardi grazie a “un missile terra-aria” scagliato da quasi trenta metri che s’insacca imparabile sotto la traversa. I “Leoni del Garda” di mister Serena ottengono il 2-2 ad inizio ripresa con Guerra.

La Samb di Francesco Moriero, due volte in vantaggio e due volte raggiunta, ottiene la vittoria all’ultimo giro di lancetta quando un’azione dalla sinistra impostata da Alessio Di Massimo trova Lorenzo Sorrentino a far da sponda a Vittorio Esposito che serve Gelonese per il tocco mancino vincente. Tre a due per i rossoblù. Decisivi gli ingressi, a 20 minuti dal termine, di Esposito e Di Massimo.

Il Riviera è una bolgia.

Quattordici mesi più tardi, 18 novembre 2018, altra vittoria “in pompa magna”: 2-0 per la Samb di Giorgio Roselli che non assaporava il gusto del successo da un mese. I “Leoni del Garda” scendono al Riviera imbattuti da nove gare tra campionato e coppa e, in trasferta, dalla prima giornata a Monza, 0-1.

Capitan Rapisarda sugli scudi insieme a tutta la difesa che per la prima volta non subisce gol al “Riviera”. Una rete per tempo, al 10° Ciccio Rapisarda e a metà ripresa Francesco Stanco. I rossoblù a quattro minuti dal novantesimo falliscono con Alessio Di Massimo un calcio di rigore, parato dell’estremo gardesano De Lucia.

Un altro 2-0 per la Samb il 24 novembre 2019 in un terreno reso viscido e fangoso dalla pioggia caduta per l’intero incontro sul “Riviera delle Palme”.

I “leoni del Garda” di mister Sottili sono reduci da quattro vittorie consecutive e nove gare senza sconfitte (di cui due in coppa): otto vittorie e un pareggio, in casa contro il Piacenza. La Samb di Montero, al contrario, nelle ultime sei partite ha battuto soltanto il Rimini, in casa, perdendo tutte le altre cinque.

E’ il 33° minuto di gioco quando una splendida azione offensiva dei rossoblù è rifinita di tacco da Di Massimo in area e conclusa in rete da Frediani: tripudio del “Riviera”.

Dieci minuti più tardi di nuovo Frediani va vicino al raddoppio.

Al 18° della ripresa, dopo la traversa colpita dai lombardi, Emiliano Volpicelli realizza il 2-0 con un gran tiro di sinistro che s’infila nell’angolo basso alla destra di De Lucia.

Luigi Tommolini

TUTTI I PRECEDENTI IN CASA SAMB


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Ascoli: storico successo a Ferrara. Contro la SPAL c’è la terza vittoria consecutiva

Pubblicato

il

L’Ascoli infila la terza vittoria consecutiva e, a quattro giornate dal termine, comincia a vedere più nitida anche la possibilità di salvarsi evitando la lotteria degli spareggi PlayOut.

Successo storico (il primo in casa estense) e in rimonta, molto simile a quello altrettanto prestigioso contro il Lecce, avversario di alta classifica.

In svantaggio poco prima della mezzora con una rete di Valoti, i bianconeri di mister Sottil hanno pareggiato tre minuti prima del riposo con Sabiri.

La rete del sorpasso e del successo è arrivata al settimo minuto della ripresa con Bajic.

Ora l’Ascoli martedì prossimo riceverà al “Del Duca” la capolista Empoli per poi far visita alla Reggina prima di affrontare il Cittadella in casa e chiudere la “regular season” al “Bentegodi ospite del ChievoVerona.

IL TABELLINO

SPAL-ASCOLI 1-2 (1-1)

RETI: 26′ Valoti (S), 42′ Sabiri (A), 52′ Bajic (A)

SPAL (4-3-1-2): Berisha; Dickmann (83′ Asencio), Okoli, Tomovic, Ranieri; Segre (70′ Sala), Viviani, Missiroli; Valoti; Floccari, Di Francesco (70′ Moro). A disp.: Galeotti, Thiam, Esposito, Murgia, Spaltro, Strefezza, Peda, Seck. All. Rastelli

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Avlonitis (61′ Quaranta), D’Orazio; Saric (79′ Eramo), Buchel (70′ Danzi), Caligara; Sabiri; Dionisi, Bajic (70′ Bidaoui). A disp. Sarr, Camgiano, Parigini, Mosti, Pinna, Cacciatore, Simeri, Charpentier. All. Sottil.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste

NOTE: ammoniti Tomovic (S), Buchel (A), Quaranta (A), Dionisi (A). Rec. 2′ pt, 5′ st.


LA PAROLA AI PROTAGONISTI

Queste le dichiarazioni a caldo di Federico Dionisi dallo stadio Mazza di Ferrara:

“Era una partita importantissima per noi, alla fine c’è stato un po’ di nervosismo, è normale quando c’è la voglia di raggiungere il risultato. Siamo contenti, stasera abbiamo fatto quello che c’era da fare, siamo stati concreti, compatti, sapendo che avremmo potuto soffrire e trovare difficoltà, soprattutto nel palleggio. C’è stata grande reazione da parte nostra, abbiamo trovato il vantaggio, gestito molto bene la gara, rischiando poco, forse potevamo colpire meglio in contropiede e sfruttare qualche ripartenza in più per non arrivare con la sofferenza fino alla fine, ma quest’anno la sofferenza ce la dobbiamo portare dietro, fa parte di noi e siamo contenti di questo.

Stasera abbiamo ottenuto tre punti, ma ora si guarda oltre, questa partita è già finita, pensiamo all’Empoli, abbiamo una salvezza da conquistare, se siamo questi penso che ce la possiamo fare, dobbiamo mantenere questa mentalità, questa voglia di combattere e voler vincere anche contro squadre difficili da affrontare e su campi così.

Ci aiutiamo tutti, Sabiri ha grande qualità, lo stesso Bajic, Bidaoui e chi è fuori, stiamo dimostrando tutti di essere squadra, così possiamo raggiungere grandi risultati.

Rispetto al girone di andata sono cambiate tante cose, i primi sei mesi c’è stata una gestione diversa. Se il merito di questi risultati è mio e del Mister? Credo che sia dei ragazzi che sono qui dall’inizio, Brosco, Pucino, Eramo, che era fuori rosa, Leali, Avlonitis, gente che ha subito tante critiche nei primi sei mesi. Questo nuovo Ascoli  è partito da loro. che hanno saputo reagire. Il merito va condiviso”.


Queste le dichiarazioni a fine gara di Mister Sottil:

“Ero convinto che i ragazzi avrebbero fatto una grande prestazione, sapevamo di trovare difficoltà nell’affrontare un avversario forte, di grande qualità e spessore, con giocatori che hanno fatto la Serie A. In questi giorni ho visto i ragazzi crescere, ho visto una compattezza di gruppo straordinaria e stasera hanno giocato un grande calcio, con lucidità, ordine, qualità, meritando di portare a casa la vittoria. Questi ragazzi stanno facendo qualcosa di importante. Ci godiamo questi tre punti, ma siamo consapevoli che i successi sono sempre frutto di una grande capacità di restare umili, tutti quanti compatti, uniti, questa squadra ha dimostrato per l’ennesima volta di avere grandi qualità”.

I bianconeri hanno subito la rete avversaria dopo le due occasioni capitate sui piedi di Bajic e Sabiri. Ma il tecnico bianconero era certo della reazione dei suoi:

“Sono rimasto sereno, dovevamo essere avanti almeno di un gol, ma ci siamo trovati sotto su un nostro disimpegno sbagliato. Avevo visto che i ragazzi erano in grande serata, abbiamo ottenuto il pari, siamo stati sempre pericolosi, nel secondo tempo abbiamo segnato il gol vittoria e avremmo anche potuto chiudere la gara. Nell’arrembaggio finale della Spal ci siamo difesi con ordine. Faccio i complimenti ai ragazzi, sono stati tutti bravi, dal portiere ai difensori, dai centrocampisti agli attaccanti, questa è la squadra che volevo vedere, una squadra con grande personalità e lucidità, capace di giocare la palla”.

Sugli infortuni di Saric e Avlonitis:

“Per Saric una contusione, per Avlonitis non sembra niente di serio, ma domani farà gli accertamenti”.


Il capitano Riccardo Brosco ha commentato la terza vittoria consecutiva dei bianconeri al Paolo Mazza di Ferrara:

“Ho visto la squadra partire bene, ci siamo resi pericolosi in due occasioni da gol capitate a Bajic prima e Sabiri poi. Invece siamo andati sotto di un gol per un ‘infortunio’ che può succedere a tutti. Non ci siamo arresi, avevo visto la squadra sul pezzo, abbiamo continuato a fornire una prestazione come quella resa nelle ultime partite. Era importante dare continuità ai risultati, questa vittoria è meritata, tutta la squadra l’ha voluta fortemente e l’abbiamo conquistata con le unghie e con i denti, abbiamo ringhiato su tutti i palloni. Ora dobbiamo restare umili e affrontare la prossima partita con l’Empoli con la stessa mentalità delle ultime uscite perché la nostra è una squadra che, appena abbassa l’intensità, diventa una squadra normale.

Ringrazio Dionisi per le sue parole, noi più vecchi abbiamo cercato in tutti i modi di far integrare i ragazzi arrivati a gennaio, ma, ancor prima, quando è arrivato Mister Sottil, abbiamo cercato di compattarci, avendo toccato il fondo. Con Sottil in panchina abbiamo ottenuto 31 punti nell’arco di in un girone più una partita. E’ un peccato che la scossa non ci sia stata dall’inizio.

Stasera festeggeremo in pullman questa vittoria, ma da domattina testa all’Empoli, sarà una partita difficilissima, i toscani verranno ad Ascoli per cercare punti per vincere il campionato, ma dalla nostra abbiamo la fame di una squadra che vuole salvarsi a tutti i costi. Mi dispiace per Avlonitis, spero recuperi in fretta perché sta facendo bene, così come Quaranta quando è stato chiamato in causa”.


ARTICOLI CORRELATI

SPAL-Ascoli: numeri, curiosità, probabili schieramenti


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy