fbpx
Connect with us

Ancona

Emergenza acqua, per la CIIP è codice rosso: chiusura programmata dei serbatoi

Carlo Di Natale

Published

il

ASCOLI PICENO – La CIIP tramite comunicato avvisa tutti i cittadini dei relativi territori marchigiani che a causa del perdurare della riduzione delle portate in sorgente e dell’anomalo andamento climatico stagionale, si evidenzia una conseguente e costante riduzione della portata delle sorgenti.

Pertanto, secondo la nostra procedura del Sistema di Gestione Integrato Qualità, Ambiente e Sicurezza ‘P24: Gestione Emergenza Idrica’, con la quale viene normata l’attività dell’Azienda in casi come questi, si attiva il ‘Livello di ALLARME – codice ROSSO – 2° STADIO’.

Si ricorda, come da precedenti comunicati, che l’Azienda ha già attivato le seguenti azioni:

  1. chiusura delle fontane monumentali senza ricircolo;
  2. in zone agricole, non facilmente controllabili, chiusura progressiva delle fontane pubbliche (fino al 100% della totalità delle fontane per ogni Comune);
  3. nei centri abitati, limitazione tramite l’apposizione di dischetti limitatori e/o chiusura delle fontane pubbliche (fino al 100% della totalità delle fontane per ogni Comune); costante monitoraggio del consumo delle fontane pubbliche e degli idranti antincendio in esercizio presenti nel territorio gestito dall’azienda;
  4. incremento della disponibilità di mezzi meccanici di soccorso per la gestione delle emergenze localizzate (autobotti e macchine per il confezionamento e conservazione di acqua potabile in buste igieniche);
  5. potenziamento delle attività di regolazione e monitoraggio dei livelli dei serbatoi;
  6. attivazione di tutti gli impianti di soccorso per la loro massima potenzialità e utilizzo di tutti gli apporti delle sorgenti minori;

Tutto ciò premesso, per garantire una equa distribuzione della risorsa idrica disponibile, la CIIP spa provvederà, in relazione ai consumi di utenza e previa comunicazione puntuale alle Amministrazioni, alla cittadinanza, alle associazioni di categoria ed ai diretti interessati, a porre in essere le seguenti ulteriori attività:

7. limitazione, tramite l’apposizione di dischetti limitatori, e/o sospensione della fornitura idrica alle utenze non domestiche;

8. chiusura di una prima serie di serbatoi nelle ore notturne, come prima fase di possibili altri successivi interventi, attivabili su altri raggruppamenti di serbatoi e/o su altre e più ampie fasce orarie, sempre in relazione all’andamento delle portate sorgentizie, all’andamento climatico e alla domanda idrica da parte delle utenze.

Per ridurre i disagi che potrebbero verificarsi durante tale fase, si sensibilizza l’utenza, soprattutto commerciale e produttiva, a porre particolare attenzione alla manutenzione degli impianti ad autoclave (serbatoi e pompe), ove presenti e, nel caso in cui non si disponga degli stessi, si raccomanda di valutarne la possibilità di installazione ed attivazione.

Sarà cura di questa azienda – conclude la CIIP – informare per tempo gli Enti Istituzionali, di controllo e gli organi di stampa di quando verranno poste in essere le ulteriori azioni relative alla chiusura dei serbatoi.

Inoltre l’azienda provvederà ad avvisare la popolazione del razionamento della risorsa idrica attraverso l’invio di SMS informativi.

Ancona

Due vittime positive al Covid nelle ultime 24 ore

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – L’aggiornamento del Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria di venerdì 5 giugno 2020.

Il Gores ufficializza due decessi da Covid avvenuti nel territorio marchigiano, si parla di una donna di 89 anni e di un uomo di 57 anni ed entrambi possedevano patologie pregresse.

Le vittime positive al Coronavirus sono, secondo gli ultimi dati, 991: 593 uomini e 398 donne.

Dati del 4 giugno.

Continua a leggere

Abruzzo

Scuola Fase 3, divisori in plexiglass nelle aule. Aprea: ‘soluzione shock’

Carlo Di Natale

Published

il

ROMA – È una ‘Soluzione shock‘ secondo la pedagoga e attuale deputata di Forza Italia Valentina Aprea. Dichiarazione palesata durante il suo intervento alla camera per il voto finale sul Decreto Scuola, visto che dal prossimo settembre le scuole dovranno, con molta probabilità, installare nelle loro classi dei divisori in plexiglass.

Questo decreto – afferma Aprea – è arrivato in Aula alla  Camera alla vigilia dell’inizio del nuovo anno scolastico, alla  vigilia degli esami e non dà le risposte che le famiglie si sarebbero aspettate. La ministra Azzolina e il presidente Conte non possono  cavarsela con una conferenza stampa convocata in tutta fretta per  annunciare l’ennesima soluzione shock per la riapertura con i divisori in plexiglass nelle aule’.

‘La verità è che manca una road map – continua- mancano i finanziamenti: in questa situazione così inquietante la maggioranza ha però preferito occuparsi della gestione del personale scolastico precario, suscitando vere e proprie guerre tra tutte le categorie degli insegnanti e  incendiando così il mondo della scuola invece di tranquillizzarlo. Inoltre, gli unici due articoli veramente emergenziali del decreto,  sconcertano nelle loro disposizioni: si prevede una sola ora di  formazione per i docenti per la sicurezza post-Covid, mentre per  l’edilizia scolastica si rimanda ad accordi futuri. Settembre però è  già arrivato, e finanziamenti quanti sono e quando arriveranno?’

‘La ministra Azzolina – conclude l’onorevole – dovrebbe ricordare che nella  vita tre cose non tornano mai indietro: il tempo e lei ne ha perso tanto, le parole e ne ha sprecate molte, l’opportunità e lei per la  scuola ne ha fatte sparire in modo considerevole’.

Vedi anche: mascherine e vaccini.

Continua a leggere

Ancona

Altra vittima positiva al Covid nelle Marche

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – L’aggiornamento del Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria di giovedì 4 giugno 2020.

Il Gores ufficializza un nuovo decesso da Covid avvenuto nel territorio marchigiano, la donna aveva 95 anni e un uomo  possedeva patologie pregresse. Le vittime positive al Coronavirus sono, secondo gli ultimi dati, 989: 592 uomini e 397 donne.

Dati del 3 giugno.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone