fbpx
Connect with us

Macerata

CoViD, Matelica-Carpi posticipata

Luigi Tommolini

Published

il

MATELICA – Matelica – Carpi posticipata a domenica alle ore 15.00

Preso atto dell’istanza presentata dalla società Carpi ai sensi delle disposizioni di cui al Com. Uff. n. 54/L del 6 ottobre 2020, la gara prevista per oggi sabato 19 dicembre alle ore 15,00 all’Helvia Recina di Macerata tra Matelica e Carpi è stata posticipata al giorno seguente, domenica 20 dicembre allo stesso orario.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Macerata

Civitanova Marche, ai domiciliari 23enne albanese, fermato con 6 “panetti” di hashish e 10 grammi di cocaina

Pio Di Leonardo

Published

il

Guardia di Finanza (Il Martino - ilmartino.it -)

CIVITANOVA MARCHE – Nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, finalizzati al contrasto dei traffici illeciti in genere e alla verifica del rispetto delle prescrizioni in materia di contenimento della diffusione dell’epidemia da coronavirus, da ultimo rafforzati a seguito di quanto concordato con il Prefetto di Macerata in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, i militari della Compagnia di Civitanova Marche, lungo una strada del centro città, hanno fermato due giovani a bordo del loro skateboard. 

Alla vista del posto di controllo, effettuato con l’ausilio dell’unità cinofila, i due hanno manifestato un evidente stato di agitazione tale da insospettire le Fiamme Gialle.

Dai conseguenti accertamenti effettuati sul posto, uno dei due veniva insistentemente segnalato dal cane antidroga, risultando in possesso di un esiguo quantitativo di hashish. 

I finanzieri hanno manifestato al ragazzo la necessità di estendere le ricerche presso la propria abitazione. Non essendo in possesso delle chiavi di casa, consegnate temporaneamente ad un amico, quest’ultimo è stato contattato telefonicamente ed in breve tempo è sopraggiunto a bordo di un motorino per riconsegnare le chiavi.  Nel corso della perquisizione domiciliare a casa del ragazzo, sono stati rinvenuti, occultati all’interno di un mobiletto in camera da letto, 18 grammi di hashish. Lo stupefacente è stato così sequestrato ed il ragazzo è stato denunciato a piede libero all’A.G. inquirente per il reato di spaccio.

Mentre venivano effettuate le operazioni sopradescritte, alcuni militari hanno notato che il ragazzo giunto a bordo del motorino per consegnare le chiavi, un operaio albanese di 23 anni, teneva un atteggiamento molto irrequieto e nervoso, per cui hanno approfondito la circostanza. 

Nel corso della perquisizione effettuata presso l’abitazione di quest’ultimo le Fiamme Gialle hanno rinvenuto e sequestrato 6 “panetti” di hashish per un totale di 614 grammi e 10,52 grammi di cocainail giovane è stato così arrestato e, su disposizione del P.M. di turno, condotto ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

L’operazione di servizio si inserisce nel più ampio dispositivo di contrasto al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, costante impegno della Guardia di Finanza che mira alla salvaguardia della vita umana e alla tutela dell’economia legale.

Continua a leggere

Macerata

Regione Marche, didattica digitale integrale: c’è il bonus pc

Pio Di Leonardo

Published

il

MACERATA – Nuovo avviso pubblico della Regione Marche che stanzia 2,5 milioni di euro come contributo straordinario destinato alle famiglie marchigiane in situazioni di svantaggio economico, anche a causa della crisi economica determinata dal diffondersi della pandemia e delle misure per contrastarla, con figli studenti del primo o secondo ciclo di istruzione o di percorsi di istruzione terziaria, per l’acquisto di dispositivi informatici necessari per la didattica digitale integrata.

L’obiettivo principale dell’azione quello di favorire l’inclusione scolastica per gli studenti meno abbienti, garantendo, nel rispetto dei principi di pari opportunità e non discriminazione, l’accesso generalizzato alla didattica digitale e, più in generale, il diritto-dovere all’istruzione e alla formazione, anche per prevenire e ridurre i tassi di abbandono scolasticoIl cosiddetto “bonus DDI” è riconosciuto per ogni nucleo familiare con figli studenti per la spesa sostenuta per l’acquisto di dispositivi informatici necessari alla fruizione della didattica digitale integrata (600 euro per personal computer portatile e 570 euro per il computer fisso con relativi accessori e software).

Possono presentare domanda di contributo i nuclei familiari in cui il soggetto richiedente, nella persona di uno dei genitori o del tutore legale, a pena di inammissibilità, alla data di presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti: essere residente nella Regione Marche, essere in possesso di una attestazione ISEE con valore minore o uguale a 18.000 euro (ISEE 2021), avere nel proprio nucleo familiare almeno un figlio studente del primo ciclo di istruzione (scuola primaria e scuola secondaria di primo grado, sia statali che paritarie) oppure del secondo ciclo di istruzione (scuola secondaria di secondo grado, sia statale che paritaria), di percorsi di istruzione e formazione professionale IeFP di competenza regionale o infine di un percorso di istruzione terziaria offerto dalle Università, dalle Istituzioni di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM), dagli Istituti Tecnici Superiori (ITS), inclusi i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore IFTS.

Il contributo è concesso con la procedura “a sportello” fino ad esaurimento delle risorse. Le domande possono essere presentate entro il 10 giugno 2021. Informazioni più dettagliate nel sito della Regione Marche https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Istruzioni-Formazione-e-Diritto-allo-studio/Bandi-di-finanziamento/id_9304/4367 .

Continua a leggere

Macerata

Macerata, “I colori delle donne”, una mostra, un video e lo Sferisterio illuminato di fucsia per la Giornata internazionale della donna

Pio Di Leonardo

Published

il

MACERATA – L’Amministrazione comunale di Macerata ricorda la Giornata internazionale della donna e lo fa all’insegna della promozione culturale della figura femminile e delle pari opportunità. 

“Ho voluto celebrare la Giornata internazionale dei diritti della donna – afferma la presidente del Consiglio delle donne, Sabrina De Padova – per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in molte parti del mondo. In riferimento al mio lavoro ci tenevo a sottolineare la problematica dell’istruzione delle donne. L’istruzione è il mezzo migliore per promuovere l’uguaglianza fra i sessi: garantire pari opportunità là dove l’istruzione inizia è il primo passo da compiere per raggiungere questo ambizioso traguardo. Il diritto allo studio è uno dei diritti fondamentali della persona, tuttavia, quello che oggi viene considerato un diritto inalienabile, fino a qualche secolo fa era un privilegio del solo genere maschile. Fino al diciottesimo secolo erano pochissime le donne a cui era consentito ottenere un grado di istruzione superiore e portare a termine gli studi universitari. Inoltre volevo citare che il 4°Obiettivo dell’agenda 2030, per lo sviluppo sostenibile,  che ha come scopo quello di garantire un’istruzione di qualità inclusiva, equa e promuovere opportunità di apprendimento continuo per tutti”.

In occasione dell’8 marzo il Consiglio delle donne promuove una serie di iniziative intitolata “I colori delle donne”.

Si parte dalla mostra fotografica “Il lavoro delle donne nella storia”, che verrà allestita nella sala Giunta del palazzo comunale in piazza della Libertà, grazie alla disponibilità del Centro studi Balelli che ha messo a disposizione materiali fotografici del proprio archivio e tratti dall’esposizione dedicata a “Carlo Balelli e il Lavoro nel primo Novecento” visitabile all’Abbadia di Fiastra.

La mostra, solo nel caso in cui Macerata fosse compresa nella cosiddetta zona gialla e sempre nel pieno rispetto delle norme anticontagio da Covid 19, sarà aperta dall’8 al 12 marzo dalle 8 alle 13,30, e nei pomeriggi di lunedì, martedì e giovedì dalle 15alle 18. Nel caso dovesse scattare la zona arancione un video della mostra verrà pubblicato nella pagine Facebook del Comune di Macerata, del Consiglio delle donne e di MC NET e nel sito internet www.mcnet.it . 

Altra iniziativa promossa in occasione della Giornata internazionale della donna sarà il video  Parole e musica a cura dell’associazione Ut . RE MI ONLUS che vedrà protagonista il trio composto da Lara Perticari (primo violino) Clara Ripani (secondo violino) e Valentina Verzola (violoncello) che eseguirà brani tratti dal London Trio I Haydn. Alla musica si alterneranno letture a tema da parte di alcune componenti del Consiglio delle donne.

Anche in questo caso il video sarà visibile nella pagine Facebook del Comune di Macerata, del Consiglio delle donne e di MC NET e nel sito internet www.mcnet.it . 

Infine, in occasione della Giornata internazionale della donna, lo Sferisterio verrà illuminato di fucsia a simboleggiare tutte le donne con le loro tante sfumature.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy