fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Tutto pronto per la Fiera di San Martino a Grottammare

Pubblicato

il

fiera san martino grottammare 2023

Uno degli appuntamenti più attesi del territorio è ai nastri di partenza: 350 operatori impegnati sabato e domenica per la quarta manifestazione mercatale delle Marche. Modifiche alla viabilità durante la manifestazione e ordinanza che vieta la somministrazione di bottiglie e bicchieri di vetro.

ASCOLI PICENO – Fine settimana nel segno di una delle più antiche tradizioni del Piceno: domani, sabato 11, e domenica 12 novembre le bancarelle della Fiera di San Martino torneranno a Grottammare. Oltre 350 gli operatori attesi. Per loro, uno spazio riservato nel cuore della città di 9000 metri quadrati. L’organizzazione ha dovuto necessariamente prevedere modifiche temporanee alla viabilità e provvedimenti in termini di pubblica sicurezza.

fiera san martino grottammare 2023 locandina

L’evento di Grottammare si distingue nel panorama mercatale regionale non solo per il numero di operatori partecipanti (è la quarta fiera più grande delle Marche, dopo Ancona, Pesaro e Senigallia, in base ai dati diffusi da Regione Marche), ma anche per le attività collaterali offerte al suo pubblico, che quest’anno si caratterizzano per due novità: uno spazio di intrattenimento interamente dedicato ai più piccoli nel Giardino comunale e la collaborazione con il Museo della Civiltà contadina ed artigiana di Ripatransone.

«L’organizzazione della fiera è in capo al Servizio Attività produttive, che ringrazio, ed è un’attività complessa che parte mesi prima dell’evento» ha affermato il sindaco Alessandro Rocchi ieri, nel corso della presentazione dell’iniziativa a Palazzo Ravenna, affiancato dalla consigliera delegata Cristina Baldoni. Con loro, la consigliera comunale delegata agli Eventi culturali, Rossella Moscardelli, e la direttrice del Museo della civiltà contadina ed artigiana di Ripatransone, Anna Stacciarini, che vede nella collaborazione aperta con Grottammare «un’occasione di rilancio e di visibilità dello spazio museale ripano, tra i più importanti del centro Italia».

«Un gemellaggio, quest’ultimo, in cui fortemente credo – ha dichiarato la consigliera Baldoni -. Un arricchimento reciproco che consolida la vicinanza territoriale ed ora anche fisica con Ripatransone».

La due giorni di manifestazioni ed eventi sarà anticipata dal convegno “La Fiera di San Martino, un percorso tra tradizione e innovazione”, che si terrà questa sera, venerdì 10 novembre, alle 21:00 in Sala consiliare.

I visitatori della Fiera di San Martino a Grottammare potranno ammirare attraverso alcune vetrine che si affacciano in piazza Alighieri una selezione di attrezzature della tradizione rurale del territorio: «Gli strumenti esposti – aggiunge Baldoni – ci narrano delle nostre origini e della nostra identità di eredi della civiltà contadina. Abbiamo a pochi passi da noi una raccolta entusiasmante di reperti delle nostre radici e quest’anno, dopo enormi sforzi e tanta generosità degli amici ripani, siamo in grado di raccontare un po’ di noi, della vita di anni fa, dei primi sistemi più evoluti per la produzione del vino risalenti ai primi del ‘900. Desidero ringraziare la generosità dei soci del museo, della presidente Anna avv. Stacciarini, del nostro concittadino Amedeo Pignotti, che ci ha messo a disposizione i locali per l’esposizione, e la Protezione civile, punta di diamante di tutta la nostra città».

Per raggiungere in maniera più agevole la Fiera, l’Amministrazione comunale raccomanda l’uso del bus navetta  gratuito. Il servizio è offerto in collaborazione con l’azienda START Plus. I collegamenti sono garantiti, dalle ore 8 alle ore 20, da Cupra Marittima (via Ss16) e da San Benedetto del Tronto (rotonda Ballarin, via lungomare), con corse continuative.

Non troppo distanti dall’area espositiva, comunque, sono presenti i seguenti parcheggi:

  • l’ex piazzale ferroviario, dotato di due accessi, uno a sud dal piazzale stazione, e uno a nord dalla SS16
  • l’area nei pressi del sottopasso ferroviario “Pertini”, lato est ferrovia
  • l’area in via Modigliani, zona Tesino Village (parcheggio scambiatore)
  • i parcheggi del centro storico: lato sud, adiacente al vecchio ospedale, e lato nord, sotto la scalinata di Santa Lucia
  • parcheggio c/o il Bosco dell’Allegria (zona ex Ferriera)

Per quanto riguarda le emergenze, mezzi di servizio della Protezione civile comunale e ambulanze della Misericordia saranno in sosta davanti alla sede municipale, lato Ss16, e in piazza Kursaal, per tutto il tempo della manifestazione.

Transito e sosta vietati sulla Ss 16, sul lungomare e nelle vie Crucioli, Battisti, Nazareno Sauro. In via Capriotti sosta consentita solo ai veicoli degli espositori di vini, in via Cavour senso unico in direzione ovest. Direzione contraria per il senso unico istituita in via Castelfidardo. Sosta vietata in via Toscanini, via Sant’Agostino, via Montegrappa, via F.lli Rosselli e nel tratto antistante la rampa di accesso all’autorimessa dei mezzi di Polizia Locale in piazza Garibaldi.

Ascoli Piceno

Senzatetto in difficoltà salvato dalla Polizia Locale ad Ascoli Piceno

Pubblicato

il

polizia locale

L’uomo, francese senza fissa dimora, era riverso a terra nell’androne di un palazzo del quartiere Monticelli. Era denutrito ed in pessime condizioni igieni-sanitarie.

ASCOLI PICENO – E’ stato affidato alle cure della Caritas ed ha potuto finalmente lavarsi e nutrirsi Samir, nome di fantasia, il senzatetto francese classe ’82 salvato dalla Polizia Locale. Gli agenti lo hanno trovato riverso a terra, nell’androne di un condominio ubicato nel quartiere Monticelli.

La sua presenza tra i Comuni di san Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno era stata segnalata da alcuni mesi. Sono stati gli uomini del N.O.S.U. della polizia locale  a identificarlo e soccorrerlo mentre giaceva a terra in stato confusionale, con indosso pochi indumenti, denutrito, affamato e in pessime condizioni igienico sanitarie.

Con il tempestivo intervento di personale qualificato dei servizi sociali, Samir è stato dapprima accompagnato presso la Caritas di Ascoli dove ha potuto finalmente lavarsi e nutrirsi. Successivamente, con l’aiuto di un interprete, ha espresso il desiderio di tornare in Francia. 

Samir è stato poi accompagnato in ospedale, per tutti gli accertamenti del caso. Una volta dimesso, i servizi sociali del Comune di Ascoli si sono fatti carico dei costi di viaggio, con la collaborazione della protezione civile ed un’associazione di volontariato di San Benedetto del Tronto, ed il senzatetto di origine francese salvato dalla Polizia Locale ha potuto prendere il treno che lo ha riportato nel suo Paese.

Samir capisce a stento l’italiano ma prima di salire sul treno sono state ben chiare le sue parole di ringraziamento a tutti gli operatori delle istituzioni intervenute, le quali, lavorando in perfetta sinergia, gli hanno dato la possibilità di far ritorno a casa

Continue Reading

Ascoli Piceno

Incidente sul lavoro nell’area portuale di San Benedetto del Tronto: cade da una scala e batte il capo

Pubblicato

il

porto san benedetto del tronto incidente sul lavoro

Sul posto è intervenuta un’eliambulanza, atterrata sulla darsena. L’uomo è stato trasportato in Codice Rosso all’ospedale regionale di Torrette di Ancona.

ASCOLI PICENO – Un uomo di 66 anni è rimasto vittima di un grave incidente sul lavoro ieri pomeriggio, giovedì 18 luglio, nell’ara del porto di San Benedetto del Tronto. Sembrerebbe che l’uomo sia caduto da una scala mentre stava eseguendo alcuni lavori di manutenzione della sua barca.

In seguito alla caduta, ha picchiato violentemente il capo a terra. Sono stati immediatamente allertati i soccorsi e sul posto sono arrivati Capitaneria di Porto, Carabinieri e personale sanitario del 118. Le condizioni dell’uomo rimasto vittima di un incidente sul lavoro nel porto di San Benedetto del Tronto sono apparse da subito molto serie e per questo si è reso necessario l’intervento dell’eliambulanza.

Il velivolo è atterrato poco dopo sulla darsena turistica, a pochi metri di distanza. Dopo essere stato stabilizzato, il sessantaseienne è stato caricato sull’elicottero ed accompagnato a Torrette, presso il Trauma Center specializzato.

Continue Reading

Ascoli Piceno

I finalisti di “Cabaret, amoremio!” in gara il 2 e 3 agosto

Pubblicato

il

finalisti cabaret, amoremio 2024 XXXIX grottammare

I finalisti che si esibiranno alla Terrazza sul mare di Grottammare per il XXXIX Festival nazionale dell’umorismo “Cabaret, amoremio!” sono stati selezionati tra 38 concorrenti provenienti da tutta Italia.

ASCOLI PICENO – Si preannuncia combattuta la gara tra i finalisti del concorso per nuovi comici del XXXIX Festival nazionale dell’umorismo “Cabaret, amoremio!” di Grottammare, in scena alla Terrazza sul Mare venerdì 2 e sabato 3 agosto.

Formazione attoriale, esperienza sul palco e ottimi piazzamenti nei concorsi di settore sono gli elementi in comune dei sei concorrenti, selezionati nei mesi scorsi tra 38 artisti che hanno offerto una panoramica completa dei vari generi comici.

Ecco la rosa dei finalisti di “Cabaret, amoremio!” 2024:

  • Emanuele Campasano (1986, Napoli), con la sua autoironia e i suoi equivoci quotidiani ha ottenuto il primo posto agli Zelig Open Mic di Napoli nel 2023.
  • Denise Giammusso (1987, Milano) ha conquistato il Premio della Critica al Festival della Comicità Italiana 2024 al Teatro Storchi di Modena, coronando una carriera ventennale.
  • Nicola Iannarelli (1990, Venafro, IS), per lui dialetti regionali e accenti non sono un mistero.
  • Cinzia Brugnola (Rho, MI), artista a tutto tondo tra teatro, cinema e televisione, vanta il Premio Fersen all’Attore Creativo.
  • Bromance, giovane duo di recente costituzione ma già vincitore del Premio “Avis in Corto” (AP) con il corto teatrale “Tre maître sopra il cielo”.
  • Alessandro Liotino (1977, Velletri, RM), monologhista che abbraccia la stand-up comedy ispirato da noti artisti della scuola romana.

Il concorso è promosso dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’AMAT, nell’ambito della produzione del Festival nazionale dell’umorismo “Cabaret, amoremio!”. Il cabarettista vincitore si aggiudicherà un assegno di € 1.500, messo in palio dalla Città di Grottammare, e la possibilità di presentare il proprio spettacolo in due serate retribuite a cachet corrente, offerte dall’associazione Lido degli Aranci, che ha gestito tutte le fasi del Concorso Nuovi Comici.

«Ragazzi giovanissimi alla prima esibizione o anche con alle spalle partecipazioni ad altri festival e proiettati nel mondo dello spettacolo e dell’intrattenimento – dichiara il presidente dell’associazione Lido degli Aranci, Alessandro Ciarrocchi – ‘Cabaret, Amoremio!’ è visto sia come trampolino di lancio per gli emergenti, come lo è stato per il vincitore della scorsa edizione Federico Sanfrancesco, sia per chi già vive e lavora nel mondo del cabaret e vuole confermarsi artista, guardando ai ‘grandi’ del passato che hanno già solcato un palco importante come quello di Grottammare: il festival di cabaret per eccellenza. Non mi resta che augurare a questi ragazzi un grande in bocca al lupo per la loro partecipazione».

I finalisti saranno accolti al festival della comicità più longevo d’Italia insieme agli ospiti della 39a edizione, tra cui Giovanni Cacioppo (vincitore del concorso per nuovi comici nel 1995—ospite il 3 agosto), Francesco De Carlo (trionfatore nel 2009—ospite il 2 agosto) e Giorgio Montanini (vincitore nel 2010). Sono inoltre parte del cast: Chiara Becchimanzi, Daniele Fabbri, Fabio Celenza, Federico Sanfrancesco (vincitore del concorso nuovi comici 2023), Flavio Oreglio, Francesco Arienzo, Martina Catuzzi. Ospite d’onore Maccio Capatonda, a cui verrà consegnato il Premio alla Carriera “Arancia d’oro”. Conduce Arianna Portelli Safonov.

L’Albo d’oro del concorso nuovi comici e altre info sul Festival sono consultabili qui: www.cabaretamoremio.it

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.