fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Ascoli Piceno, Variante di Mozzano. Fioravanti: “Finalmente in sicurezza uno dei punti più pericolosi del territorio”

Published

on

Ascoli Piceno – Il Sindaco di Ascoli Marco Fioravanti esprime soddisfazione per la notizia dell’inserimento da parte del Ministero delle Infrastrutture della variante di Mozzano nel Contratto di Programma con l’Anas, grazie al quale il progetto dell’opera verrà finanziato con 25 milioni di Euro.
“E’ una notizia che ci rende felici perché finalmente si porrà fine ad una problematica che dura da anni: quella della pericolosità di quel tratto di Salaria che ha causato nel tempo numerosissimi incidenti, sicuramente tra i più insidiosi del territorio comunale”. Il primo cittadino spiega, quindi, come l’Amministrazione si sia fin dal 2019 impegnata per trovare una soluzione: “Seppur la gestione fosse dell’Anas, fin dal mio insediamento ho cercato di dialogare con gli altri enti, anche su impulso di una mozione del gruppo consiliare di Noi di Ascoli. Ho sempre detto che l’attenzione verso i paesi e le frazioni, specie sul piano della viabilità, dovrà essere uno dei nostri punti cardine dell’attività amministrativa. E così è stato anche in questo caso”. A dimostrazione dell’impegno del Comune anche un altro aspetto: “Proprio la variante di Mozzano – dice Fioravanti – è stata tra i motivi di un incontro avuto solo pochi giorni fa con l’Anas dal quale è nato il nostro impegno nel sollecitare la Regione per attivarsi verso lo stesso Ente e il Ministero. Ora raccogliamo i frutti, sperando che questa previsione di spesa non sia che il primo di una serie di passi che possa portare quanto prima alla realizzazione della variante”.
Entusiasta anche il Consigliere comunale di Noi di Ascoli Emidio Premici, depositario già nell’ottobre 2019 di una mozione per sollevare il problema: “Fin dalla loro nascita quelle curve sono state teatro di troppi incidenti, ben 53, di cui tre mortali. Oltretutto quel tratto tiene ‘in ostaggio’ i residenti della zona che, ritrovandosi una superstrada sotto la propria finestra, rischiano l’incolumità anche solo immettendosi nel traffico”. La soddisfazione, poi, è dovuta anche dalla scelta di optare per la variante e non, come sembrava alcuni mesi fa, di una rotonda: “Era l’unica soluzione in grado di risolvere il problema. La superstrada e la vecchia Salaria, per la loro diversa tipologia, devono rimanere separate. Quello di oggi è un giorno atteso da troppo tempo, non solo dai mozzanesi, ma da chiunque attraversi quella strada”.

Ascoli Piceno

Malore in mare al largo di San Benedetto, 17enne portato in salvo dalla Guardia Costiera

Published

on

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Operazione di soccorso della Guardia Costiera sambenedettese, ieri pomeriggio intorno alle 18. Durante la traversata da Ancona a Corfù su un traghetto battente bandiera greca, un ragazzo di 17 anni ha accusato un malore, che richiedeva un intervento di tipo sanitario, al largo di San Benedetto.

Immediatamente, la segnalazione è arrivata alla Capitaneria di Porto, che ha messo in mare una motovedetta, subito dopo aver ricevuto l’autorizzazione al trasporto senza la necessità di personale sanitario a bordo dal Centro Internazionale Radio Medico, preposto all’assistenza sanitaria in mare da remoto.

Nel frattempo l’imbarcazione su cui si trovava il ragazzo, ha compiuto una manovra di avvicinamento alla costa, per facilitare i soccorsi. Il trasbordo è avvenuto a circa venti chilometri al largo.

Anche se le operazioni di recupero sono state leggermente complicate dall’imbrunire, nel giro di mezz’ora i militi della Guardia Costiera hanno riportato a San Benedetto il ragazzo colpito da un malore su un traghetto diretto a Corfù. A terra, ad attendere la motovedetta sulla banchina, un’ambulanza del 118 che ha immediatamente trasportato il diciasettenne in ospedale, per gli accertamenti.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Acquasanta, si perde durante escursione: 42enne salvata dopo ore di ricerche

Published

on

ACQUASANTA TERME – Sono state ore di grande preoccupazione ieri pomeriggio ad Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) per una 42enne di Roma, in vacanza con la famiglia, ‘scomparsa’ durante un’escursione sui Monti Sibillini mentre era con il marito e i due figlioletti di 3 e 4 anni: nella tarda serata di ieri la donna, per la quale erano in corso ricerche da circa sei ore, da parte di Carabinieri di Acquasanta, Forestali, vigili del fuoco con un elicottero, e Soccorso alpino, è stata ritrovata viva, sostanzialmente in buone condizioni e affidata alle cure del 118 presente in zona per ogni evenienza dall’inizio delle operazioni.

Il salvataggio è stato completato con il trasferimento su un elicottero dell’Aeronautica militare della 42enne tramite verricello. Come riporta l’Ansa, ai soccorritori che la cercavano da ore ha riferito di essersi persa e di non essere riuscita a trovare il modo di rientrare in frazione Quintodecimo da cui, dalla mattinata, era partita per l’escursione insieme ai famigliare. La scomparsa della donna era stata denunciata dal marito, anche lui 42enne, verso le 17, dopo il rientro con i figli a Quintodecimo, punto di partenza dell’escursione in un percorso adatto alla giovanissima età dei bimbi: l’uomo era stato costretto a rientrare perché dal luogo dove si trovavano non riusciva a comunicare telefonicamente. Aveva raccontato che, durante una pausa della gita, la moglie aveva imboccato un sentiero in direzione della frazione Materia senza fare più ritorno. Così erano scattate le ricerche concluse, quasi sei ore dopo, con l’individuazione e il salvataggio della donna.

Continue Reading

Ascoli Piceno

8 chilometri di coda tra Grottammare e la Val Vibrata, per l’incidente di un mezzo pesante

Published

on

GROTTAMMARE – 8 chilometri di coda sull’autostrada A14 tra l’uscita di Grottammare e quella della Val Vibrata, in direzione Pescara, a causa dell’incidente capitato ad un mezzo pesante. Nel tratto che congiunge Marche e Abruzzo il traffico verso sud procede a rilento e su due corsie.

Sul posto sono immediatamente giunti i soccorsi meccanici, le pattuglie della Polizia Stradale e il personale della Direzione del settimo tronco di Pescara di Autostrada per L’Italia. Procedono le operazioni per liberare il luogo in cui è capitato l’incidente ad un mezzo pesante e permettere la ripresa della regolare circolazione tra Grottammare e Val Vibrata.

Per chi è diretto verso Pescara, Autostrade per l’Italia consiglia di uscire a Grottammare e rientrare in autostrada a Val Vibrata dopo aver percorso la S.S.16 Adriatica.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.