fbpx
Connect with us

Ascoli Calcio

Serie C: giorno cruciale. Stasera o domani Gironi e Calendari?

Luigi Tommolini

Published

il

Oggi, alle ore 18:00 a Firenze si terrà il Consiglio di Lega, rimandato venerdì scorso.

Il presidente di Lega Pro Gabriele Gravina aspetterà la sentenza del CONI attesa per questa sera.

Se le operazioni dovessero concludersi presto, si potranno avere già per oggi sia gironi che calendari.

Tutto dipenderà dal CONI e dalle sue decisioni definitive.

Nel caso in cui tutto dovesse andare per le lunghe (visti i precedenti sarebbe questo l’esito della riunione odierna) gironi e calendari di Terza Serie sarebbero rimandati a domani.

La cosa certa, a detta del presidente del Collegio di Garanzia, dottor Frattini, è che la sentenza sui ripescaggi in serie B verrà data questa sera.

Con questa tempistica si potrebbe già scendere in campo in questo fine settimana.



ARTICOLI CORRELATI

Serie C: l’inizio alle “calende greche”? Samb: oggi amichevole all’”Agraria”

Ascoli Calcio

Ascoli: via Stellone, ecco Abascal

In vista della ripresa del torneo di serie B

Published

il

Guillermo Abascal, neo allenatore dell'Ascoli Calcio (Foto www.ascolicalcio1898.it)

ASCOLI PICENO – A tre settimane dalla ripresa del campionato (forse per i marchigiani ne saranno meno per via del recupero casalingo contro la Cremonese) l’Ascoli Calcio 1898 risolve la questione della direzione tecnica (già nell’aria) sostituendo Roberto Stellone con Guillermo Abascal, già allenatore di successo con la formazione bianconera “Primavera”.

A seguire i comunicati ufficiali della società marchigiana.



MISTER ABASCAL HA FIRMATO FINO AL 2022.

L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica di aver affidato la panchina della prima squadra a Guillermo Abascal, che con la Primavera bianconera ha vinto il campionato nella stagione 2019/20, ottenendo la promozione in Primavera 1.

L’allenatore spagnolo, che aveva portato alla vittoria la prima squadra dell’Ascoli nella trasferta di Livorno dello scorso 1° febbraio, guiderà i bianconeri per le prossime due stagioni, oltre naturalmente a quella in corso.

Il Club bianconero manifesta così la fiducia e la grande stima nei confronti del tecnico andaluso, al quale augura le migliori fortune e i maggiori successi sportivi sulla panchina bianconera.



ASCOLI CALCIO E STELLONE: RISOLTO CONSENSUALMENTE IL CONTRATTO.

L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di lavoro con il tecnico Roberto Stellone, il suo vice Giorgio Gorgone e il collaboratore tecnico Andrea Gennari.

Il Club bianconero, nella prosecuzione della strategia di contenimento dei costi, resa necessaria dalle imprevedibili conseguenze derivanti dalla crisi storica che sta attraversando il Paese, esprime soddisfazione per l’operazione, per la buona riuscita della quale sono stati fondamentali la predisposizione dell’allenatore e del suo staff e il lavoro certosino e competente di mediazione dell’Avv. Pietro Madonia.

L’Ascoli Calcio augura a Stellone e allo staff le migliori fortune.


Fonte: https://www.ascolicalcio1898.it/



La« Serie B ripartirà il 20 giugno.

Ora c’è l’ok del Governo del ministro Spadafora

La Lega anticipa le scelte di calendario: la regular season finirà il 1 agosto, dal 4 partiranno i playoff.

Il 4 e il 5 agosto si svolgeranno i turni preliminari preliminari, l’8 e il 9 le semifinali d’andata, l’11 e il 12 le gare di ritorno.

La finale d’andata è fissata per il 16 agosto e quella di ritorno quattro giorni più tardi: il 20.

playout invece si svolgeranno il 7 e il 13 agosto.



Continua a leggere

Abruzzo

Il calcio italiano riparte: ecco quando ricomincerà la Serie B

Published

il

ROMA – Il calcio italiano riparte, dopo la grave pandemia del coronavirus. Nalla riunione che si è svolta tra il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, Gabriele Gravina (Presidente della FIGC), la Lega di Serie A, Serie B e Serie C, la Lega Nazionale Dilettanti, l’AIC (Associazione Italiana Calciatori), gli arbitri e gli allenatori è stato trovato l’accordo per la ripresa dei campionati professionistici di calcio: il via sarà dato il 13 giugno con la prima delle due semifinali di Coppa Italia, mentre la Serie A ripartirà il 20. La Coppa Italia sarà conclusa il 17, con la prima semifinale che si giocherà il 13 e la seconda il 14.

Importante decisione è stata raggiunta anche per la Serie B, che tornerà a calciare il pallone in partite ufficiali dal 20 di giugno. “La Serie B potrà ripartire il 20 giugno in linea con quanto avevamo deliberato – ha dichiarato il presidente della Lega B Mauro Balata al termine dell’incontro odierno – e di questo ringraziamo il ministro Spadafora per il grande lavoro svolto. Abbiamo sempre apprezzato l’attività portata avanti dal Governo in queste settimane, impegnato per la ripartenza del calcio e noi abbiamo contribuito perché ciò avvenisse. Un ringraziamento va anche alla Federazione e alla volontà espressa da sempre dal presidente Gravina”.

Estremamente soddisfatto anche Gabriele Gravina, infatti il Presidente della FIGC si è espresso così alla fine dell’incontro odierno: “La ripartenza del calcio rappresenta un messaggio di speranza per tutto il Paese. Sono felice e soddisfatto, è un successo che condivido col Ministro Spadafora e con tutte le componenti federali. È un progetto di serietà che coinvolge tutto il mondo del calcio professionistico, Serie A, B e C. E mi auspico anche il calcio femminile”.

Ancora da decifrare il futuro della Serie C, che probabilmente ripartirà direttamente con i playoff e playout.

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Serie A, Serie B e Serie C finiranno la stagione 2019/2020: il calcio professionistico è pronto a ripartire

Published

il

Tutte le linee guida sul futuro del calcio italiano

ROMA – La Serie A e lo Sport sono pronti a ripartire, almeno quello professionistico. Poco fa si è concluso il Consiglio Federale a Roma, dove si è deciso di provare a terminare il massimo campionato italiano, così come Serie B e Serie C. Nella riunione erano presenti fisicamente Gabriele Gravina, affiancato dai Consiglieri Claudio Lotito e Francesco Ghirelli (Presidente Serie C) e dal Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia. Mentre tutti gli altri protagonisti erano in video-call. L’ufficialità della ripresa della stagione 2019/20 ci potrebbe essere il 28 maggio quando Gravina, Dal Pino (Presidente Lega di Serie A) e Spadafora (Ministro dello Sport) si incontreranno per delineare il futuro del calcio italiano professionistico in maniera definitiva.

Nell’incontro di oggi si sono esclusi definitivamente i playoff per concludere la stagione che seguirà, quindi, il calendario prestabilito. Inoltre si è deciso che i campionati professionistici dovranno terminare entro il 20 agosto, mentre la nuova annata 2020/21 partirà dal 1 settembre. Quest’ultimo dettaglio non vuol dire che in quella data ripartiranno i nuovi campionati, bensì potranno cominciare i ritiri pre-stagionali.

E’ arrivato lo stop per tutte le categorie dilettantistiche, come annunciato dallo stesso Sibilia: “Hanno chiuso la Lega Dilettanti, le altre vanno avanti”. La FIGC, nei giorni scorsi, ha sospeso tutte le manifestazioni sportive fino al 14 giugno. Al momento, dunque, il weekend buono per la ripartenza sarebbe quello del 20-21 giugno. Non è da escludere una deroga per cominciare il 13, la data inizialmente indicata dalla Lega Serie A. Tutto, come sottolineato più volte dal ministero dello Sport, dipenderà dall’andamento della curva dei contagi da qui a 7-8 giorni. Entro i quali quando potrebbe arrivare il via libera definitivo ed essere indicata una data ufficiale. Nel frattempo, dopo l’ok al protocollo per gli allenamenti di squadra, si sta studiando anche quello per la ripresa del campionato.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone